Villanueva del Trabuco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Villanueva del Trabuco
comune
Villanueva del Trabuco – Stemma
Localizzazione
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Bandera de Andalucía.svg Andalusia
Provincia Flag Málaga Province.svg Malaga
Amministrazione
Alcalde José María García Campos (Trabuco SI)
Territorio
Coordinate 37°10′59.88″N 4°19′59.88″W / 37.1833°N 4.3333°W37.1833; -4.3333 (Villanueva del Trabuco)Coordinate: 37°10′59.88″N 4°19′59.88″W / 37.1833°N 4.3333°W37.1833; -4.3333 (Villanueva del Trabuco)
Altitudine 682 m s.l.m.
Superficie 59 km²
Abitanti 5 313 (2016)
Densità 90,05 ab./km²
Comuni confinanti Alfarnate, Archidona, Loja (GR), Villanueva del Rosario
Altre informazioni
Lingue Spagnolo
Cod. postale 29313
Prefisso (+34) 952 75
Fuso orario UTC+1
Codice INE 29097
Targa MA
Nome abitanti Trabuqueño/a
Patrono Maria Addolorata
Cartografia
Mappa di localizzazione: Spagna
Villanueva del Trabuco
Villanueva del Trabuco
Villanueva del Trabuco – Mappa
Sito istituzionale

Villanueva del Trabuco è un comune spagnolo di 5313 abitanti (2016) situato al nord-est della provincia di Málaga, nella comunità autonoma dell'Andalusia.

Si è integrato nella regione Nord-Orientale di Malaga (Nororma).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio comunale sono situate le sorgenti del Guadalhorce.

Feste e tradizioni[modifica | modifica wikitesto]

Le feste più importanti sono:

  • La "feria chica": i giorni 8, 9 10 giugno.
  • La "feria grande": viene da una antica festa fiera del bestiame, attualmente sparita. Si celebra i giorni 24, 25 e 26 agosto.
  • Le feste patronali: in onore della patronessa del comune, la Madonna Addolorata. È la festa più importante del comune, sia per la duratta sia per la sua durata sia per l'afflusso di persone. Si è celebrata per sei giorni in torno al 15 settembre, festa della patronessa. Negli ultimi anni si è acquistata una speciale rilevanza "l'Especial Trabuco", che si tratta di una sfilata un cui la maggior parte delle persone vengono in costume.

Anche ci sono alcuni feste minori come la Candelora (1 febbraio), San Marco (25 aprile) e i correspondenti ai santi che sono in eremi nei quartieri del comune come San Isidro, San Antonio, San Giovanni e la Nostra Signora del Pilar.

Tra le tradizioni del luogo si trova "La matanza", letteralmente in italiano "La macellazione" che si svolge nel mese di dicembre, perché il freddo è più favorevole al mantenimiento della carne. La notte precedente è tutto pronto. All'alba si inizia il lavoro quando arrivano i primi uomini, che sono responsabili per la macellazione dei suini e la loro scarnatura. Le donne fanno il resto: speziare la carne per la lavorazione di chorizo, salsiccia, sanguinaccio, lombo, frittura di fegato, costole e altri.

Personaggi famossi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna