Wikipedia:Stampa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando come stampare Wikipedia, vedi Aiuto:Versione stampabile.
Sala stampa Sala stampa

Archivio comunicati stampa · Press kit · Ultime notizie · Analisi di Wikipedia · Rassegna stampa (discussioni interne)

Microcosmo Wikipedia[modifica wikitesto]

« Il world wide web ha le potenzialità per svilupparsi in un'enciclopedia universale che copra tutti i campi della conoscenza. »

(Richard Stallman, L'enciclopedia universale libera e le risorse per l'apprendimento (1999))

Wikipedia è un'enciclopedia multilingue, innovativa e molto influente. Essa è in permanente sviluppo sul Web, può essere liberamente letta, scritta e riutilizzata (nel rispetto delle licenze CC BY-SA o GFDL).
L'edizione in lingua inglese è nata nel gennaio del 2001; pochi mesi dopo ne sono state avviate altre 13 in alcune tra le lingue maggiori (tra cui quella in italiano) e successivamente sono state iniziate varie altre decine di edizioni.

Wikipedia nel suo complesso, dall'inizio del 2007, è stabilmente tra i dieci siti globali più visitati del web[1]. L'estensione e la visibilità delle versioni maggiori sono molto elevate e continuano ad aumentare. In effetti si tratta di contenitori di conoscenze dotati di strutture robuste, articolate e in grado di monitorizzarsi, di adattarsi e di autosostenersi alla cui crescita contribuiscono, a diversi livelli di impegno, numerosi volontari di tutti i paesi. Sono molti i fattori che portano a confidare che nei prossimi anni i contenuti, i fruitori e l'influenza di Wikipedia continueranno a crescere in misura considerevole (vedi anche paragrafo Caratteristiche della crescita di seguito).

Vari dati aggiornati sulle edizioni nei diversi linguaggi si trovano nella pagina List of Wikipedias di Wikimedia. L'edizione in lingua italiana cresce in modo costante e in misura rilevante: dalle 469.100 voci del primo luglio 2008, alle 1 398 889 di oggi 19 novembre 2017. Continuano ad aumentare anche gli utenti, contributori o sostenitori dichiarati (1 580 684 quelli attualmente registrati)[2] e la continua crescita di tali parametri, unita ad altre considerazioni, rende ragionevole prevedere che nel prossimo futuro si continui a registrare un incremento intorno alle 8 - 10 mila nuove voci al mese (v.a. Statistiche di Wikipedia in italiano).

Utilizzare e contribuire a Wikipedia (I Wikipediani)[modifica wikitesto]

Chi si accosta a Wikipedia impara in fretta a consultarla muovendosi tra le sue voci, avvalendosi dei link che rinviano a voci correlate, muovendosi sulla rete di categorie che accorpano le voci per argomenti e sfogliando le sue pagine di orientamento. Rispetto ad altri prodotti per la gestione dei contenuti (ad esempio rispetto a content management system più tradizionali), Wikipedia non richiede una specifica fase di apprendimento o una preparazione tecnica preliminare. La semplicità d'uso e di gestione è alla base del progetto e consente a contributori e fruitori di concentrarsi più sui contenuti che sul contenitore.

Ciascuna voce di quest'opera in continuo divenire, volendo, può essere stampata e addirittura l'intero sistema delle enciclopedie può essere scaricato su un PC, velocità di connessione permettendo (la memoria richiesta, non superiore ai 50 GB, oggi non è un gran problema e sono disponibili versioni statiche su DVD).

Tutti possono contribuire alla crescita di questa enciclopedia inserendo materiali non coperti da diritto d'autore e nel rispetto dei principi dell'obiettività e della convivenza civile.

È consigliato (ma non tassativo) di registrarsi e quindi interagire con le pagine dell'enciclopedia usando un normale browser per il web. Anche per un nuovo arrivato risulta abbastanza facile inserire qualche frase aggiuntiva in una voce che tratti di un argomento nel quale si sente competente; anche la stesura di qualche breve voce si può attuare operando con il semplice buon senso. Non bisogna peraltro nascondere che per inserire un gruppo di voci su argomenti sfaccettati, che per risultare efficacemente navigabili vanno dotate di collegamenti oculati, s'incontra una certa "complessità redazionale" e risulta utile una buona familiarità con varie caratteristiche del progetto (in particolare con l'assegnazione delle categorie e con l'uso dei template).

La libertà di modifica delle pagine di Wikipedia apre la strada a imprecisioni, sciocchezze e vandalismi che effettivamente disturbano lo sviluppo del progetto. Tutte le modifiche, però, vengono registrate e monitorate e tutto ciò che viene scritto può essere commentato, discusso e corretto: questa caratteristica di "apertura monitorata" dell'enciclopedia e gli strumenti disponibili alla comunità che la alimenta portano al prevalere dei comportamenti responsabili e facilitano l'intervento di membri della comunità per la riparazione dai danni arrecati da inserimenti maliziosi, vandalici, irragionevoli o solo insufficientemente meditati per un eccesso di buona volontà.

L'esperienza dimostra che con la libertà di intervento l'effetto della rapida crescita quantitativa e qualitativa dovuta ai contributi di comunità virtuali molto ampie è nettamente superiore all'effetto degli interventi dannosi.

Wikimedia e i progetti collaterali (Non solo Wikipedia)[modifica wikitesto]

Wikimedia Foundation è l'organismo non-profit americano avente come scopo principale la "adult, continuing education" che dal 2003 si occupa del complesso delle versioni di Wikipedia, dei server che la rendono accessibile, del software per la sua gestione chiamato MediaWiki e della tutela dei marchi. Ad essa fanno capo altri progetti wiki per lo sviluppo cooperativo di sistemi di contenuti aperti che crescono in simbiosi con Wikipedia.

Il progetto Wiktionary riguarda la compilazione di dizionari multilingue, raccolte lessicografiche ciascuna delle quali viene descritta in una determinata lingua ma che può presentare i termini di qualsiasi altra lingua e di ogni termine fornire le traduzione in altre lingue. I due maggiori sono il Wiktionary in inglese, con oltre 2.534.000 voci e il Wiktionnaire in francese, con oltre 2.031.000 voci. Le informazioni di base aggiornate sui wiktionaries si trovano nella pagina List of Wiktionaries di Wikimedia.

Wikinotizie è un progetto che cura l'attualità, ma funge anche da archivio di notizie. Si pone a metà strada fra l'agenzia di stampa e il periodico, contenendo sia notizie di prima mano (raccolte da membri della comunità), che notizie d'agenzia, oltre a ricerche originali. Informazioni aggiornate sulle diverse versioni delle Wikinews si trovano nella pagina Wikinews di Wikimedia.

Wikisource è una biblioteca libera: raccoglie testi e documenti in diverse lingue (attualmente 61) che si trovano nel Pubblico dominio o che sono pubblicati nei termini della licenza FDL, Free Documentation License. Informazioni aggiornate sulle raccolte costituenti Wikisource si trovano nella pagina Wikisources di s23-Wiki

L'iniziativa Wikibooks promuove la redazione di libri di testo e manuali didattici scritti dagli utenti stessi. Molti dati sull'iniziativa si trovano nella pagina List of Wikibooks di Mediawiki.

Wikiversità ha come fine la redazione di materiale educativo rivolto ad ogni fascia d'età e, all'insegna dell'"imparare facendo", ne incoraggia la realizzazione all'interno di progetti di apprendimento. Qui segnaliamo le pagine principali di Wikiversity in inglese e di Wikiversità in italiano.

Wikiquote si propone invece di organizzare raccolte di citazioni, aforismi, proverbi e analoghi brevi testi. Per ulteriori informazioni sul progetto conviene iniziare dalla pagina Wikiquote di Mediawiki.

Il progetto Wikimedia Commons, lanciato il 7 settembre 2004, sta facendo crescere un deposito centralizzato di documenti multimediali (immagini, documenti sonori, musiche, videoclip, ...) disponibili per essere utilizzati in progetti afferenti a Wikimedia o altrove. Il 24 giugno 2011 ha raggiunto la disponibilità di oltre 10.409.000 files. La pagina principale del progetto si trova qui.

È inoltre stato avviato un progetto chiamato Wikispecies che si propone la catalogazione di tutte le specie viventi. Attuamente esso contiene oltre 271.000 unità tassonomiche. Qui ci limitiamo a segnalare le pagine principali della versione in inglese e in italiano.

Tra la fine del 2012 e l'inizio del 2013 sono stati aggiunti due nuovi progetti: Wikidata, l'equivalente per i dati di ciò che Commons è per i file, cioè un luogo dove si possono salvare in modo strutturato i dati liberi, cosicché umani e computer possano usarli per generare nuova informazione; e Wikivoyage, una guida turistica libera e collaborativa.

Alla Wikimedia Foundation fanno capo anche alcune associazioni nazionali e locali, chiamate Wikimedia chapters, che hanno lo scopo di sostenere queste attività di organizzazione di conoscenze libere, dei cosiddetti Open contents, attività che negli ultimi tempi vede crescere progressivamente la propria visibilità e l'interessamento nei propri riguardi degli ambienti politici ed economici. Il 29 maggio 2011 risultano costituite 31 associazioni nazionali, nonché quella di NYC (v. la pagina Wikimedia chapters di Wikimedia); altre 11 associazioni stanno per costituirsi e altre 21 sono in fase di discussione. Quella italiana, la terza in ordine di costituzione dopo la tedesca e la francese, è nata il 17 giugno 2005 e www.wikimedia.it è il suo sito ufficiale.

Punti di forza[modifica wikitesto]

  • Sostenibilità. Grazie alla vasta partecipazione volontaria, le iniziative Wikimedia presentano un rapporto costi/benefici molto ridotto: questo ha consentito finora di portare avanti le iniziative con il semplice ricorso a donazioni volontarie. Nel tempo i costi a carico di Wikimedia Foundation sono andati crescendo (dai circa 700.000 $ nel 2005 ai circa 10.000.000 $ del 2010, ma contemporaneamente sono cresciute le donazioni in virtù del riconoscimento della validità delle sue iniziative (con la campagna per di sollecito di donazioni della fine del 2010 sono stati raccolti circa 16 milioni di dollari. La sostenibilità è una caratteristica alla quale si dovrebbe prestare molta attenzione in un periodo come l'attuale che vede in crescenti crisi finanziarie sistemi di informazione tradizionali come giornali e università.
  • Autonomia. La possibilità di proseguire lo sviluppo di Wikipedia e Wikimedia sulla base delle sole donazioni evita che si debbano richiedere sostegni a organismi che potrebbero implicare condizionamenti, discussioni poco produttive e attività fuorvianti rispetto all'obiettivo della crescita di conoscenze strutturate. In particolare nelle pagine di Wikipedia non compare alcuna intrusione pubblicitaria esplicita e ci si sforza di evitare ogni contenuto volto a favorire iniziative commerciali o di altra natura senza valide giustificazioni in termini di approfondimento delle conoscenze.
  • Manutenibilità. Il sistema MediaWiki consente che la correzione e l'ampliamento delle singoli voci avvenga in tempo reale. Le modifiche più ampie corrispondenti a ristrutturazioni di contenuti o passaggi a nuove versioni di MediaWiki richiedono qualche impegno, ma non hanno mai interrotto per più di qualche giorno la disponibilità delle enciclopedie. Qualche disagio più prolungato si è verificato quando, ogni pochi mesi, la crescita delle attività richiede un raddoppio della potenza dei server; ciascuna di queste operazioni si è potuta condurre a buon fine grazie a semplici appelli di donazioni soddisfatti in genere in due, tre settimane.
  • Illimitata capacità. Una enciclopedia sul Web, rispetto ad una su carta, non è costretta a limitare la sua estensione, grazie al costo enormemente minore dei supporti per la memorizzazione e della veicolazione dei contenuti. In particolare Wikipedia può contare su una maggior varietà di voci rispetto ad un'enciclopedia convenzionale, perché scritta dalla gente per la gente, e non da un comitato redazionale costretto a decidere cosa sia opportuno pubblicare nell'ambito di un piano editoriale con limiti a priori.
  • Velocità e ampiezza della diffusione. I contenuti possono essere costantemente aggiornati, arricchiti con temi di attualità e resi disponibili nel giro di pochi secondi. Inoltre, grazie alla sua licenza, i suoi contenuti sono ripresi tali e quali da numerosi siti, i cosiddetti cloni, con l'effetto dell'ampliamento della utilità e della visibilità del progetto.
  • Ampiezza del corpo dei contributori. Wikipedia consente che tutti i fruitori del web possano essere suoi redattori e mette a loro disposizione un ambiente per l'ampliamento dei contenuti e per le discussioni della comunità facile da apprendere e di rilevante efficacia. Di conseguenza si è costituito e continua ad espandersi un corpo di collaboratori volontari molto più esteso di quelli che reclutano le iniziative enciclopediche non aperte. L'impegno e le competenze di queste persone sono diseguali, ma la convinzione del valore degli obiettivi, la fiducia nella crescita di risultati tangibili e la continuità complessiva dei loro interventi si mantengono elevati e in progressiva crescita.
  • Sinergia fra le tribù dei contributori. L'ampia apertura verso chi vuole contribuire porta a una grande varietà per i temi trattati; in particolare sono molti i contenuti che afferiscono alla cultura giovanile e dell'intrattenimento. Si possono notare in effetti alcune linee di demarcazione tra aree di contenuti e settori della comunità (per discipline, per età, per radici culturali, per occupazione). L'efficienza e la versatilità dei suoi meccanismi per i collegamenti interni ed esterni e la sua faciltà d'uso tuttavia inducono a pensare che Wikipedia avrà un ruolo di crescente rilievo per migliorare le connessioni fra le aree di conoscenza ed i gruppi culturali, non solo al proprio interno.
  • Sinergia fra le lingue. Le voci offrono collegamenti quasi completi alle corrispondenti omologhe disponibili nelle altre lingue. Esistono attualmente più di 250 edizioni di Wikipedia, quindi idealmente si possono auspicare oltre 200 traduzioni di ogni voce. Più realisticamente è prevedibile una progressiva crescita dei collegamenti e dei mutui apporti; si può quindi confidare che nel giro di pochi anni le 20/30 edizioni maggiori avranno raggiunto buoni standard di completezza, approfondimento e obiettività.
  • Sostegni Wikimedia. Wikipedia è affiancata e integrata dagli altri progetti Wikimedia che potranno fornire robusti supporti in termini di testi di dominio pubblico, materiali terminologici, citazioni e altro.
  • Connessioni con biblioteche digitali e siti sostenitori di contenuti aperti. Le voci di Wikipedia spesso offrono buone selezioni di collegamenti all'universo Web ai fini dell'approfondimento dei temi esposti; varie voci di Wikipedia sono dedicate a siti e iniziative che agiscono, più o meno dichiaratamente, nello spirito dei contenuti aperti.
  • Elevata disponibilità di contenuti multimediali. Alla base di questo fenomeno, già ora rilevante e in evidente crescita, vi sono la buona sostenibilità di queste risorse (un file multimediale costa poco e può essere ritoccato senza inquinare) e il rapido consenso ottenuto dalle iniziative nello spirito dei Creative Commons ed in particolare di Wikimedia Commons.
  • Scriverci presenta aspetti piacevoli. Si può scrivere quando si vuole (anche di notte), quanto si vuole (Wikipedia, no limits), sull'argomento che in quel momento ci coinvolge maggiormente (vuoi per passione, vuoi per indignazione), con diversi livelli di impegno: per introdurre un nuovo argomento, per approfondire una trattazione preesistente, per aggiornare situazioni e stati dell'arte. È molto rilevante la facilità di apportare piccolissime migliorie (aggiunte, precisazioni, chiarimenti) interrompendo solo un minuto la lettura di una pagina. Tuttavia non si può ignorare che scrivere bene può essere faticoso, che essere coerenti con quanto già è presente richiede molta attenzione e che vedersi respinta una nuova versione di una pagina che nel frattempo qualcun altro ha aggiornato irrita non poco. Comunque concludere un buon intervento è appagante. Qualche anno fa era rilevante la motivazione del sostenere un'iniziativa innovativa; oggi è subentrata la consapevolezza di contribuire ad un sistema di conoscenze ormai robusto, ampiamente utilizzato e concretamente ripagante.

Caratteristiche della crescita[modifica wikitesto]

Crescita delle otto maggiori edizioni in lingua di Wikipedia
Crescita del numero di voci nella Wikipedia in italiano
Crescita di it.wikipedia in dettaglio (fonte: [1]).
1. Linea continua nera: numero delle voci dell’enciclopedia: in costante e regolare aumento dal 2007.
2. linea rosa; numero di voci nuove al giorno, computato ogni crescita di 50.000 nuove voci. Dal 2007 la produzione giornaliera oscilla fra 500 e 400 nuove voci al giorno. Fine 2006 - inizio 2007 costituiscono un punto di riferimento nella crescita. (L'altro punto in precedenza era stato maggio 2005).
3. Linea verde: numero di voci con dimensioni maggiori di 2 Kb. Questo numero continua a crescere (vedi anche suo trend linea nera tratteggiata) confermando che oltre all'attività di creazione di nuove voci, ve n'è una parallela di consolidamento e ampliamento di voci preesistenti, smentendo le tesi secondo cui l'enciclopedia crescerebbe soprattutto con abbozzi.
4. Linee marrone (numero di link interni) e azzurra (numero di parole nel database): crescono a parallelamente alla crescita delle voci.
5. linea grigia: link ad immagini: le immagini linkate mostrano una crescita inizialmente più lenta, per allinearsi in seguito agli altri indicatori.

Varie pagine registrano i molti aspetti della crescita nel tempo di Wikipedia nelle sue numerose versioni: per raggiungerle conviene partire dalla pagina in inglese sulle statistiche. Come caratteristiche generali emergono l'intensità della crescita dei contenuti (come dicono le percentuali nella pagina sopra segnalata), la sua sostanziale continuità e il manifestarsi di vari processi di sinergia.

Andando più in dettaglio si osservano regimi di crescita diversi. Le lingue maggiori presentano regolarità elevate e consolidate, grazie all'alto numero di contributori. In varie lingue si sono osservati periodi di crescite "giovanili" molto intense (300-1000% annuale) corrispondenti a rilevanti aumenti di contributori molto attivi che, in particolare, si dedicano a colmare lacune che giudicano inaccettabili. In questi casi è giustificato parlare di una "crescita esponenziale": più ricchi sono i contenuti, più numerosi i lettori, proporzionalmente più numerosi i contributori e maggiore la successiva crescita. Al di sopra di un certo livello, forse tra le 50.000 e le 100.000 voci, da un lato si riscontrano crescite intense solo in ambiti settoriali e di evidenza contenuta, dall'altro si fanno rari i periodi di bassa crescita. Nelle enciclopedie che si avvicinano a una certa maturità (grosso modo intorno alle 100.000 voci) si nota una "crescita esponenziale smorzata", ovvero si hanno percentuali di crescita che decrescono lentamente. Questo smorzamento in parte è dovuto al fatto che una frazione maggiore dei contributi è dedicata alla crescita qualitativa delle voci di rilievo, ad aggiornamenti e a riorganizzazioni settoriali. Per le voci delle wikipedie medio-grandi crescono l'estensione media e il numero medio di interventi; inoltre risulta piuttosto evidente che cresce anche l'accuratezza dei contenuti e questo va correlato soprattutto con l'aumento dei contributori e con la facilità degli scambi tra lingue diverse.

Prevalgono comunque incrementi ben più che lineari, cioè incrementi di mese in mese maggiori (anche se le fluttuazioni sono sempre possibili), per tutti i parametri estensivi: numero di voci, estensione del data base, numero di collegamenti, numero di immagini ecc.

Questa crescita continua a riscontrarsi innanzi tutto per la versione in inglese, di gran lunga la più influente e capace di avvalersi anche di contribuiti di molte migliaia di redattori di madre lingua diversa dell'inglese. Si continuano a reperire materiali per nuove voci e per approfondire quelle disponibili. La possibilità e la comodità della traduzione (per aggiungere un'immagine, una formula o un dato bibliografico si richiede poco più di una manovra di "taglia e incolla") prospetta come realistiche crescite verso le molte centinaia di migliaia di voci per tutte le lingue con almeno qualche milione di parlanti.

Una crescita elevata si registra anche nel traffico indotto e nella visibilità: l'ultima rilevazione Nielsen/Net Ratings segnala una crescita di audience nell'ultimo anno del 289%.

Altri dati interessanti si trovano in en:Wikipedia:Awareness_statistics. Le menzioni di Wikipedia negli altri siti del Web sono passate dai 4.1 milioni del 2004-09-01 ai 44 milioni del 2005-11-06. Nella classifica dei siti Web che generano più traffico compilata da Alexa, dalle posizioni intorno alla 57 occupate nell'agosto 2005, nell'agosto del 2006 ha raggiunto la 15 ed il 2010-05-17 si colloca nella posizione 6. Nella classifica dei primi siti globali l'intera Wikipedia il 2005-05-01 occupava la posizione 100 ed il 2010-05-17 si colloca nella posizione 6.

È cresciuto progressivamente il "raggiungimento secondo Alexa" di Wikipedia: all'inizio del 2006 si collocava intorno a 20.000 per milione di fruitori del Web, il 2010-05-17 ha raggiunto il valore di 131.600 per milione. Di un milione di pagine Web prese in visione, quelle di Wikipedia nell'aprile 2006 erano circa 2600 e il 2007-10-18 hanno toccato quella che forse è la punta massima di 5900.

Non si hanno dati in grado di fornire indicazioni precise sull'utilizzazione di Wikipedia, ma varie estrapolazioni da altri dati che portano a valutazioni con margini di incertezza non piccoli, ma comunque indicative.

Secondo la stima di Alexa nel gennaio 2007 Wikipedia ha ricevuto 189 milioni di visitatori unici (visitatori anche da differenti indirizzi ISP - v.a.), collocandosi in sesta posizione tra i siti più visitati al mondo.

Varie stime provengono dalla compagnia di ricerche di mercato comScore (v. User:Stu/comScore_data_on_Wikimedia). In particolare comScore stima che nel gennaio 2010 hanno visitato Wikipedia 362 milioni di visitatori unici.

Macrocosmo Wikipedia[modifica wikitesto]

Le prospettive per il futuro[modifica wikitesto]

La caratteristiche della crescita di Wikipedia e gli sviluppi delle iniziative collaterali sopra accennate e dei molti siti wiki che si basano sullo stesso software MediaWiki e sviluppano qualche forma di simbiosi, inducono a pensare che le attività intorno alla enciclopedia libera abbiano conseguenze molto rilevanti sull'intera società. Il dibattito sul suo futuro, oltre che sulle numerose pagine che le iniziative Wikimedia dedicano alle discussioni, si inizia a sviluppare su media e ambienti accademici. A questo dibattito contribuiscono anche le conferenze internazionali sulle iniziative di Wikimedia: la prima, Wikimania 2005, si è tenuta a Francoforte (5/8 agosto 2005) e successivamente si sono avute Wikimania 2006 a Boston (4/6 agosto 2006), Wikimania 2007 a Taipei (3/5 agosto 2007), Wikimania 2008 ad Alessandria d'Egitto, Wikimania 2009 a Buenos Aires (26-28 agosto 2009) (le registrazioni delle presentazioni sono accessibili qui) e Wikimania 2010 a Danzica (9-11 luglio). La prossima conferenza si terrà ad Haifa dal 4 al 7 agosto 2011 e la successiva a Washington D.C. dal 12 al 15 luglio 2012.

La versione in inglese, che il 24 giugno 2011 conta oltre 3.666.000 voci, attualmente cresce in modo relativamente regolare di 20 - 30 mila voci al mese e per estensione, consultazione e autorevolezza complessiva è nettamente la prima tra le raccolte enciclopediche di tutti i tempi. Essa ha contribuito in modo determinante alla crescita dell'intero sistema delle wikipedie (anche grazie ai contributi di molti non anglofoni), fornisce materiali alle versioni nelle altre lingue (giustamente la traduzione viene incoraggiata), costituisce un grande porto franco virtuale e favorisce la visibilità globale di conoscenze di "focalizzazione nazionale". Essa inoltre è stata un valido sostegno alle rivendicazioni di attendibilità e continua a stimolare la crescita nelle diverse direzioni. Inoltre il sistema delle wikipedie va consolidando il proprio ruolo di ambiente di riferimento preminente che contribuisce a procurarle l'appoggio di iniziative culturali specialistiche, di moltissimi fruitori del Web e di sempre nuovi sostenitori.

Analizzando i vari aspetti della crescita delle iniziative Wikimedia, tenendo conto della sinergia tra le versioni di wikipedia nelle diverse lingue e avendo presente la perdurante crescita delle strutture trasmissive e procedurali del Web (dalla crescita della banda larga e del wireless, ai potenziamenti dei linguaggi e del software per la rete) è ragionevole prevedere che nel giro di pochi anni per tutte le lingue maggiori le enciclopedie generaliste più estese e autorevoli saranno wikipedie.

La crescita dei contenuti della wikipedia in italiano da un paio d'anni può contare su una base di contributi regolari, anche se sarebbe auspicabile che fossero ancor più numerosi i "wikipediani" che si impegnano nel suo sviluppo, quando si tenga conto del patrimonio culturale conservato nella lingua italiana e nel nostro territorio. Molte voci in italiano sono ottenute traducendo voci dall'inglese e da alcune altre lingue (francese, tedesco, spagnolo, polacco, ...); la perdurante forte crescita dei sostenitori e la continua crescita del numero medio di interventi sulle voci fa pensare che alle traduzioni si aggiungeranno sempre più spesso informazioni di completamento rivolte specificamente ai lettori italiani. Non sono comunque rare le voci in italiano più complete e ragionate delle omologhe nelle altre lingue; anzi interi gruppi di voci in italiano vengono ripresi in altre lingue.

Per previsioni a più lungo termine occorre anche tenere presente la prospettiva di potenziamenti e ampliamenti rilevanti per il software che sostiene lo sviluppo e la distribuzione dei contenuti aperti. Come è successo per lo sviluppo del software, è lecito pensare che si potrà contribuire a Wikipedia attraverso ambienti di sviluppo che consentiranno di operare su più finestre e disporranno di prestazioni di monitoraggio e di accessibilità facilitata sulle pagine da migliorare, di funzioni di ricerca su wikipedia e altri wiki, su biblioteche digitali e su altri depositi di contenuti aperti dotati di strutture coerenti. È anche auspicabile che si possano ottenere nuovi effetti visivi e nuove capacità espressive tramite nuovi marcatori che consentano una tipografia più variata, richiami di componenti a scomparsa, inserimento di grafici vettoriali ed elementi dinamici. Insieme a questi arricchimenti si possono prospettare anche estensioni nei browser che consentano un accesso generalizzato a pagine con questi arricchimenti. Ha iniziato a diffondersi la possibilità di accedere a Wikipedia attraverso dispositivi mobili tascabili.

Tutte queste possibilità andranno viste nell'ambito dello sviluppo generale della rete globale, dei suoi standard e suoi servizi (in particolare quelli per utenti mobili). In linea di massima si possono ritenere tecnicamente realizzabili e, grazie al crescente consenso prevedibile per Wikipedia, in grado di ottenere il supporto di sviluppatori degli ambienti universitari e dell'open source (v.a. Wikia).

La crescente disponibilità di risorse di conoscenza aperte, alla quale Wikipedia sta dando un rilevante contributo diretto ed indiretto, fa nascere una ulteriore aspettativa: quella della disponibilità di risorse di conoscenza che siano riutilizzabili in modo sempre più efficace e diretto per attività produttive ed amministrative, e quindi per affrontare problemi di vasta portata.

Impatti[modifica wikitesto]

Nel giro di pochi anni il sistema costituito dalle edizioni nelle diverse lingue di Wikipedia è diventato l'ambiente di riferimento enciclopedico di gran lunga più esteso ed influente. L'edizione di Wikipedia in inglese ha molto di più di un miliardo di parole e quella in tedesco più di 487 milioni di parole; esse sono le prime due enciclopedie oggi disponibili, mentre due opere di consolidata tradizione in queste due lingue come l'Enciclopedia Britannica e l'Enciclopedia Brockhaus presentano 57 e 33 milioni di parole rispettivamente (en:Wikipedia:Size comparisons, de:Wikipedia:Größenvergleich). Per la lingua italiana, l'Enciclopedia Treccani, con i suoi vari aggiornamenti, dovrebbe essere costituita da circa 50 milioni di parole, mentre l'edizione di Wikipedia in italiano verosimilmente ne ha più di 280 milioni.

Sul piano globale la pagina List of Wikipedias il 24 giugno 2011 afferma che nelle diverse lingue Wikipedia rende disponibili oltre 19.037.000 voci e vanta oltre 29.568.000 utenti registrati. Inoltre segnala che vi sono 3 versioni con più di un milione di voci, 14 con più di 300.00, 37 con più di 100.000, 71 con più di 30.000, 103 con più di 10.000, 149 con più di 3.000 e 208 con più di 1.000.

La comunità che contribuisce a Wikipedia e agli altri progetti Wikimedia è da tempo ben convinta della efficienza e del dinamismo di questo canale per la circolazione delle conoscenze ed è fiduciosa che lo sviluppo di nuovi strumenti per il supporto degli ambienti wiki (media via via più usati, in particolare per iniziative scientifiche, e ora oggetto delle analisi della neonata Wiki science [2]) farà crescere ulteriormente le sue potenzialità.

Dopo una fase iniziale di crescita esplosiva, nelle edizioni maggiori si è registrata, assieme a una certa stabilizzazione del tasso di crescita, una maggiore attenzione alla qualità e all'affidabilità: molta più cura che nel passato viene oggi dedicata all'indicazione delle fonti, avvalendosi anche per questo della disponibilità di spazio. A queste crescenti attenzioni corrisponde un'aumentata fiducia della stampa e del pubblico. Dopo un periodo di semplice curiosità del fenomeno Wikipedia (e in generale dell'open content), caratterizzato da segnalazioni un po' scandalistiche sul ritrovamento di errori vari, si è giunti a un diffuso apprezzamento da parte dei media, testimoniato da alcuni premi al progetto e dalla frequente ripresa dei contenuti (spesso correttamente attribuiti) da parte della stampa. Per quanto riguarda il pubblico, un recente sondaggio di TNS Global[3] sulla credibilità dei diversi tipi di media colloca il Web, e in particolare Wikipedia, al di sopra dei giornali e della televisione, nell'opinione di chi utilizza Internet.

È quindi importante individuare attività di interesse collettivo che possano trarre vantaggio dalla disponibilità di una enciclopedia aperta sempre più consolidata.

  • Sostegno ad iniziative culturali specifiche. Iniziative come mostre, incontri, competizioni, ecc. possono essere sostenute da voci in cui i temi che esse trattano vengono presentati, inquadrati e approfonditi. La preparazione e lo svolgimento di un evento di buon livello può essere di stimolo a far crescere la corrispondente area di Wikipedia.
  • Miglioramento della qualità delle conoscenze in circolazione. L'approccio collaborativo, la portata enciclopedica internazionale, la sua organizzazione di rete nella Rete forniscono stimoli per l'arricchimento delle conoscenze, per vedere fatti e idee entro ampi contesti (la interdisciplinarità a portata di clic) e per contrastare stereotipi, imprecisioni diffuse, unilateralità radicate e faziosità dure a morire.
  • Migliorare e razionalizzare la visione del Web e del patrimonio bibliografico. Il Web è complessivamente un enorme contenitore di informazioni entro il quale non è facile orientarsi; le segnalazioni dei motori di ricerca spesso sono molto utili, ma presentano i limiti dell'ambiguità e della pletoricità. Sono molte le iniziative per migliorare la fruibilità del Web: in particolare si propongono la costituzione di biblioteche digitali, l'organizzazione di contenuti aperti e la redazione di pagine per rassegne e orientamenti specialistici. Wikipedia, in quanto rete strutturata e adattabile immersa nella Rete globale, si propone come riferimento a livello enciclopedico per gli organismi ed i progetti sopra accennati. Considerazioni analoghe valgono per i contenuti bibliografici di Wikipedia.
  • Miglioramento dei collegamenti culturali con gli altri paesi. Questo obiettivo viene posto con una portata del tutto generale e si trova in sintonia con tutti i movimenti e le iniziative che considerano la Rete globale come il canale più efficace per il miglioramento delle relazioni umane. Oggi Wikipedia è un fenomeno dal forte impatto soprattutto in Europa, in quanto tutte sue versioni nelle lingue europee di rilievo crescono a ritmi elevati. Wikipedia quindi rivendica un ruolo importante per la crescita della conoscenza e della comprensione intereuropea; coerentemente dovrebbe sviluppare azioni che possano far crescere le versioni nelle lingue europee con materiali atti a favorire la consapevolezza delle realtà nei diversi paesi europei. Per quanto riguarda i collegamenti con le altre lingue, andrà continuamente confermata l'intenzione di evitare ogni forma di chiusura e di discriminazione. Vanno inoltre segnalate le potenzialità di Wikipedia e dei Wikizionari per il mantenimento e il rafforzamento dei collegamenti culturali più sentiti dalle comunità di immigrati.
  • Contributo alla salvaguardia delle tradizioni culturali di minoranze linguistiche. Per la sua stessa struttura, Wikipedia può facilitare lo sviluppo di contenuti in lingue minoritarie, non sostenute da grandi nazioni; in effetti delle oltre 250 edizioni disponibili molte riguardano lingue parlate da comunità circoscritte con insediamenti regionali e talora transnazionali, ben determinate a sostenere le proprie culture (come asturiano, bretone, gaelico, frisone, vallone, ...). Per restare nell'area italiana segnaliamo le versioni dell'enciclopedia in friulano, ligure, lombardo, napoletano, piemontese, sardo, siciliano, veneto, oltre all'occitano, al corso, al franco-provenzale (o arpitano), al maltese, al romancio, all'alemannisch e al boarisch (o bavarese). Wikipedia risulta dunque particolarmente promettente per aumentare la visibilità e la collaborazione tra tutti i popoli.
  • Sostegno ad attività scolastiche. Con il crescere dei suoi contenuti Wikipedia, ormai anche nella sua edizione in italiano, si può proporre come riferimento per buona parte delle attività scolastiche. Molte delle valenze dei punti precedenti possono essere riprese in relazione alle esigenze delle scuole. Wikipedia negli ambienti scolastici potrà essere utilmente consultata, criticata e ampliata: le critiche all'edizione in italiano riguarderanno presumibilmente argomenti mancanti (che potranno essere progressivamente coperti) ed esposizioni non sufficientemente chiare e contestualizzate; gli ampliamenti potranno consistere nella effettiva stesura di spiegazioni a misura di scolaro. Va rilevato che i Wikipediani sollecitano contributi dagli ambienti scolastici, facendo osservare che buone voci entro Wikipedia sono molto più visibili e consultate di pagine presenti soltanto su siti scolastici, necessariamente meno visibili. Wikipedia vuole essere considerata anche un canale per iniziative di aggiornamento e di approfondimento: a questo proposito va rilevato che la crescita della diffusione e delle prestazioni di Internet fa considerare Wikipedia come uno strumento da privilegiare, in particolare negli ambienti scolastici italiani tutt'altro che ricchi di risorse, grazie alla sua ormai larga fruibilità e al suo alto rapporto prestazioni/costi.

Note[modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte Alexa.com (dettagli) – agg. 5 aprile 2007. Il Rapporto Nielsen-netratings (febbraio 2007) indica Wikipedia all'ottavo posto fra i siti internet maggiormente visitati in Italia.
  2. ^ Va osservato che il numero dei sostenitori in senso lato è molto più elevato, dato che non è necessario essere registrati per consultare o modificare le voci di Wikipedia, mentre solo alcune migliaia di volontari contribuiscono con una certa regolarità.
  3. ^ Dati 2008; Vedi commento in eMarketer

Pagine correlate[modifica wikitesto]