Xpuhil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Xpuhil
XpujilByPhilKonstantin.jpg
Vista delle rovine.
Civiltà Maya
Utilizzo città
Epoca 400a.C.–1100 d.C.
Localizzazione
Stato Messico Messico
Comune Xpujil
Scavi
Data scoperta anni '30
Amministrazione
Visitabile si
sito web
Torre centrale della struttura I.

Xpuhil (scritto anche Xpujil) è un sito archeologico Maya situato nello stato messicano di Campeche, vicino alla città moderna di Xpujil. La zona che circonda Xpuhil è ricca di siti archeologici, tra cui Becán e Calakmul.

Il nome xpuhil significa "coda di gatto" e si riferisce a un tipo di vegetazione che si trova in zona. Le scoperte al sito mostrano che la zona era abitata sin dal 400 a.C. Gli abitanti pre-colombiani raggiunsero l'apice di prosperita tra il 500 e il 750 d.C., con la città che entrò in declino intorno al 1100.

Xpuhil venne riscoperta negli anni 30. Ad oggi, sono state riportate alla luce 17 costruzioni, scolpite nello stesso stile visto a Río Bec. La struttura I è di particolare interesse in quanto non è scolpita in stile Río Bec, avendo tre torri e una distribuzione degli spazi interni non tipica.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe