Athletic Club Ajaccien

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Athletic Club Ajaccien
Calcio Football pictogram.svg
Logo ajaccio.png
L'Orsi
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Rosso e Bianco (strisce).png Bianco e rosso
Simboli Testa di moro, Orso
Dati societari
Città Ajaccio
Paese Francia Francia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of France.svg FFF
Campionato Ligue 2
Fondazione 1910
Presidente Francia Alain Orsoni
Allenatore Francia Christian Bracconi (interim)[1]
Stadio François Coty
(12.000 posti)
Sito web www.ac-ajaccio.com
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Athletic Club Ajaccien, anche detto AC Ajaccio o, più semplicemente, Ajaccio, è un club calcistico francese fondato nel 1910 ad Ajaccio, in Corsica. Attualmente milita in seconda divisione nazionale francese e disputa le partite casalinghe nello stadio François Coty.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Secondo le fonti più accreditate l'Ajaccio giocò i suoi primi incontri nella stagione 1909/10. I colori sociali che adottò (e che sono usati tuttora) furono il bianco e il rosso. Nonostante giocasse in quello che prima era un deposito di sabbia, la squadra si spostò, su insistenza del suocero del presidente Louis Baretti, in uno stadio più pulito e sicuro. Lo stadio poteva contenere circa 5 000 persone, ed è stato usato fino al 1969.

L'Ajaccio è stato nominato campione di Corsica in otto occasioni (1920, 1921, 1934, 1939, 1948, 1950, 1955) ed è stata, insieme a Gazélec Ajaccio e SC Bastia, una delle dominatrici del suddetto campionato. La rivalità tra queste tre squadre era risaputa; durante la finale di Coppa di Corsica del 1948 tra Ajaccio e Bastia si verificarono episodi di violenza, tanto che gli spettatori per proteggersi, usarono gli ombrelli come scudi. La finale fu interrotta e ripetuta.

L'AC Ajaccio divenne un club professionistico nel 1965. Inizialmente adottò come stemma del club un orso polare, poi adottò lo stemma attuale raffigurante un moro stilizzato. L'allenatore Olivier Pantaloni, nella stagione 2010-2011, ha riportato la squadra corsa in Ligue 1. Alla fine del girone d'andata l'Ajaccio è ultimo in classifica con 15 punti, a 3 dalla zona salvezza. La squadra disputa un ottimo girone di ritorno, che le permette di conquistare una meritata salvezza, chiudendo a tre punti sopra la zona retrocessione. Nella stagione successiva ottiene un'altra salvezza, terminando in diciassettesima posizione, un punto sopra la zona retrocessione. Il campionato 2013-2014, iniziato con buone speranza, termina malissimo: la squadra corsa retrocede già il 20 aprile a causa della sconfitta per 2-1 a Bastia e lascia la Ligue 1 con soli 23 punti. L'allenaotre, per il campionato successivo, è ancora Christian Bracconi, chiamato a sostituire Ravanelli nel novembre 2013.

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

Allenatori dell'Ajaccio
  • Francia Jean Pietri (fino al 1955)
  • Francia Félix Pironti (1955-1957)
  • Francia Michel Brusseaux (1957-1958)
  • Francia Jean Laune (1958-1959)
  • Francia Jean-Pierre Knayer (1959-1963)
  • Francia Abderrahmane Azzouz (1963-1964)
  • Austria Ernst Stojaspal (1964-1965)
  • Argentina Alberto Muro (1965-1970)
  • Francia Louis Hon (1970-1971)
  • Francia Antoine Cuissard (1970-1971)
  • Francia André Mori (1972-1973)
  • Francia Louis Hon (1973-1974)
  • Francia Lulu Accorsi (1974-1975)
  • Francia Alain Mistre (1975-1976)
  • Francia François Paoli (1976-1978)
  • Francia Mohammed Azzouz (1978-1979)
  • Francia ? (1979-1992)
  • Francia Baptiste Gentili (1992-2001)
  • Francia Rolland Courbis (2001-2003)
  • Francia Dominique Bijotat (2003-2004)
  • Francia Olivier Pantaloni (2004)
  • Francia Rolland Courbis (2004-2006)
  • Francia José Pasqualetti (2006)
  • Paesi Bassi Ruud Krol (2006-2007)
  • Germania Gernot Rohr (2007-2008)
  • Francia José Pasqualetti (2008-2009)
  • Francia Olivier Pantaloni (2009-2012)
  • Francia Alex Dupont (2012)
  • Francia Albert Emon (2012-2013)
  • Italia Fabrizio Ravanelli (2013)
  • Francia Christian Bracconi (2013) (interim)

Rosa 2013-2014[modifica | modifica sorgente]

Rosa aggiornata al 4 novembre 2013.[2]

N. Ruolo Giocatore
2 Francia D Cédric Hengbart
3 Venezuela D Grenddy Perozo
4 Senegal C Ricardo Faty
5 Mali D Cèdric Kantè
6 Francia D Ronald Zubar
13 Guinea A Aboubacar Demba Camara
14 Algeria C Mehdi Mostefa
16 Mali P Oumar Sissoko
17 Francia D Laurent Bonnart
N. Ruolo Giocatore 600px Rosso e Bianco (strisce).png
18 Francia C Johan Cavalli
20 Marocco A Chahir Belghazouani
23 Francia D Joshua Nadeau
24 Francia C Claude Gonçalves
25 Francia C Fabrice Begeorgi
27 Ucraina A Jurij Jakovenko
28 Francia C Benoît Pedretti
29 Kenya A Dennis Oliech
30 Francia P Anthony Scribe

Giocatori celebri[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori dell'A.C. Ajaccien.

Allenatori celebri[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori dell'A.C. Ajaccien.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AC-Ajaccio - Christian BRACCONI
  2. ^ I GHJUCATORI. URL consultato il 4-11-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio