Alpi della Val Müstair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alpi della Val Müstair
Alpi della Val Müstair
Il Piz Sesvenna (sulla destra), la vetta più alta del gruppo
Continente Europa
Stati Svizzera Svizzera
Italia Italia
Austria Austria
Catena principale Alpi Retiche occidentali (nelle Alpi)
Cima più elevata Piz Sesvenna (3.204 m s.l.m)
Massicci principali Catena Casina-Umbrail-Pizzo della Forcola
Catena Sesvenna-Tavrü

Le Alpi della Val Müstair (dette anche Alpi della Val Monastero oppure Alpi Venoste Occidentali - in tedesco Münstertaler Alpen) sono una sottosezione[1] delle Alpi Retiche occidentali. La vetta più alta è il Piz Sesvenna che raggiunge i 3.204 m s.l.m..

Prendono il nome dalla Val Monastero intorno alla quale sorgono. Vengono anche chiamate Alpi Venoste Occidentali perché delimitate ad est dalla Val Venosta.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la SOIUSA le Alpi della Val Müstair sono una sottosezione alpina ed hanno la seguente classificazione:


Secondo la classificazione dell'AVE il Sesvennagruppe (Gruppo del Sesvenna), recante il n. 29 di 75 gruppi, è meno esteso. In particolare la Catena Casina-Umbrail-Pizzo della Forcola viene esclusa ed attribuita invece alle Alpi dell'Ortles.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Si trovano in Svizzera (Canton Grigioni), Italia (Regione Trentino-Alto Adige e Regione Lombardia) ed Austria (Tirolo).

Confinano:

Ruotando in senso orario i limiti geografici sono: Passo dello Stelvio, Valle del Braulio, Valle di Fraele, Passo d'Apisella, Val Alpisella, torrente Spöl, bassa Engadina, Nauderer Tal, Passo di Resia, alta Val Venosta, Valle di Trafoi, Passo dello Stelvio.

Suddivisione[modifica | modifica wikitesto]

Si suddividono in due supergruppi e tre gruppi[2]:

  • Catena Casina-Umbrail-Pizzo della Forcola (A)
    • Gruppo del Casina (A.1)
      • Gruppo Casina-Umbrail (A.1.a)
      • Gruppo del Pizzo Forcola (A.1.b)
      • Gruppo del Piz d'Aint (A.1.c)
  • Catena Sesvenna-Tavrü (B)
    • Gruppo Pisoc-Tavrü (B.2)
      • Gruppo del Piz Tavrü (B.2.a)
      • Catena Laschadurella (B.2.b)
      • Gruppo Nuna (B.2.c)
      • Gruppo Plavna (B.2.d)
      • Gruppo Pisoc (B.2.e)
      • Gruppo Terza-Starlex (B.2.f)
    • Gruppo Sesvenna-Lischana (B.3)
      • Gruppo del Piz Sesvenna (B.3.a)
      • Gruppo del Lischana (B.3.b)
      • Gruppo del Piz S-chalambert (B.3.c).

Il supergruppo Catena Casina-Umbrail-Pizzo della Forcola si trova a sud della Val Monastero mentre la Catena Sesvenna-Tavrü si trova a nord.

Vette principali[modifica | modifica wikitesto]

Il Piz Pisoc (a sinistra) visto a monte di Scuol.

Le montagne principali del gruppo sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In accordo con le definizioni della SOIUSA. Si può inoltre osservare che il gruppo montuoso è più esteso del Sesvennagruppe definito dall'AVE.
  2. ^ Tra parentesi sono riportati i codici SOIUSA dei supergruppi, gruppi e sottogruppi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

montagna Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna