Bleu d'Auvergne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bleu d'Auvergne
Bleu d'Auvergne cheese.jpg
Origini
Luogo d'origine Francia Francia
Regione Alvernia
Dettagli
Categoria formaggio
Riconoscimento D.O.P.
Settore Formaggi
Altre informazioni Reg. CE n. 1259 del 16.12.02 (GUCE L. 277 del 17.12.02)
 

Il bleu d'Auvergne (blu d'Alvernia) è un formaggio di latte vaccino a pasta erborinata prodotto nel Massiccio Centrale, in Francia.

Dal 1975 questo formaggio gode dell'appellation d’origine contrôlée A.O.C. e dal giugno 1996, a livello europeo, la denominazione Bleu d'Auvergne è stata riconosciuta denominazione di origine protetta (DOP) e suo disciplinare di produzione modificato [1] nel 2008.

Nel cuore del Massiccio Centrale, la zona di produzione del Bleu d’Auvergne si estende in due dipartimenti (Puy-de-Dôme e Cantal) e in vari cantoni limitrofi (nell’Aveyron, la Corrèze, la Haute-Loire, le Lot, la Lozère).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il formaggio si presenta in forma cilindrica, con un diametro di 20 cm e un peso che va dai 2 ai 3 kg.

Una volta affettato, il Bleu d’Auvergne mostra una pasta di colore bianco avorio, cremosa, con striature di colore blu o verde tipiche della muffa, il cui fiorire naturale si fa notare anche nella colorazione della crosta, che può avere riflessi dello stesso colore.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

È a circa 40 chilometri a ovest di Clermont-Ferrand che il Bleu d'Auvergne ha guadagnato una certa fama nel corso degli anni.

È nato nella metà del 1850, grazie alle osservazioni fatte da un contadino e fabbricatore di formaggio di Auvergne, Antoine Roussel, che notò come l'apparizione di muffe rendesse gradevole il sapore del formaggio. A quel tempo egli mise insieme del caglio assieme a pane di segale in un sacco, facendovi poi fece numerosi fori con un ago. L'aria che entrò nei fori facilitò la formazione di muffa; così nacque il primo Bleu d'Auvergne. Successivamente si notò come fosse utile sfruttare le risorse naturali della regione: per la perfetta e lenta maturazione del formaggio, questo veniva conservato nelle numerose grotte naturali del luogo. La maturazione dura circa quattro settimane.

Fabbricazione[modifica | modifica wikitesto]

Per 150 anni, Bleu d'Auvergne ha mantenuto una tradizione di fabbricazione e di raffinazione insostituibile che gli conferisce un sapore generoso e rustico.

Realizzato quasi esclusivamente con latte vaccino, è mescolato con penicillium, che ne determina il caratteristico blu. Viene messo in stampi rotondi, per poi passare alla fare di salatura, che avviene a mano: il sale viene sparso sul formaggio, che in seguito penetra gradualmente nella polpa.

L'ossigeno è indispensabile per la formazione del colore blu. Il Bleu d'Auvergne viene punto con aghi prima di essere posto in cantina per la maturazione, per facilitare la ventilazione fin nella parte più interna della forma stessa. Gli aghi da calza del passato hanno da tempo lasciato il posto a un meccanismo di cucitura.

In seguito, per almeno quattro settimane il formaggio viene lasciato a maturare in un luogo fresco, come in cantine umide, permettendogli di acquisire la morbidezza e il gusto caratteristici.

Per produrre una forma di Bleu d'Auvergne servono dai 20 ai 25 litri di latte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regolamento (CE) n. 1259/2008 della Commissione del 16 dicembre 2008 recante approvazione di modifiche minori del disciplinare di una denominazione registrata nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette Bleu d'Auvergne (DOP). Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 338/5 del 17.12.2008

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]