Aramis Ramírez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aramis Ramírez
Aramis Ramirez on July 19, 2007.jpg
Dati biografici
Nome Aramis Nin Ramírez
Nazionalità Rep. Dominicana Rep. Dominicana
Altezza (6'1") 188 cm
Peso (215 Lb) 95 kg
Baseball Baseball pictogram.svg
Dati agonistici
Record
Batte destro
Tira destro
Debutto in MLB 26 maggio 1998 con i Pittsburgh Pirates
Ultima partita
Media battuta (AVG) .285
Fuoricampo (HR) 342
Valide (H) 1959
Punti battuti a casa (RBI) 1227
Ruolo Terza base
Squadra Milwaukee Brewers
Carriera
Squadre di club
1998-2003 Stemma Pittsburgh Pirates Pittsburgh Pirates
2003-2011 600px blu rosso bianco twins.svg Chicago Cubs
2012- Stemma Milwaukee Brewers Milwaukee Brewers
Statistiche aggiornate al 5 ottobre 2012

Aramis Nin Ramírez (Santo Domingo, 25 giugno 1978) è un giocatore di baseball dominicano, soprannominato A'Ra Nis.

Carriera MLB[modifica | modifica wikitesto]

Pittsburgh Pirates[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 novembre del 1994 all'età di 16 anni, Aramis Ramírez firmò un contratto per i Pittsburgh Pirates.

Dopo quattro anni di college, finalmente nel 1998 iniziò la sua carriera nella squadra della Pennsylvania. Il debutto avvenne il 26 maggio del 1998, diventando il giocatore più giovane dei Pirates a calcare il campo della Major League Baseball (MLB). Le prime tre stagioni di Ramírez furono divise fra i Pirates e le varie leghe minori associate con Pittsburgh.

La sua prima vera stagione fu nel 2001 quando collezionò 158 presenze con 34 fuoricampo (16° nella National League), 112 RBI (13° nella National League), 181 valide (12° nella National League) e 40 doppi (11° nella National League). La sua percentuale OPS fu di .885.

La stagione seguente fu chiusa con l'attivo di 18 fuoricampo, 71 RBI e 51 punti segnati.

Chicago Cubs[modifica | modifica wikitesto]

2003-2008[modifica | modifica wikitesto]

Ramírez nel 2008 con la divisa dei Cubs

Nella stagione 2003, Pittsburgh decise di cendere Ramírez ai Chicago Cubs insieme a Kenny Lofton il 23 luglio 2003.

Alla fine della stagione 2003, Aramis chiuse con la media difesa più bassa di tutta la Major League nei ruoli di prima, seconda e terza base con 0,929.

I Cubs in quell'anno si sono qualificati per i playoff, riuscendo a sconfiggere al primo turno gli Atlanta Braves per poi arrendesi in 7 serrate partite ai Florida Marlins.

Durante la gara 4 della finale della National League, Ramírez ha fatto la storia dei Cubs. Nel primo inning, Ramírez ha colpito il primo Grande Slam nei playoff nella storia dei Cubs.

Oltre a questo, Ramírez ha chiuso i playoff colpendo 3 fuoricampo, mettendo a referto 7 RBI e segnando un triplo.

Nella stagione regolare aveva chiuso con 159 presenze, 27 fuoricampo, 106 RBI e 75 punti segnati.

Nella stagione 2004, il suo gioco difensivo fece registrare il fattore gamma di 2,26 il migliore di tutte le prime, seconde e terze basi.

Chiuse anche con 145 presenze, 36 fuoricampo (9° nella National League), 103 RBI, 99 punti segnati.

Nella stagione 2005, 2006, 2007 e 2008 Ramírez chiuse con 31, 38 (8° in NL), 26 e 28 fuoricampo e con 92, 119 (6° in NL), 102 e 111 (8° in NL) RBI.

Nel 2005 e nel 2008 fu anche convocato per l'All-Star Game.

La settimana del 24 luglio 2005 vinse anche il premio come giocatore della settimana.


2009[modifica | modifica wikitesto]

Ramírez ha iniziato subito con un inizio di stagione molto efficace. Nella serie contro gli Houston Astros ha fornito al suo team 5 RBI. Il suo primo fuoricampo stagionale fu anche il suo 250° in carriera e fu messo a segno contro il lanciatore Roy Oswalt, uno dei migliori della lega. Il 18 aprile contro i St. Louis Cardinals, ha colpito un walk-off home run nell'11° inning supplementare.

Chiuse la stagione 2009 con 82 presenze, 15 fuoricampo e 65 RBI.

2010[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un inizio di alti e bassi con 5 fuoricampo e 22 RBI in 47 partite, Ramírez si infortunò e fu inserito nella lista DLC. Fece la preparazione in Minor League con gli Iowa Cubs.

Chiuse la stagione 2010 con 123 presenze, 25 fuoricampo e 83 RBI.

2011[modifica | modifica wikitesto]

Ramírez il 3 novembre del 2010 ha sfruttato la sua opzione di contratto alla sua scadenza rimanendo con i Cub anche per l'anno 2011 per 14 milioni di dollari.

Insieme alle altre stelle Alfonso Soriano, Carlos Peña e Geovany Soto i Cubs erano convinti di poter puntare ai playoff, ma a causa di vari infortuni non riuscirono nello scopo.

Il 1º luglio 2011, Ramírez ha colpito il fuoricampo numero 300 in carriera nel derby contro i Chicago White Sox. Il 10 luglio 2011, Aramis Ramirez è stato chiamato dalla National League per sostituire Bruce Polanco nell'All-Star Game, ma Ramirez ha declinato l'invito a causa di altri impegni con la sua famiglia durante la pausa.

Il 30 ottobre 2011, Ramirez ha rifiutato l'opzione di $16 milioni di dollari del suo contratto per testare il mercato dei free agent.

Ramirez ha battuto con una media di .306 con 35 doppi, 26 fuoricampo e 93 RBI. È stato inoltre il migliore della squadra in media bombardieri e percentuale di arrivi in base. A fine stagione ha vinto il suo primo premio come Silver Slugger (un premio dato ai battitori).

Milwaukee Brewers[modifica | modifica wikitesto]

Spring Training[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver firmato un trienno con i Brewers per rimpiazzare Prince Fielder andato ai Detroit Tigers, Ramírez ha giocato con i Brewers nella Preseason disputando 16 partite e mettendo a segno un fuoricampo e 2 RBI.

Premi MLB[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]