Tommaso Corsini (senatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tommaso Corsini
Cortile dell'ex-convento di sant'elisabetta delle convertite, busto tommaso corsini 02.JPG

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XV

Tommaso Corsini, VI principe di Sismano (Firenze, 28 febbraio 1835Manciano, 22 maggio 1919), è stato un politico italiano.

Fu senatore del Regno d'Italia nella XV legislatura.

Oltre ad essere figura politica di grande rilievo (deputato del Regno dal 1865 al 1882, senatore dal 16 novembre 1882 e sindaco di Firenze), fu anche un abile investitore: fu tra i fondatori de La Fondiaria Assicurazioni, presiedette alla Cassa di Risparmio di Firenze (oggi Banca CR Firenze) e fu presidente della Società Italiana per le Strade Ferrate Meridionali ed ebbe un ruolo importante nel successo delle società elettriche del centro Italia.

La sua vera passione fu l'archeologia, infatti intraprese molte campagne di scavi che arricchirono il Museo Archeologico di Firenze.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di I classe dell'Ordine di San Stanislao (Impero russo) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'Ordine di San Stanislao (Impero russo)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Giuseppe (Granducato di Toscana) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Giuseppe (Granducato di Toscana)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]