Angelo Binaschi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angelo Binaschi
Nome Angelo Giovanni Mauro Binaschi
Nazionalità bandiera Italia
Altezza 168 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Carriera
Squadre di club1
1907-1921 Pro Vercelli 113 (2)
Nazionale
1911-1913 Italia Italia 9 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Angelo Binaschi (Cozzo, 15 gennaio 1889Mortara, 15 marzo 1973[1]) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È stato terzino della Pro Vercelli con cui vinse cinque scudetti (1909, 1911, 1912, 1913, 1921).

Nella sua carriera di calciatore vanta anche 9 presenze con la Nazionale italiana: esordio il 6 gennaio 1911 (Italia-Ungheria 0-1). Ha disputato le Olimpiadi di Stoccolma nel 1912.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
06/01/1911 Milano Italia Italia 0 – 1 Ungheria Ungheria Amichevole -
09/04/1911 Saint-Ouen Francia Francia 2 – 2 Italia Italia Amichevole -
21/05/1911 La Chaux-de-Fonds Svizzera Svizzera 3 – 0 Italia Italia Amichevole -
17/03/1912 Torino Italia Italia 3 – 4 Francia Francia Amichevole -
29/06/1912 Stoccolma Finlandia Finlandia 3 – 2 dts Italia Italia Olimpiadi 1912 -
01/07/1912 Stoccolma Svezia Svezia 0 – 1 Italia Italia Olimpiadi 1912 -
03/07/1912 Stoccolma Austria Austria 5 – 1 Italia Italia Olimpiadi 1912 -
01/05/1913 Torino Italia Italia 1 – 0 Belgio Belgio Amichevole -
15/06/1913 Vienna Austria Austria 2 – 0 Italia Italia Amichevole -
Totale Presenze 9 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Pro Vercelli: 1908, 1909, 1910-1911, 1911-1912, 1912-1913, 1920-1921
Pro Vercelli: 1907

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Morto l'ex calciatore Binaschi Archiviolastampa.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]