Acqua Sant'Anna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Acqua minerale Sant'Anna di Vinadio
Logo
Stato Italia Italia
Fondazione 1997 a Vinadio (CN)
Sede principale Torino
Settore acqua minerale,naturale.
Slogan «pura, leggera, di montagna»
Sito web www.santanna.it

L'Acqua minerale naturale Sant'Anna di Vinadio, o più semplicemente Acqua Sant'Anna, è un'acqua minerale distribuita dalla Fonti di Vinadio S.p.A., società di Vinadio (CN) fondata nel 1997 con sede a Torino. L'Acqua Sant'Anna detiene dal 2007 la leadership di mercato nel settore acque minerali, raggiungendo nel 2009 con il 12,9% di quota di mercato italiano.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'Acqua Sant'Anna ha un residuo fisso pari a 22,0 mg/l e una durezza di 0,9 °F, perciò viene classificata come acqua minimamente mineralizzata molto dolce; il basso contenuto di sodio inoltre la rende indicata per le diete povere di sodio e per l'alimentazione dei neonati.

Sorgente[modifica | modifica wikitesto]

L'Acqua Sant'Anna nasce sulle Alpi Marittime, sgorgando dalla fonte "P.Migliorello", in località Besmorello, frazione di Vinadio (CN). Le prime testimonianze scritte riguardo alle acque delle fonti di Vinadio risalgono al XVI secolo, in documenti storici che esaltano la leggerezza dell'acqua bevuta dai pellegrini che salgono al Santuario di Sant'Anna.[senza fonte]

Analisi Chimica e chimico-fisica[modifica | modifica wikitesto]

Le analisi chimica e chimico-fisica sono state effettuate da un'equipe dell'Università degli studi di Torino - Dipartimento di Chimica analitica, diretta dal professor Claudio Baiocchi il 7 luglio 2004

Dati Naturale Frizzante Lievemente frizzante
Residuo fisso a 180º mg/l - 39,2 -
Temperatura alla sorgente - 8,0 °C -
Durezza totale - 2.8 °F -
Conducibilità elettr. spec. a 20º μS/cm - 65,8 -
pH a 20 °C - 7,4 -
Anidride carbonica libera mg/l - 2,5 -
Ossidabilità mg/l - 0,3 -
Bicarbonati mg/l - 26,2 -
Solfati mg/l - 7,8 -
Silice mg/l - 5,2 -
Sodio mg/l - 0,9 -
Calcio mg/l - 10,5 -
Nitrati mg/l - 0,9 -
Floruri mg/l - 0,04 -
Ammoniaca e nitriti N.R.

Design[modifica | modifica wikitesto]

La bottiglia è stata disegnata dall'architetto Cristina Menegozzo. Fabbricata in PET trasparente, misura 32,7 cm di altezza per 8,9 cm di diametro; la base è un petaloide a sei piedini, il corpo è un tronco di cono ornato da due linee orizzontali di cupolette antiscivolo e dall'etichetta, infine l'apice è una sfera. La versione da 2 l. è invece un parallelepipedo con gli angoli arrotondati, solcato orizzontalmente da linee incise, nel mezzo dalla silhouette del monte Oliva inciso e dall'etichetta, e all'apice il bassorilievo del profilo delle Alpi Marittime.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

L'acqua Sant'Anna viene distribuita in bottiglie da 0,5, 1,5 e 2 litri. La versione lievemente frizzante è disponibile solo nel formato da 1,5 l., mentre la naturale e la frizzante sono presenti nelle versioni da 0,5 e da 1,5 l.

Sorgente Rebruant[modifica | modifica wikitesto]

Esiste inoltre una seconda fonte da cui attinge la Fonti di Vinadio, la sorgente Rebruant: l'acqua che sgorga a 1660 m s.l.m.viene imbottigliata in confezioni da 2 l., ed è un'acqua più leggera (durezza: 0,6 °F; Residuo fisso: 23,1 mg/l; sodio: 1,8 mg/l)

Bio Bottle[modifica | modifica wikitesto]

A fine maggio 2008 l'azienda ha lanciato la BioBottle, la prima bottiglia di acqua minerale ecocompatibile d'Italia[2]: fabbricata in plastica Ingeo, plastica vegetale fabbricata a partire dal mais, è biodegradabile in circa 80 giorni nei siti di compostaggio. La bottiglia è in plastica verde trasparente, design quadrato e capacità da 0,5 e 1,5 l.

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

La Sant'Anna ha cominciato ad essere reclamizzata nel 2000 durante la pausa pubblicitaria dei programmi Striscia la Notizia e Paperissima Sprint nel 2000; è stata poi sponsor di altri programmi quali Passaparola (2001), Notti Mondiali (2002), Centovetrine (2003), Sogni, L'isola dei famosi 2 e L'eredità (2004).

Come pubblicità cartacee l'azienda ha fin dal 2001 puntato sulle pubblicità comparative, esaltando la propria leggerezza e l'indicabilità per le diete neonatali e povere di sodio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Stampa, 19 maggio 2009
  2. ^ NONSOLOFINANZA: INGEO = Biobottiglia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina