CentoVetrine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Centovetrine)
CentoVetrine
Cento vetrine logo.png
Logo della Soap Opera
Paese Italia
Anno 2001-2015
Formato serial TV
Genere soap opera
Stagioni 15
Puntate 3.245 (60 inedite)
Durata 23 min (puntata)
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3 (2001-2010)
16:9 (2010-2015)
Risoluzione 576i (2001-2013)
1080i (2013-2015)
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Cristiana Farina
Interpreti e personaggi

vedere Personaggi e interpreti per la lista completa.

Musiche Silvio Amato
Casa di produzione Mediavivere
Prima visione
Prima TV Italia
Dal 8 gennaio 2001
Al 10 marzo 2015 (puntata 3245)
Rete televisiva Canale 5 (2001-2014, 2015)
Rete 4 (2014-2015)
Premi

CentoVetrine è stata una soap opera italiana prodotta dal 2000 al 2015 e trasmessa da Canale 5 dall'8 gennaio 2001 al 12 dicembre 2014 e su Rete 4 dal 15 dicembre 2014 al 10 marzo 2015.

È la seconda soap opera italiana più longeva dopo Un posto al sole, conta 15 stagioni e 3.245 puntate trasmesse, mentre 60 rimangono inedite.

Il 13 marzo 2015 viene comunicata da Mediaset la sua cancellazione ufficiale dai palinsesti di Canale 5 e Rete 4. Le rimanenti puntate mai trasmesse potrebbero andare in onda prossimamente su Novela o nell'estate 2015 nuovamente su Canale 5[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie ha raccontato le storie di alcuni personaggi che lavorano o che sono legati a un centro commerciale immaginario, CentoVetrine, situato nel centro di Torino, dove aveva sede anche un importante gruppo finanziario: storie d'amore e di passione, tradimenti, vendette, ma anche lotte per il potere e scontri dinastici.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese interne sono state effettuate a San Giusto Canavese, provincia di Torino, negli studi di Telecittà, in 4.000 metri quadrati di set, dove veniva girata anche la soap Vivere; quelle esterne nel capoluogo piemontese.

Le musiche della soap sono state composte da Silvio Amato; la sigla era la canzone La storia mia con te di Gianni Morandi (scritta per lui da Eros Ramazzotti) che dal lunedì al giovedì nella sigla finale era strumentale, mentre il venerdì era cantata e viene usata nella prima stagione e nelle puntate serali anche per la sigla iniziale, mentre nelle altre stagioni nella sigla iniziale era strumentale.

Il 24 dicembre 2011 ha fatto notizia il possibile mancato rinnovo dei contratti dei lavoratori che si occupano del serial TV.[2] Un mese più tardi, il 20 gennaio 2012, è stata data invece la notizia del rinnovo dei contratti.[3] Il 13 aprile 2012 si torna a vociferare sulla possibile chiusura della soap, le cui riprese dovrebbero arrivare allo stop definitivo, nella prima settimana di agosto. La decisione di riprendere o meno la produzione è quindi rimandata al mese di ottobre, mentre i primi ciak, dopo l'interruzione, slitterebbero a febbraio 2013.[4] La settimana successiva, il settimanale TV Sorrisi e Canzoni smentisce la chiusura ma afferma che ci sarà un calo del ritmo produttivo.

Nel mese di novembre 2012 si inizia a vociferare sulla possibile continuazione della soap. Diversi settimanali pubblicano la notizia che agli autori sono state commissionate altre 200 puntate che verranno prodotte a partire dal mese di aprile 2013.

L'11 febbraio 2013 viene data la notizia che le riprese della soap riprenderanno il 3 aprile e che verranno prodotte 192 puntate girate in alta definizione, in onda a partire dal 13 settembre 2013.

Il 2 giugno vanno in onda due puntate, mentre il 13 giugno 2014 viene trasmessa l'ultima puntata prima della pausa estiva. Dal 14 giugno al 14 settembre 2014, la soap va in pausa estiva. Dal 15 dicembre 2014 la soap viene trasmessa su Rete 4. In seguito, dal 3 al 10 marzo 2015 CentoVetrine va in onda solo il Martedì alle 21:15, in prima serata.

Il 13 marzo 2015 viene annunciata la chiusura definitiva della soap: la messa in onda delle sessanta puntate rimanenti è prevista su Canale 5 nell'estate del 2015 nella fascia del primo pomeriggio.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di CentoVetrine.

È rimasta solamente un'attrice sempre presente dalla puntata fino all'ultima, ovvero Elisabetta Coraini che interpretava Laura Beccaria; bisogna comunque citare altri cinque attori: Roberto Alpi (alias Ettore Ferri), Pietro Genuardi (Ivan Bettini), Sergio Troiano (Valerio Bettini) e Daniela Fazzolari (che ha interpretato prima Anita e poi Diana Ferri), presenti alla fine, che però hanno fatto parte del cast ad intervalli irregolari. Bisognerebbe inoltre segnalare la presenza di due attrici, da sempre presenti nel cast di Centovetrine, seppur interpretando personaggi di poco spessore, Clara Droetto (Agnese, la governante di Villa Ferri) e Emanuela Tittocchia (Carmen Rigoni, la commessa dell'Agenzia di viaggi nelle prime stagioni e poi l'amica, confidente e collega di Laura Beccaria, che poi ha comunque più rilievo nelle trame principali della soap).

Alcuni attori, nel corso degli anni, hanno interpretato ruoli diversi all'interno della soap opera:
Pascal Persiano ha interpretato prima il personaggio di Leonardo Valli, il cattivo ucciso da Massimo Forti (Luca Ward), poi il medico Davide Lisino, amico di Daniele Ferrari (Enrico Mutti);
Carlotta Lo Greco ha interpretato due ruoli a distanza di anni, prima è stata Elda Ponti, l'amica attrice di Francesca, figlia di Laura e Valerio e poi ha interpretato Bianca, la sorella di Matteo de Gregorio;
Bianca Galvan, che nel 2002 interpretò Wanda, amica di Ugo Monti, torna nel 2011 nel ruolo di Costanza Sabian;
Francesca Francone nel 2008 ha interpretato Jennipher, una fidanzata di Niccolò mentre nel 2011 e nel 2012 ha interpretato Tea;
Gustavo La Volpe,che è stato presente nel 2012 nel ruolo del dott. Giulio Domizi, nel2007 aveva interpretato Mario Guttermahn, testimone che scagionò Marina Kröger dall'accusa di tentato omicidio di Ettore;
Massimiliano Vado che nel 2009 e nel 2011 ha interpretato Zeno Bauer, nel 2005 aveva interpretato Riccardo Greco;
Daniela Fazzolari dal 2001 al 2005 interpreta Anita Ferri, mentre dal 2011 al 2013 e di nuovo nel 2014 è ritornata con il ruolo di Diana Cancellieri, la sorella di Anita.

Per festeggiare il decennale della soap, sono rientrati per un breve periodo molti volti storici, tra cui Clemente Pernarella, Melania Maccaferri, Sabrina Marinucci, Francesca Reviglio, Camillo Milli, Lina Bernardi e Daniela Fazzolari.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Cast fisso: ultima stagione

Cast ricorrente ultima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi usciti di scena cast ricorrente[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi usciti di scena[modifica | modifica wikitesto]

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Puntate Prima TV
Prima stagione 110 2001
Seconda stagione 235 2001-2002
Terza stagione 235 2002-2003
Quarta stagione 225 2003-2004
Quinta stagione 215 2004-2005
Sesta stagione 225 2005-2006
Settima stagione 235 2006-2007
Ottava stagione 205 2007-2008
Nona stagione 255 2008-2009
Decima stagione 225 2009-2010
Undicesima stagione 265 2010-2011
Dodicesima stagione 266 2011-2012
Tredicesima stagione 229 2012-2013
Quattordicesima stagione 192 2013-2014
Quindicesima stagione 188 2014-2015

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Partita con poco più di tre milioni di ascolto (e il 23% di share), CentoVetrine ha raggiunto ben presto i 4 milioni di spettatori. Il record assoluto è di 5 milioni e 208 000 telespettatori, raggiunto nel febbraio 2005, a seguito della morte di Anita Ferri. Altre vicende che hanno tenuto alti gli ascolti della soap sono state la vendetta di Laura Beccaria (2010) e il ritorno di Ettore Ferri nel 2008. CentoVetrine, oltre ad aver vinto due Telegatti come miglior soap, è stata più volte premiata indirettamente all'interno del Premio Saint-Vincent per la fiction, durante il quale sono stati assegnati riconoscimenti agli artisti del cast come migliori attori di soap: nel 2002 il premio è stato dato a Roberto Alpi e Serena Bonanno; nel 2003 a Sarah Maestri; nel 2004 a Pietro Genuardi e Daniela Fazzolari; nel 2005 e di nuovo nel 2006 ad Alessandro Mario; nel 2007 a Marianna De Micheli. Al Roma fictionFest del 2008, Danilo Brugia è stato premiato come miglior attore di soap. La soap nelle ultime puntate trasmesse su Canale 5 contava circa 2.500.000 telespettatori[5] che giornalmente seguivano le vicende dei protagonisti, con uno share che oscilla tra il 16% ed il 18%. Quando, il 15 dicembre 2014, la soap si spostò su Rete 4 nella fascia preserale perse un milione e mezzo di telespettatori un 13 % di share.

Centovetrine in prima serata[modifica | modifica wikitesto]

La soap, dal 2012, si arricchisce anche di un appuntamento in prima serata. Da domenica 22 gennaio 2012, va infatti in onda un appuntamento settimanale di 2 ore. Si tratta di 5 puntate rimontate per l'occasione. All'inizio era prevista solo una puntata in prima serata, per decidere, in base ai risultati, se continuare o no le riprese. Considerato l'ascolto di 3.413.000 spettatori del 22 gennaio, pari al 12,93% di share, Canale5 decise di prolungare la permanenza in prime time fino a marzo, nonostante gli ascolti traballanti. Le puntate domenicali in prima serata sono state riproposte a partire dal 13 gennaio 2013, per tre settimane consecutive. Il 28 gennaio 2013, la rete ha deciso di sospenderle a causa del basso share, sempre fermo tra il 9 e 10%. Il 3 e 10 marzo 2015 torna in prima serata, ma su Rete 4 e riscontra solamente appena un milione di telespettatori con il 5 % di share.

Location[modifica | modifica wikitesto]

La soap è ambientata nel centro commerciale immaginario "CentoVetrine", situato ai piedi delle Alpi, appena fuori Torino. Il fondatore del centro commerciale è Ettore Ferri, che compra il terreno prima occupato da circensi, fa costruire l'edificio (dopo la spiacevole tragedia nella quale il circo, non per volere del manager, viene coinvolto in un incendio) e avvia l'attività con i soldi che ha derubato alla defunta moglie, Marta Levi.

L'edificio è strutturato in più piani di cui i primi adibiti ai negozi e gli ultimi adibiti agli uffici della direzione; "CentoVetrine" è anche fornita di parcheggi sia interni che esterni. "CentoVetrine" avvia l'attività nel 2000, qualche mese prima del debutto televisivo della soap opera.

Inizialmente, al vertice di "CentoVetrine" c'è Ettore Ferri, fondatore e proprietario del 100% dell'azienda. Subito sotto di lui ci sono il socio Ivan Bettini e la figlia Anita Ferri, lui come Amministratore Delegato, lei come Vice Presidente e Redattrice della rivista CENTO dopo numerose vicende oggi a capo c'è sempre Ettore con il 98% dell'azienda, Ivan nel suo antico ruolo di Amministratore Delegato, Laura Beccaria come redattrice della Rivista CENTO e Sebastian Castelli come Vice Presidente dopo che Carol Grimani gli cede il suo 2%.

Vertici di potere a CentoVetrine[modifica | modifica wikitesto]

Presidente/essa Garante Periodo Amministratore Delegato Direttore Amministrativo di CentoVetrine
Ettore Ferri fino a dicembre 2001 Ivan Bettini (fino a luglio 2001)
Anita Ferri dicembre 2001 Ivan Bettini
Ettore Ferri (ad interim) dicembre 2001 - marzo 2002
Anita Ferri marzo 2002 - aprile 2002 Ivan Bettini
Ettore Ferri aprile 2002 - novembre 2002 Ivan Bettini
Massimo Forti dicembre 2002 - giugno 2003 Ivan Bettini
Marina Kröger giugno 2003 - ottobre 2003 Ivan Bettini
Anita Ferri ottobre 2003 - dicembre 2003 Ivan Bettini
Ettore Ferri dicembre 2003 - giugno 2004 Ivan Bettini
Anita Ferri giugno 2004 - dicembre 2004 Ivan Bettini (fino a novembre 2004)
Anita Ferri ad interim (novembre - dicembre 2004)
Priscilla Levi dicembre 2004 - gennaio 2005
Marco Della Rocca gennaio 2005 - febbraio 2005 Viola Berruti
Edoardo Della Rocca aprile 2005 - marzo 2006 Ivan Bettini (fino a novembre 2005)
Asia Ricci marzo 2006 - novembre 2006 Marco Della Rocca
Edoardo Della Rocca novembre 2006 - gennaio 2007 Stefano Della Rocca
Stefano Della Rocca (ad interim) gennaio 2007 - marzo 2007 Stefano Della Rocca
Marco Della Rocca marzo 2007 - giugno 2007 Stefano Della Rocca
Carol Grimani ottobre 2008 - dicembre 2008
Alberto Castelli dicembre 2008 - febbraio 2009
Rossana Grimani in Castelli febbraio 2009 - novembre 2009
Carol Grimani novembre 2009 - marzo 2010 Ivan Bettini
Ivan Bettini marzo 2010
Ettore Ferri marzo 2010 - giugno 2010
Carol Grimani giugno 2010 - novembre 2010
Ettore Ferri (ad interim) ottobre 2010 - novembre 2010
Carol Grimani novembre 2010 - gennaio 2011
Ettore Ferri (ad interim) gennaio 2011 - marzo 2011
Ettore Ferri marzo 2011 - giugno 2011
Laura Beccaria giugno 2011 - ottobre 2011
Sebastian Castelli ottobre 2011 - ottobre 2011
Ettore Ferri (ad interim) ottobre 2011 - dicembre 2011
Ettore Ferri - Jacopo Castelli
(gestione congiunta)
dicembre 2011 - febbraio 2012
Ettore Ferri febbraio 2012 - marzo 2013 Ivan Bettini
Diana Cancellieri Ferri marzo 2013 - settembre 2013 Ivan Bettini
Ettore Ferri settembre 2013 Ivan Bettini
Sebastian Castelli settembre 2013 - novembre 2013 Ivan Bettini
Jacopo Castelli - Carol Grimani
(gestione congiunta)
novembre 2013 - dicembre 2013
Jacopo Castelli dicembre 2013 - febbraio 2014
Ettore Ferri febbraio 2014 - marzo 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chiude definitivamente la soap "Centovetrine", rimangono però puntate inedite, 13 marzo 2015. URL consultato il 13 marzo 2015.
  2. ^ Chiude la soap "Centovetrine", i lavoratori "amareggiati", 24 dicembre 2011. URL consultato il 17 dicembre 2011.
  3. ^ Alessandra Comazzi, Centovetrine, si rinnovano i contratti, La Stampa, 20 gennaio 2012. URL consultato il 20 gennaio 2012.
  4. ^ Vanessa Colella, Tra partenze e nuovi arrivi “Centovetrine” rischia ancora la chiusura, 13 aprile 2012. URL consultato il 13 aprile 2012.
  5. ^ I dati d'ascolto degli ultimi cinque anni sono disponibili all'indirizzo http://100vetrine.iobloggo.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco dei serial televisivi trasmessi in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione