Auricupride

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Auricuprite
Auricupride-133536.jpg
Classificazione Strunz (ed. 10) 1.AA.10a
Formula chimica Cu3Au
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino trimetrico
Sistema cristallino ortorombico
Parametri di cella a=3,88 b=42,68 c=3,84
Gruppo puntuale 4/m 3 2/m
Gruppo spaziale P m3m
Proprietà fisiche
Densità 11,5 g/cm³
Durezza (Mohs)
Sfaldatura assente
Frattura duttile
Colore giallo bronzo, bianco rossastro, rosso rame
Lucentezza metallica
Opacità opaca
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

L'auricupride è un minerale scoperto nel 1950 sugli Urali in Russia. Il nome è dovuto alla sua composizione chimica: rame ed oro. È una lega naturale di rame ed oro.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

Si presenta solitamente in grani, massa compatta o aggregato.

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

L'auricupride si è formata in seguito ad un processo di separazione a bassa temperatura della serpentinite ed a reazioni di ossidoriduzione nei giacimenti di arenaria rossa. Si trova associata con rame nativo, oro nativo ed altre leghe di rame ed oro.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.handbookofmineralogy.org/pdfs/auricupride.pdf Handbook of Mineralogy

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia