Ščukinskaja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mosmetro.svg Ščukinskaja
Щукинская
Stazione della metropolitana di Mosca
Gestore Moskovskij metropoliten
Inaugurazione 1975
Stato In uso
Linea Linea Tagansko-Krasnopresnenskaja
Tipologia Stazione sotterranea
Mappa di localizzazione: Mosca
Ščukinskaja
Metropolitane del mondo

Coordinate: 55°48′31″N 37°27′51″E / 55.808611°N 37.464167°E55.808611; 37.464167

Metropolitana di Mosca ·
Linea 7 — Tagansko-Krasnopresnenskaja
White dot.svg Planernaja
White dot.svg Schodnenskaja
White dot.svg Tušinskaja
White dot.svg Stadion Spartak
White dot.svg Ščukinskaja
White dot.svg Okt'abrskoje Pole
White dot.svg Poležaevskaja
White dot.svg Begovaja
White dot.svg Ulica 1905 Goda
 L5 White dot.svg Barrikadnaja
 L2  L9 White dot.svg Puškinskaja
 L1 White dot.svg Kuzneckij Most
 L6 White dot.svg Kitaj-Gorod
 L5  L8 White dot.svg Taganskaja
L10 White dot.svg Proletarskaja
White dot.svg Volgogradskij Prospekt
White dot.svg Tekstil'ščiki
White dot.svg Kuzminki
White dot.svg Rjazanskij Prospekt
White dot.svg Vychino
White dot.svg Žulebino

Ščukinskaja in russo: Щукинская? è una stazione della Metropolitana di Mosca, situata sulla Linea Tagansko-Krasnopresnenskaja. Prende il nome dal villaggio di Ščukino, esistito prima di essere annesso alla città di Mosca negli anni quaranta; la stazione fu inaugurata il 30 dicembre 1975.

Il design segue lo standard originale della metropolitana moscovita, con 40 colonne anziché 26. I pilastri sono ricoperti con marmi in diverse tonalità di rosa (proveniente dalla cava ucraina di Burovščina) e decorate da strisce verticali di alluminio anodizzato. Le mura sono corrugate, in alluminio di color bronzo, e sono decorate con pannelli. Il pavimento è ricoperto in granito grigio; gli architetti furono Nina Aleshina, Smailova e Alekseev.

Durante la costruzione del tunnel Okt'abrskoje Pole-Ščukinskaja fu sviluppato un nuovo metodo ingegneristico. Data la sabbiosità del suolo di Mosca, i tunnel della metropolitana erano stati costruiti tradizionalmente con il metodo a pozzo (cioè scavando dalla superficie) o restringendo le opere edilizie in modo da interessare solo aree disabitate, dato che sarebbero stati probabili dei cedimenti del suolo. Per il tunnel di Ščukinskaja, tuttavia, furono pressato dei blocchi di cemento, che non furono montati nel suolo, ma tutta l'operazione fu svolta velocemente per evitare che i materiali venissero sottoposti alle forti pressioni del sottosuolo. Altro traguardo fu la mancanza di utilizzo dei metalli per il montaggio; per l'unione dei blocchi fu usato un misto di bitume.

Gli ingressi della stazione sono situati presso l'incrocio tra Ščukinskaja Ulica e Ulica Maršala Vasilevskogo.

La stazione sostiene un traffico quotidiano di passeggeri di 93.500 unità.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]