Transporter: The Series

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Transporter: The Series
Transporter - The Series.png
Titolo originaleTransporter: The Series
PaeseCanada, Francia, Stati Uniti d'America
Anno2012-2014
Formatoserie TV
Genereazione, poliziesco
Stagioni2
Episodi24
Durata50 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreLuc Besson, Robert Mark Kamen
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheNathaniel Méchaly
ProduttoreSusan Murdoch, Klaus Zimmermann
Produttore esecutivoTimothy J. Lea, Fred Fuchs, Brad Turner, Darryl Frank
Casa di produzioneAtlantique Productions, Cinemax, Europa Corp., M6, QVF Productions, RTL Television
Prima visione
Prima TV originale
Dall'11 ottobre 2012
Al14 dicembre 2014
Rete televisivaRTL Television
Prima TV in italiano
Dal28 gennaio 2013
Al21 aprile 2015
Rete televisivaItalia 1 (st. 1)
Premium Action (st. 2)
Opere audiovisive correlate
OriginariaThe Transporter

Transporter: The Series è una serie televisiva franco-canadese creata da Luc Besson e Robert Mark Kamen e basata sulla serie cinematografica Transporter. La serie viene trasmessa in prima visione assoluta sul canale televisivo tedesco RTL Television a partire dall'11 ottobre 2012[1]. In Italia viene trasmessa in prima visione su Italia 1 a partire dal 28 gennaio 2013.[2] Da lunedì 7 settembre andrà in onda la seconda stagione in prima visione assoluta su Italia 1.

La serie è stata cancellata dopo la seconda stagione.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie riprende le vicende viste nei tre film, seguendo le imprese di Frank Martin, un autista freelance che, per il giusto prezzo, consegna ovunque qualsiasi cosa gli venga affidata, il tutto senza fare domande. Durante le sue missioni Frank ha tre principi fondamentali: "mai cambiare il patto", "mai fare nomi" e "mai aprire il pacco". Qualunque cosa accada, il protagonista cerca sempre di seguire queste regole, ma nulla va mai come dovrebbe.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel primo episodio della serie c'è un curioso Easter Egg legato ad un altro telefilm, in due occasioni si può sentire il tema musicale di Squadra Speciale Cobra 11, prima canticchiato dal personaggio di Dieter, poi emessa direttamente dall'autoradio.
  • Nonostante l'attore principale sia cambiato, forse per dare un senso di continuità, nella versione italiana il doppiatore è lo stesso che doppiava Jason Statham nella trilogia cinematografica.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 12 2012 2013
Seconda stagione 12 2014 2015

Trasmissione internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Scott Roxborough, 'Transporter' Series Sells to Turkey, Hungary, in The Hollywood Reporter, 15 ottobre 2012. URL consultato l'11 gennaio 2013.
  2. ^ Giuseppe Ino, Transporter, al via dal 28 gennaio la nuova serie di Luc Besson su Italia Uno, in magazinet.it, 10 gennaio 2012. URL consultato l'11 gennaio 2013.
  3. ^ (EN) Transporter TV show on TNT: canceled, no season 3, su canceled TV shows - TV Series Finale. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  4. ^ (EN) Diane Wild, Transporter: The Series premieres January 4 on HBO Canada, in tv-eh.com, 15 novembre 2012. URL consultato l'11 gennaio 2013.
  5. ^ (EN) Transporter: The Series Revs Up on HBO Canada (PDF) [collegamento interrotto], su press.astral.com. URL consultato l'11 gennaio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione