Čaka di Bulgaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Čaka di Bulgaria (in bulgaro: Чака?; ... – 1300) fu sovrano di Bulgaria dall'1299 all'1300.


Čaka era il figlio del leader mongolo Nogai Khan con una donna di nome Alaka. Nel 1285 Čaka sposa Elena una figlia di Giorgio I di Bulgaria. Alla fine del 1290, Čaka ha sostenuto il padre Nogai in una guerra contro Tokta il legittimo Khan del Khanato dell'Orda d'Oro. Čaka viene sconfitto e viene ucciso il padre Nogai.

Quasi contemporaneamente Čaka aveva portato i suoi seguaci nella Bulgaria, per intimidire la reggenza di Ivan IV. Questo fuggì dalla capitale e Čaka si impose come dominatore in Tarnovo nel 1299.

Čaka non durò a lungo per godere la sua nuova posizione di potere, come gli eserciti di Tokta e assediarono Tarnovo in Bulgaria. Teodoro Svetoslav, cognato di Čaka e che era stato determinante per prendere il potere, organizzò un complotto in cui Čaka fu deposto e strangolato in carcere nel 1300. La sua testa è stata inviata a Tokta, che a sua volta assicurava la posizione di Teodoro Svetoslav come il nuovo imperatore di Bulgaria. Con la morte di Čaka finirono le interferenze mongole in Bulgaria.


Predecessore
Ivan II
Knjaz di Bulgaria
12991300
Successore
Teodoro Svetoslav