Uvarovite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uvarovite
Uvarovite 3(Russie).jpg
Classificazione Strunz 9.AD.25
Formula chimica Ca3Cr2(SiO4)3
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino monometrico
Sistema cristallino cubico
Classe di simmetria  
Parametri di cella a=11,99
Gruppo puntuale 4/m 3 2/m
Gruppo spaziale I a3d
Proprietà fisiche
Densità 3,4-3,8[1], 3-77-3.81[2] g/cm³
Durezza (Mohs) 6,5-7[1][2]
Sfaldatura assente[1]
Frattura irregolare, concoide[1]
Colore verde[1][2]
Lucentezza vetrosa[1][2]
Opacità da trasparente a traslucida[1][2]
Striscio polvere bianca[1][2]
Diffusione raro[3]
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

L'uvarovite è un minerale appartenente al gruppo del granato e alla classe dei silicati (nesosilicati).

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

Si trova generalmente in forma di piccoli cristalli ben formati, oppure come sottili lamine a generare una struttura lamellare.[1]

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

Si trova comunemente in rocce serpentinose ricche di cromo.[3]

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

Piccoli cristalli isometrici di colore verde smeraldo o verde scuro con forme spesso molto complesse.[3]

Località di rinvenimento[modifica | modifica wikitesto]

Si trova sui Monti Urali, in Finlandia, in Turchia e in Canada. In Italia cristalli sono stati rinvenuti in Val Malenco (in provincia di Sondrio) e a St Marcel in Valle d'Aosta.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i Scheda tecnica del minerale su webmineral.com
  2. ^ a b c d e f Scheda tecnica del minerale su mindat.org
  3. ^ a b c d Annibale Mottana, Rodolfo Crespi, Giuseppe Liborio, "Minerali e rocce", Mondadori Editore, 1977"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Webmin, webmineral.com.
Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia