Linea Serpuchovsko-Timirjazevskaja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Linea Serpuchovsko-Timirjazevskaja
Linea della metropolitana di Mosca
Inaugurazione 1983
Ultima estensione 2002
Gestore Moskovskij metropoliten
Stazioni 25
Lunghezza 41,2 km
Pianta della linea

La Linea Serpuchovsko-Timirjazevskaja in russo: Серпуховско-Тимиря́зевская ли́ния? è una linea della Metropolitana di Mosca (la numero 9). Inaugurata nel 1983, si è estesa negli anni ottanta e anni novanta e ancora nel 2000. Attualmente, è la linea più lunga della metropolitana, con i suoi 41,2 km (tutti sotterranei, che ne fanno il più lungo tunnel del mondo), e conta 25 stazioni.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il progetto di una linea nord-sud fu finalizzato a Mosca nel Piano di Sviluppo Generale del 1971, e la costruzione iniziò a metà degli anni settanta. La prima tratta, il tratto Serpuchovskij, fu aperto nel 1983. Fu esteso verso nord attraverso il centro alla fine degli anni ottanta, prima di estendersi verso Timirjazevskij nei primi anni novanta. Nel 2008, la linea taglia diametralmente Mosca da nord a sud.

Cronologia[modifica | modifica sorgente]

Metropolitana di Mosca
Linea 9 — Serpuchovsko-Timirjazevskaja
White dot.svg Altuf'evo
White dot.svg Bibirevo
White dot.svg Otradnoe
White dot.svg Vladykino
White dot.svg Petrovsko-Razumovskaja
White dot.svg Timirjazevskaja
White dot.svg Dmitrovskaja
White dot.svg Savelovskaja
 L5 White dot.svg Mendeleevskaja
L10 White dot.svg Cvetnoj Bul'var
 L2   L7 White dot.svg Čechovskaja
 L1   L3 White dot.svg Borovickaja
White dot.svg Poljanka
 L5 White dot.svg Serpuchovskaja
White dot.svg Tulskaja
White dot.svg Nagatinskaja
White dot.svg Nagornaja
White dot.svg Nachimovskij Prospekt
L11 White dot.svg Sevastopolskaja
White dot.svg Čertanovskaja
White dot.svg Južnaja
White dot.svg Pražskaja
White dot.svg Ulica Akademika Jangelja
White dot.svg Annino
L1 White dot.svg Bul'var Dmitrija Donskogo
Segmento Data di apertura
Serpuchovskaja-Južnaja 11 novembre 1983 13,0 km
Južnaja-Pražskaja 6 novembre 1985 1,1 km
Serpuchovskaja-Borovickaja 23 gennaio 1986 2,8 km
Borovickaja-Čechovskaja 31 dicembre 1987 1,6 km
Čechovskaja-Savelovskaja 31 dicembre 1988 4,2 km
Savelovskaja-Otradnoe 3 marzo 1991 8,5 km
Otradnoe-Bibirevo 31 dicembre 1992 2,6 km
Bibirevo-Altuf'evo 15 luglio 1994 2,0 km
Pražskaja-Ulica Akademika Jangelja 31 agosto 2000 2,0 km
Ulica Akademika Jangelja-Annino 12 dicembre 2001 1,4 km
Annino-Bul'var Dmitrija Donskogo 26 dicembre 2002 2,0 km
Totale: 25 stazioni 41,2 km

Trasbordi[modifica | modifica sorgente]

# Trasbordo Alla stazione di
1 Linea Sokol'ničeskaja Borovickaja
2 Linea Zamoskvoreckaja Čechovskaja
3 Linea Arbatsko-Pokrovskaja Borovickaja
5 Linea Kol'cevaja Serpuchovskaja, Mendeleevskaja
7 Linea Tagansko-Krasnopresnenskaja Čechovskaja
10 Linea Ljublinskaja Cvetnoj Bul'var
11 Linea Kachovskaja Sevastopolskaja
L1 Linea Butovskaja (metro leggera) Bul'var Dmitrija Donskogo

Infrastrutture e materiale rotabile[modifica | modifica sorgente]

La linea è servita dai depositi Varshavskoe (№ 8) e Vladykino (№ 14). Nel 2005 iniziò una lenta transizione verso i treni a otto carrozze. Nel novembre 2005, Vladykino completò la transizione e attualmente conta 43 treni a otto carrozze. Varshavskoe iniziò la modernizzazione in seguito e completò la transizione nel marzo 2006 con treni a otto carrozze. La linea ha ricevuto i nuovi treni 81-714/717 al momento dell'apertura nel 1983. A causa delle recenti estensioni, al materiale rotabile furono aggiunti diversi treni, alcuni da altri depositi, del tipo 81-714.5/717.5 e 81-714.5M/717.5M. Quanto la Linea Butovskaja è stata inaugurata, il deposito Varshavskoe è stato utilizzato anche per i nuovi treni a tre carrozze 81-740/741 "Rusich" (conosciuti anche come "Skif"), 12 dei quali sono attualmente in servizio.

Eventi recenti e sviluppi futuri[modifica | modifica sorgente]

Sono state progettate altre uscite alle stazioni di Petrovsko-Razumovskaja, Savelovskaja e Timirjazevskaja. Tuttavia, in termini di estensione, la linea è praticamente completa, e pertanto non vi è alcun progetto di costruzione.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]