Massiccio Centrale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Massiccio Centrale
Massiccio Centrale
Localizzazione del Massiccio Centrale su una cartina della Francia.
Continente Europa
Stati Francia Francia
Cima più elevata Puy de Sancy (1.886 m s.l.m)
Superficie 85.000 km2
Età della catena Paleozoico
Tipi di rocce rocce metamorfiche, rocce sedimentarie, rocce effusive

Il Massiccio Centrale (in francese Massif Central, in occitano Massís Central) è una vasta regione della Francia centrale e meridionale con una superficie di 85.000 km², l'origine geologica della catena montuosa è costituita da un bacino di vulcani estinti. Tutti i grandi fiumi francesi (a eccezione del Rodano), hanno le loro sorgenti (o quelle dei loro principali affluenti) nella zona montuosa o collinare del Massiccio Centrale.

Geograficamente il Massicio Centrale comprende o fa parte di 6 delle 22 regioni francesi e di 18 dei dipartimenti in cui esse sono divise.

  • L'Alvernia con Clermont-Ferrand capoluogo che risale all’epoca romana.
  • Limosino con il capoluogo Limoges noto in tutto il mondo per le sue porcellane.
  • Midi-Pirenei il cui capoluogo Tolosa, una delle maggiori città francesi, è sede di importanti industrie aeronautiche.
  • Linguadoca-Rossiglione con Montpellier, città famosa anche per essere sede di una delle prime Università.
  • Rodano-Alpi il cui capoluogo è Lione città di molto antecedente rispetto all’insediamento romano, oggi la terza città di Francia per abitanti e sede industriale di rilevante importanza.
  • Borgogna con capoluogo Digione famosa per importanti rassegne mondiali in ambito eno-gastronomico.

Presenta un paesaggio vario caratterizzato da residui di attività vulcaniche nell'Alvernia, dalle Cévennes catene montuose a sud, dall'insieme di altopiani calcarei (da 700 a 1200 m) di Les Causses che vanno digradando nella regione del Limosino.

Clermont-Ferrand e Limoges sono i maggiori centri, insieme al comune di Saint-Étienne. A parte gli insediamenti industriali di cui si è detto la economia della regione è legata alla pastorizia ed alle attività ad essa collegate. Molto sviluppata anche la industria turistica per la presenza di antiche stazioni termali e più recenti insediamenti sciistici.

Cime principali[modifica | modifica sorgente]

Sottoinsiemi topografici[modifica | modifica sorgente]

Alvernia Limosino Midi-Pirenei Linguadoca-Rossiglione Rodano-Alpi e Borgogna

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]