Zeus!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zeus!
Paese d'origineItalia Italia
(Emilia-Romagna)
GenerePost-hardcore
Rock alternativo
Math rock
Rock progressivo
Periodo di attività musicale2010 – in attività
EtichettaOffset records, Santeria, Tannen Records, Bar La Muerte
Album pubblicati2
Studio2
Live0
Raccolte0
[www.zeuspower.it Sito ufficiale]

Gli Zeus!, talvolta indicati come ZEUS! o ZEUS, sono un gruppo musicale alternative rock e Post-hardcore italiano nato nel 2010 e proveniente da Imola[1].

Storia degli ZEUS![modifica | modifica wikitesto]

Gli Zeus! nascono nell'ottobre 2010 come duo composto da Luca Cavina (Calibro 35, Craxi, Incident on South Street, collaboratore di Beatrice Antolini, Hellish, Pornoise, Pixel Johnson) al basso distorto e voce e Paolo Mongardi (Fuzz Orchestra, Ronin, FulKanelli, ex Jennifer Gentle, e collaboratore di Il Genio, Mortuaria, Taunt/State Of The Art Living Dead) alla batteria[2]. I due, che in precedenza avevano già collaborato nella band Transgender e nell'album collaborazione Il Beat Vol. I che univa Calibro 35, Dente, Il Genio e il bassista degli Afterhours Roberto Dell'Era[3], iniziarono il nuovo progetto con l'intento di portare avanti il loro lato più schiettamente noise / hardcore[1].

Nello stesso anno uscì per un manipolo di etichette, che decisero di collaborare nella produzione, il loro primo disco omonimo, che univa noise rock e math rock su sonorità tipiche di un certo metalcore che non disdegna il virtuosismo tecnico[3]. Il disco vantava poi, in alcuni specifici brani, ospiti come Enrico Gabrielli alle tastiere, Valerio Canè al theremin, Andrea Mosconi alla chitarra e Giulio Favero ai feedback[3], curando nel contempo il mixaggio del disco. L'assenza della parola era poi rafforzata da titoli spesso bizzarri che citavano personaggi come Grindmaster Flesh o Koprofiev, storpiavano parole di vario tipo come Cowboia o rimandavano a nomi di poeti ed intellettuali come in Giacomo Leopardi o Turbo Pascal[3].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Cavina: Basso
  • Paolo Mongardi: Batteria

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Claudio Lancia, Zeus! La macchina da guerra degli dei, su ondarock.it.
  2. ^ Chris Plakkaggio, Zeus! (recensione), su punk4free.org, 13 Giugno 2011.
  3. ^ a b c d Claudio Lancia, Zeus! (recensione), su ondarock.it, 2 Ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]