TG5 Prima Pagina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
TG5 Prima Pagina
TG5 Prima Pagina.png
Paese Italia
Anno 1991 – in produzione
Genere telegiornale
Durata 115 min (edizione mattutina)
3-4 min (copertina delle 20:00, dal 2014)
Lingua originale italiano
Crediti
Conduttore Vari
Regia Vari
Casa di produzione Mediaset
Rete televisiva Canale 5
TGcom24 (dal 2014 simulcast dell'edizione mattutina e, in seguito, anche di quella serale)

TG5 Prima Pagina è la prima edizione quotidiana del TG5. È curata da Gianluigi Parlato, Eduardo Orlando e Lorenzo Montersoli (quest'ultimo anche conduttore dal 2016), con in redazione Laura Riccetti e Marcella Tonati Ferraro; in conduzione si alternano settimanalmente Francesca Cantini (dal 2016), Alberto Duval (dal 2014), Lorenzo Montersoli e Marco Subert (entrambi dal 2016). Va in onda dalle ore 06:00 fino alle 07:55 in diretta e con aggiornamenti in tempo reale. Ogni edizione ha una durata di circa 11 minuti, divisi tra lo spazio dedicato a notizie e rassegna stampa (7-8') e quello riservato alle rubriche, secondo il seguente ordine:

  • Notizie
  • Rassegna stampa
  • Traffico
  • Meteo.it

Dal 25 agosto 2014 è anche il nome della copertina dell'edizione serale del TG5.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

TG5 Prima Pagina iniziò le sue trasmissioni il 16 settembre 1991 dalle 07:00 alle 08:30 (si chiamava semplicemente Prima Pagina). Dal settembre 1993 ha assunto l'orario attuale. Si ispira ad una trasmissione andata in onda a quei tempi su La Cinq (Le journal permanent).

Prima Pagina nasce in origine come "rullo" di notizie brevi, lette fino al 2 novembre 2014 da speaker. Oltre alle notizie del giorno, Prima Pagina offriva nella sua prima fase una breve rassegna stampa, un bollettino del traffico a cura di Autostrade per l'Italia, le previsioni meteo, le ultime notizie dai mercati finanziari (Borse e Monete, curato dalla redazione di Class CNBC) e infine l'oroscopo curato da Luisa De Giuli.

Dal 3 novembre 2014 cambia definitivamente il format: le notizie, la rassegna stampa e le notizie economiche vengono lette in diretta da giornalisti in video e viene cancellato l'Oroscopo di Luisa De Giuli. Questo format era già stato sperimentato nel novembre 2007 ma abbandonato dopo poco tempo.

Funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

TG5 Prima Pagina viene preparato nel corso della notte, per poi essere aggiornato e completato a partire dalle 4:30. Ogni edizione è diversa dall'altra, per la rotazione di notizie, collegamenti in diretta e servizi che vengono aggiornati in tempo reale per tutta la durata della messa in onda.

Spazi[modifica | modifica wikitesto]

Rubriche in onda[modifica | modifica wikitesto]

Notizie ed Edicola[modifica | modifica wikitesto]

È la tradizionale rotazione di notizie seguita dalla rassegna stampa. Fino al 2 novembre 2014 gli spazi erano letti da voci fuori campo e non avevano conduttori in video.

Borse e Monete[modifica | modifica wikitesto]

È lo spazio con le notizie dai mercati finanziari a cura di Milano Finanza. Inizialmente parte integrante della rotazione di notizie, divenne in seguito una rubrica a sé stante. Mostra il cambio delle valute, l'andamento delle borse asiatiche, americane ed europee, il prezzo del petrolio e un'agenda con i fatti più importanti della giornata. Dal 3 novembre 2014, lo spazio viene curato da Class CNBC.

Traffico[modifica | modifica wikitesto]

È il bollettino del traffico a cura di Autostrade per l'Italia-Autobrennero. Le informazioni sono mostrate prima con una simulazione grafica, poi con la mappa di riferimento.

Meteo.it[modifica | modifica wikitesto]

È lo spazio con le previsioni della giornata, curato da Meteo.it. Le previsioni vengono suddivise per ogni fase della giornata. Originariamente lette da speaker, dal 3 novembre 2014 sono lette dai meteorologi-conduttori. Fino al 13 gennaio 2013 la rubrica era prodotta internamente al TG5.

Rubriche precedentemente in onda[modifica | modifica wikitesto]

Oroscopo[modifica | modifica wikitesto]

Rubrica di previsioni astrologiche a cura di Luisa De Giuli, non va più in onda dal 3 novembre 2014 a causa della mancanza di lettori (tale rubrica era letta da speaker) e del tempo disponibile per la durata.

Ora esatta[modifica | modifica wikitesto]

È il segnale orario che precede Prima Pagina ad ogni sua ripetizione. La musica di sottofondo che lo accompagna dal 1994, Segnatempo, è stata realizzata da Roberto Colombo e dal 4 dicembre 2015 è disponibile negli store digitali. Nel corso degli anni ha avuto diverse grafiche:

  • 16 settembre 1991 - 16 febbraio 1998: su uno sfondo azzurro vi era un orologio bianco, solitamente con sponsor a fianco. Durante i primi anni di utilizzo, come sottofondo venivano utilizzati effetti sonori simili a dei bip. Dal 27 giugno 1994, nella parte inferiore del teleschermo, appare la scritta ORA ESATTA e per la prima volta viene impiegato il tema musicale in uso tuttora.
  • 17 febbraio 1998 - 20 maggio 2001: su uno sfondo cangiante, oltre all'orologio, vi era la scritta ORA ESATTA tradotta in più lingue.
  • 21 maggio 2001 - 11 giugno 2006: sullo sfondo di Stonehenge in cui si vedevano scorrere alcuni strumenti come orologi e clessidre, vi era l'orologio con sotto la scritta ora esatta.
  • 12 giugno 2006 - 22 settembre 2013: questa grafica raffigurava tutti i fusi orari in uso nel mondo.
  • 23 settembre 2013 - 9 novembre 2014: la grafica in questione mostrava una serie di mestieri. Per la prima volta, sotto l'orologio, rissulta assente, la scritta ora esatta.
  • Dal 10 novembre 2014: sullo sfondo della sigla di Prima Pagina compaiono alcune immagini riguardanti attualità e avvenimenti storici. L'orologio è leggermente trasparente e sempre senza la scritta ora esatta.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

Una caratteristica della trasmissione è la sigla che, pur cambiando grafica parecchie volte, dalla nascita fino al 31 dicembre 2009 mantenne la stessa musica. Tale sigla fu realizzata da Alberto Radius e Stefano Previsti. Dal 1º gennaio 2010 debutta una nuova sigla, che si discosta completamente dalla precedente pur mantenendone le sei note finali.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione