'Asir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
'Asir
provincia
عسير
Localizzazione
Stato Arabia Saudita Arabia Saudita
Amministrazione
Capoluogo Abha
Territorio
Coordinate
del capoluogo
18°13′24″N 42°30′26″E / 18.223333°N 42.507222°E18.223333; 42.507222 ('Asir)Coordinate: 18°13′24″N 42°30′26″E / 18.223333°N 42.507222°E18.223333; 42.507222 ('Asir)
Superficie 81 000 km²
Abitanti 1 563 000 (2007)
Densità 19,3 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+3
ISO 3166-2 SA-14
Cartografia

'Asir – Localizzazione

ʿAsīr (in arabo: عسير) è una provincia dell'Arabia Saudita, collocata nel sud-ovest del paese. Ha una superficie di 81.000 km² e una popolazione di 1.563.000 abitanti. Confina per un breve tratto con lo Yemen. Il suo capoluogo è Abha. Altre città sono Khamis Mushayt, Qal'at Bishah e Bariq.

Prende nome dalla confederazione delle tribù nomadi che l'occupava in tempi storici, nota come Asaryah.

Geograficamente, la regione si trova su un alto plateau che riceve più pioggia del resto del paese e contiene le montagne più alte (oltre 3.000 metri). Anche se i dati sono inattendibili, la quantità di pioggia annuale probabilmente va dai 300 ai 500 mm, caduti principalmente nelle due stagioni piovose. L'escursione termica fra giorno e notte è molto alta; al mattino la nebbia può ridurre la visibilità quasi allo 0%. C'è molta più vegetazione che nelle altre province del paese, con zone riparate dove possono crescere anche foreste di conifere Molti contadini coltivano grano e frutta, la cui produzione è aumentata grazie ai moderni metodi di irrigazione.

L'ʿAsīr, insieme alle province di Najrān e Jāzān, era un regno indipendente prima della sua annessione all'Arabia Saudita nel 1934. La cultura della regione è più simile a quella dello Yemen che a quella dell'Arabia, come si può notare negli stili architettonici. Inoltre, l'ʿAsīr è stata poco coinvolta dal boom del petrolio, e lo sviluppo delle città è largamente assente, con l'eccezione di alcune zone di Abha.

Leggi e costumi tribali sono ancora diffusi nella popolazione di questa regione.

Da qui provennero 12 dei 19 attentatori dell'11 settembre.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]