Thuja plicata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tuia plicata
Thuja plicata Vancouver.jpg
Un vecchio esemplare di Thuja plicata
Stato di conservazione
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Pinophyta
Classe Pinopsida
Ordine Pinales
Famiglia Cupressaceae
Genere Thuja
Specie T. plicata
Nomenclatura binomiale
Thuja plicata
Donn, 1824
Areale originale della Thuja plicata

La Thuja plicata, comunemente chiamata Cedro rosso occidentale o Cedro rosso del Pacifico,[1] o cedro gigante,[1] è una specie di Thuja, una conifera sempreverde della famiglia delle Cupressaceae native del Nord America occidentale. È l'albero emblema della British Columbia, e veniva massicciamente utilizzato da parte dei nativi americani della costa Nord-occidentale del Pacifico.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Thuja plicata è tra gli alberi più diffusi della costa Nord-occidentale. Si trova spesso associato con l'Abete di Douglas e con lo Tsuga heterophylla. cresce dal livello del mare fino ad un massimo di 2290 m al Lago Crater in Oregon.[3] È stato introdotto anche in altre zone temperate, tra cui l'Europa occidentale, l'Australia (almeno fino alla latitudine di Sydney), la Nuova Zelanda,[4][5] gli Stati Uniti orientali ed alle alte quote, anche alle Hawaii.[6]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Un germoglio di Thuja plicata

La Thuja plicata è un grande albero che raggiunge i 65-70 m di altezza e 3-4 m di diametro del tronco, in casi eccezionali, anche più grande.[2][7] Ha una vita molto lunga, con individui che possono superare il migliaio di anni. (il più vecchio censito ha circa 1460 anni).[2][7]

La chioma è formata da rami appiattiti coperti di foglie che hanno forma di scaglie. Queste sono disposte in coppie opposte, le coppie successive sono a 90° le une dalle altre. I rami sono verdi nella parte superiore, e verde macchiato di bianco al di sotto; sono fortemente aromatici.[2][7]

Le pigne sono sottili, lunghe 10-18 mm., larghe 4-5 mm. con da 8 a 12 (raramente 14) brattee legnose. Sono di colore che può variare dal verde al giallo-verde, diventando marroni in autunno, maturando circa sei mesi dopo l'impollinazione. I semi sono lunghi 4-5 mm., uno di diametro, con una piccola ala cartacea per ogni lato.[2][7]

Tassonomia e nome[modifica | modifica wikitesto]

Thuja plicata è una delle due specie Thuja native del Nord America, l'altra è la Thuja occidentalis. il termine plicata deriva dal Latino plicare "ripiegata in trecce" o "intrecciato", un riferimento al modello delle sue piccole foglie.[8]

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Indiani Klallam con le canoe di Thuja plicata (ca. 1914)

La Thuja plicata è largamente coltivato come pianta ornamentale, compresa la creazione di schermi e siepi più o meno alte. Gli amerindi utilizzavano il suo legno per costruire le loro abitazioni, le canoe e per scolpire i loro totem. Legno leggero (densità circa 0.35) quasi imputrescibile, che si lavora e si taglia facilmente, è usato per fare tegole, rivestimenti, finiture, piccoli mobili,[9] come pure le tavole armoniche delle chitarre. La celebre piroga Tilikum era stata costruita con questo legno.

Viene utilizzata anche per il rimboschimento, ma la sua importanza in questo campo è minore.

Record[modifica | modifica wikitesto]

The "Quinault Lake Redcedar", il più grande cedro rosso occidentale al mondo.

Il "Quinault Lake Redcedar" è il più conosciuto Cedro rosso occidentale. Si trova sulla costa settentrionale del Lago Quinault a nord di Aberdeen nello Stato di Washington, è alto 53 m con un diametro alla base di 5,9 m.[2][10]

Un palo scolpito all'esterno di una casa a sei posti all'University of British Columbia
Copertura in Thuja plicata all'Assemblea nazionale del Galles a Cardiff.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b USDA GRIN taxonomy, su ars-grin.gov (archiviato dall'url originale il 15 maggio 2013).
  2. ^ a b c d e f Gymnosperm Database: Thuja plicata
  3. ^ U.S. Forest Service, Silvics Manual: Western Redcedar
  4. ^ Flora of North America, p. 411
  5. ^ Hill, p. 103
  6. ^ Roger G. Skolmen, Natural Durability of Some Woods Used in Hawaii, in Pacific Southwest Forest and Range Experiment Station, U.S. Forest Service. URL consultato il 21 luglio 2013.
  7. ^ a b c d Farjon (2005)
  8. ^ Stewart, p. 24
  9. ^ (fr) Arbres - Jaromir Pokorny - p.72 - (ISBN 2-7000-1818-4) - Éditions Gründ - 1987
  10. ^ Van Pelt, p. 32

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Richard L. Bitner, Conifers for Gardens: an Illustrated Encyclopedia, United Kingdom, Timber Press, 2007, ISBN 0-88192-830-5.
  • Chedgy, Russell J., Young Woon Lim & Colette Breuil, Effects of leaching on fungal growth and decay of western redcedar (Thuja plicata), in Canadian Journal of Microbiology, vol. 55, nº 5, 2009, pp. 578–586, DOI:10.1139/W08-161, PMID 19483786.
  • Sarah DeCapua, The Tlingit, First Americans, Tarrytown, New York, Marshall Cavendish Benchmark, 2010, ISBN 0-7614-4135-2.
  • J. Gregory Dill, Myth, Fact, And Navigators' Secrets: Incredible Tales of the Sea And Sailors, Guilford, Connecticut, The Lyons Press, 2006, ISBN 1-59228-879-0.
  • A. Farjon, Monograph of Cupressaceae and Sciadopitys, Royal Botanic Gardens, Kew, 2005, ISBN 1-84246-068-4.
  • Flora of North America, 2: Pteridophytes and Gymnosperms, New York, New York, Oxford University Press, 1993, ISBN 0-19-508242-7.
  • J. A. F. Gardner, The Chemistry and Utilization of Western Red Cedar, Ottawa, Ontario, Department of Forestry, 1963, OCLC 65814710.
  • Anthony Hill, Antique Furniture in Australia, Victoria, British Columbia, Viking Press, 1985, ISBN 0-670-80319-7.
  • Tim McNeese, Early North America, St. Louis, Missouri, Milliken Publishing, 2002, ISBN 0-7877-0527-6.
  • Mike Miller, Alaska's Southeast: Touring the Inside Passage, 11th, Guilford, Connecticut, Globe Pequot Press, 2008, ISBN 0-7627-4535-5, ISSN 1545–1941 (WC · ACNP).
  • Barry M. Pritzker, Native Americans: An Encyclopedia of History, Culture, and Peoples, vol. 1, Santa Barbara, California, ABC-CLIO, 1998, ISBN 0-87436-836-7.
  • Hilary Stewart, Cedar: Tree of Life to the Northwest Coast Indians, Vancouver, British Columbia, Douglas & McIntyre, 1984, ISBN 0-88894-437-3.
  • Robert Van Pelt, Forest Giants of the Pacific Coast, Global Forest Society and University of Washington Press, 2001, ISBN 0-295-98140-7.
  • Zsolt Debreczy, Istvan Racz, Conifers Around the World, a cura di Kathy Musial, 1st, DendroPress, 2012, p. 1089, ISBN 963-219-061-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica