Arcipelago di Bismarck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcipelago di Bismarck
Mappa dell'arcipelago
Mappa dell'arcipelago
Geografia fisica
Localizzazione Papua Nuova Guinea
Coordinate 5°S 150°E / 5°S 150°E-5; 150Coordinate: 5°S 150°E / 5°S 150°E-5; 150
Superficie 49700 km²
Isole principali Isole dell'Ammiragliato
Nuova Bretagna
Nuova Irlanda
Nuova Hannover
Geografia politica
Regione Regione delle Isole, Regione di Momase
Province Nuova Bretagna occidentale
Nuova Bretagna orientale
Manus
Nuova Irlanda
Madang
Morobe
Sepik orientale
Demografia
Abitanti 472000
Cartografia
LocationNewGuinea.png

[senza fonte]

voci di isole presenti su Wikipedia

L'arcipelago di Bismarck (in inglese Bismarck Archipelago; in tedesco Bismarck-Archipel) si trova a largo delle coste della Nuova Guinea nell'Oceano Pacifico sud-occidentale. Il nome deriva da quello dell'allora cancelliere Otto von Bismarck e fa parte della Papua Nuova Guinea. L'arcipelago, che geograficamente appartiene alla Melanesia, comprende molte isole di origine vulcaniche di cui le principali sono:

I primi abitanti dell'arcipelago furono il popolo Lapita. Il primo europeo che lo raggiunse fu l'esploratore olandese Willem Schouten nel 1616 ma non vi si insediarono finché non divennero parte del protettorato tedesco della Nuova Guinea nel 1884.

Dopo lo scoppio della prima guerra mondiale le isole furono occupate, nel 1914, da una forza di spedizione dell'esercito e della marina australiana che nel 1920 ottenne un mandato dalla Società delle Nazioni. Rimasero sotto l'amministrazione australiana fino al 1975, quando Papua Nuova Guinea divenne indipendente.