The Nation of Domination

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nation of Domination
Membri Faarooq[1]
Rocky Maivia/The Rock[1]
Owen Hart[1]
D'Lo Brown[1]
Kama Mustafa/The Godfather[1]
Savio Vega[1]
Mark Henry[1]
Debutto novembre 1996
Scioglimento novembre 1998
Federazioni USWA
WWF
Progetto Wrestling

La Nation of Domination (NOD) è stata una stable heel di wrestling attiva nella World Wrestling Federation (WWF).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996 Faarooq, assoldato un nuovo manager, Clarence Mason, diede vita a una fazione conosciuta con il nome di "Nation of Domination". La Nation of Domination era un gruppo di wrestler organizzati sulla falsariga della Nation of Islam e delle Black Panthers, anche se i membri che ne facevano parte non erano esclusivamente di colore. Il gruppo si scontrò principalmente contro Ahmed Johnson, già vecchio rivale di Faarooq. Faarooq e Johnson si affrontarono nel gennaio 1997 alla Royal Rumble, dove Johnson vinse per squalifica, e a WrestleMania 13, dove l'intera Nation fu sconfitta da Johnson e i Legion of Doom in uno Street Fight match.

Il gruppo rimase unito fino a quando Faarooq non si arrabbiò con loro, imputandogli di avergli fatto perdere l'occasione di vincere il WWF Championship contro The Undertaker a King of the Ring. Dopo che Farooq espulse Crush e Savio Vega dalla Nation, Crush e Vega formarono a loro volta delle proprie fazioni, conosciute rispettivamente come Disciples of Apocalypse e Los Boricuas, che si scontrarono tra loro per tutto il 1997. All'inizio del 1998 la leadership di Faarooq nella Nation of Domination venne usurpata da The Rock e Faarooq divenne rivale di Rock, con cui iniziò una faida: a Unforgiven: In Your House Faarooq, Ken Shamrock e Steve Blackman sconfissero The Rock, D-Lo Brown e Mark Henry. Il mese successivo, a Over the Edge: In Your House, Farooq affrontò The Rock in un match singolo per l'Intercontinental Championship, ma venne sconfitto. Nel frattempo la Nation of Domination si era alleata con Owen Hart, che era in conflitto con la D-Generation X (DX) guidata da Triple H.

Nacque così una rivalità che vide The Rock aiutare Brown a vincere l'European Championship contro Triple H. A quel punto nella faida entrò in ballo l'Intercontinental Championship detenuto da The Rock: l'epilogo si ebbe a SummerSlam, dove The Rock perse il titolo contro Triple H in un ladder match. Dopo la faida con la DX il pubblico sosteneva The Rock a gran voce, soprattutto grazie ai suoi segmenti al microfono, pertanto rispolverò il soprannome di "People's Champion" ("campione della gente" o, letteralmente, "campione del popolo") nel settembre di quello stesso anno e a Breakdown: In Your House divenne il primo sfidante per il WWF Championship.

A Judgment Day: In Your House si consumò l'atto finale della Nation, con Mark Henry che sconfisse The Rock grazie all'aiuto di D-Lo Brown, ma a Rock non importava perché ormai lui ambiva al WWF Championship.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Nation of Domination (N.O.D.) Profile, Online World of Wrestling.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling