Toschi Vignola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Toschi Vignola Srl
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione1945 a Vignola
Fondata daGiancarlo e Lanfranco Toschi
Sede principaleVia Genova, 244, 41056 Savignano Sul Panaro (Modena)
FilialiToschi USA
SettoreAlimentare
Prodotti
  • Frutta sotto spirito
  • Liquori
  • Amarena in sciroppo
  • Frutta in sciroppo
  • Sciroppi
  • Topping
  • Prodotti per la gelateria
  • Zucchero di canna
  • Aceto Balsamico di Modena IGP
Dipendenti65
Slogan«Toschi, gustosa la vita»
Sito webwww.toschi.it

Toschi Vignola Srl è una azienda alimentare specializzata nella produzione di frutta sotto spirito, liquori, sciroppi e prodotti per la gelateria, con sede a Savignano sul Panaro, in provincia di Modena[1]. Produce inoltre Aceto Balsamico di Modena I.G.P.[2].

Storia[1][modifica | modifica wikitesto]

L'azienda Toschi nasce nel 1945 a Vignola, in provincia di Modena, in un piccolo laboratorio, dall'idea di Giancarlo e Lanfranco Toschi di confezionare sotto spirito le Ciliegia di Vignola (oggi fanno parte, assieme ad altre varietà di frutta, della Frutta Spiritosa).

Nel 1952 debutta il Brandy alla ciliegia Toschi: un liquore ottenuto dall’infusione delle morette, le ciliegie nere di Vignola, nell’alcool. Negli anni '50 nascono anche la linea degli Sciroppi e la linea Amarena Toschi. Nel 1954 l'azienda si sposta a Savignano sul Panaro.

Gli Anni '60 vedono ampliarsi la gamma dei Liquori Toschi con uno dei prodotti tipici del territorio: il Nocino. Gli Anni '70 sono gli anni delle campagne televisive e dell'allargamento dei confini dell'esportazione a tutto il mondo. Gli Anni '80 vedono l'ampliamento della gamma dei liquori con il Nocello.

Nel 1993 l’azienda vede l’ingresso nel management dei due attuali proprietari: Il Presidente Giorgio Montorsi e l'Amministratore Delegato Massimo Toschi.

Nella seconda metà degli Anni '90 nascono il Fragolì e il Mirtillì: liquori dolci con l’aggiunta di frutta intera. Il 1998 vede inoltre la nascita di una nuova linea produttiva: Toschi la Gelateria.

Nel 2000 nasce la linea Aceto Gino Toschi, che comprende Aceto Balsamico di Modena IGP, Aceto Tradizionale di Modena DOP, glasse, salse e condimenti[3].

Nel 2015 nasce Toschi USA, una nuova società commerciale con sede a New York e operante negli Stati Uniti[2].

Veduta aerea dell'azienda

Tradizione e territorio[modifica | modifica wikitesto]

Durante i suoi 70 anni di vita la Toschi ha ampliato le proprie line produttive e allargato i propri confini ma ha mantenuto la propria mission aziendale: offrire prodotti di alta qualità mantenendo il rispetto per la tradizione e il territorio. Molte delle proposte di prodotti dell'azienda sono ancora oggi realizzate secondo le antiche ricette di famiglia tramandate di generazione in generazione.

Nel 1953 la Toschi collabora con il leggendario marchio Ferrari per lanciare i suoi prodotti, grazie all'amicizia tra Giancarlo Toschi ed Enzo Ferrari. In quell'anno, Alberto Ascari, pilota campione del mondo nel 1953, è il testimonial di una speciale confezione regalo della Toschi: una macchina da corsa in miniatura contenente tre bottiglie di liquore Toschi.

Nel 1981 nasce il Premio Ciliegia d’Oro, con il patrocinio dell’azienda Toschi. Il premio vuole render omaggio ogni anno a personalità di origini emiliano-modenesi particolarmente meritevoli nel settore sociale, culturale, industriale, commerciale, sportivo o umanitario. Alcuni degli illustri vincitori: Enzo Ferrari nel 1981, Luciano Pavarotti nel 1982, Luca di Montezemolo nel 2000, Massimo Bottura nel 2008.

Le linee di prodotto[modifica | modifica wikitesto]

Amarena Toschi in anforetta da 510 g

Nel corso degli anni l'azienda si è specializzata in 3 differenti divisioni:

  • Toschi Tradizionale: della linea Tradizionale fa parte la gamma della Frutta spiritosa, i liquori, gli sciroppi, l'Amarena Toschi, la frutta in sciroppo, le cocktail cherries e lo zucchero di canna[4].
  • Toschi la Gelateria: è la linea dedicata sia agli amanti del gelato e della pasticceria che ai professionisti. Comprende tutti i formati di Amarena Toschi, i Topping per guarnire i gelati, i variegati, le basi e le paste per la produzione del gelato.[5] Toschi la Gelateria ha anche presentato Mr. Donuts, il gelato su stecco a forma di ciambella americana, una delle più interessanti novità nel panorama della gelateria mondiale.
  • Acetaia Gino Toschi: dall'acetificio Toschi nascono l'Aceto Balsamico di Modena IGP a marchio Gino Toschi e l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP[6][3]. La linea Acetaia comprende inoltre un Aceto Balsamico Biologico, la glassa all'aceto balsamico Balmì e Balsoy, un prodotto che unisce l'Aceto Balsamico alla salsa di soia[7].

Ricerca e qualità[modifica | modifica wikitesto]

La Toschi Vignola oggi è una realtà produttiva sviluppata su un'area complessiva di 35000 , dove si coniugano efficienza, produttiva, tecnologia, sapienza ed una continua attenzione alla qualità. Tutta la produzione è certificata ISO 9001/2008, IFS (International food Standard) e BRC (Global Standard). Nel 2013 molte referenze della gamma sono state riconosciute dallo standard Halal Global e l'Amarena Toschi ha ottenuto la Certificazione Kosher nel 2014[8].

Molti dei prodotti Toschi sono Gluten Free[9] e adatti a diete vegetariane e vegane[10], nel rispetto di esigenze salutistiche e nella direzione di uno stile di vita sempre più attento ad un'alimentazione sana e corretta.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Alla Toschi Vignola è dedicata una puntata della trasmissione Mela Verde, condotta da Edoardo Raspelli ed Ellen Hidding, andata in onda il 13 aprile 2014, su canale 5.[11]
  • La Toschi Vignola è stata una delle location del film Non Pensarci, diretto nel 2007 da Gianni Zanasi con Valerio Mastandrea. Durante le riprese del film, per le scene all'interno dell'azienda, non sono state utilizzate comparse ma i reali dipendenti della Toschi, per rendere più autentiche le scene[12].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Azienda - Storia, su toschi.it. URL consultato il 6 novembre 2018.
  2. ^ a b Natascia Ronchetti, Da Modena agli Usa: Toschi cresce all’estero e punta a un fatturato di 40 milioni, su Il Sole 24 ORE, 19 marzo 2015. URL consultato il 6 novembre 2018.
  3. ^ a b Acetaia Gino Toschi, su toschi.it. URL consultato il 6 novembre 2018.
  4. ^ Toschi Tradizionale, su toschi.it. URL consultato il 6 novembre 2018.
  5. ^ Toschi La Gelateria, su toschi.it. URL consultato il 6 novembre 2018.
  6. ^ Consorzio Tutela ABTM, su balsamicotradizionale.it. URL consultato il 6 novembre 2018.
  7. ^ Balsoy: L'oriente Nel Cuore Di Modena, su balsoysauce.com. URL consultato il 6 novembre 2018.
  8. ^ Azienda - Certificazioni, su toschi.it. URL consultato il 6 novembre 2018.
  9. ^ Prodotti Per Celiaci, su toschi.it. URL consultato il 6 novembre 2018.
  10. ^ Prodotti Per Vegani E Vegetariani, su krescendomultimedia.it. URL consultato il 6 novembre 2018.
  11. ^ Ellen Hidding con le telecamere di “Melaverde” da Toschi Vignola, su modenatoday.it, 11 aprile 2014. URL consultato il 6 novembre 2018.
  12. ^ Gianni Zanasi, Toschi Vignola: una fabbrica vera e, ora, anche un po’ fiabesca, su cinemaitaliano.info, 03/09/2007. URL consultato il 6 novembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende