American Poet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Lou Reed.

American Poet

Artista Lou Reed
Tipo album Live
Pubblicazione 26 giugno 2001
Dischi 1
Tracce 12
Genere Rock
Etichetta Pilot
Registrazione 1972
Note Allmusic
Lou Reed - cronologia
Album precedente
(2000)
Album successivo
(2002)

American Poet è un album live di Lou Reed, contenente brani tratti dal suo primo concerto senza i Velvet Underground registrato al Hempstead Theatre di New York il 26 dicembre 1972, tour nel quale presentava il lavoro Transformer. In quella occasione suonò con il gruppo di supporto "The Tots".

American Poet è stato pubblicato nel 2001.

La traccia numero 6 sul disco consiste in un'intervista al musicista data alla radio il 26 dicembre 1972, nel corso della quale venne chiesto a Lou Reed se sapesse che fine avesse fatto Doug Yule, suo ex compagno nei disciolti Velvet Underground, e lui bruscamente rispose: «Morto, spero». Quando l'intervistatore esclamò: «Non puoi dire questo», Reed replicò che l'aveva proprio detto, ma che non voleva dire sul serio.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  • Testi e musica di Lou Reed.
  1. White Light/White Heat
  2. Vicious
  3. I'm Waiting For The Man
  4. Walk It Talk It
  5. Sweet Jane
  6. "Interview"
  7. Heroin
  8. Satellite of Love
  9. Walk on the Wild Side
  10. I'm So Free
  11. Berlin
  12. Rock 'N' Roll

Note[modifica | modifica sorgente]