Sylvie Meis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sylvie van der Vaart)
Sylvie Meis
Sylvie van der Vaart Beau Monde.jpg
Sylvie Meis nel 2010
Altezza 169[1] cm
Misure 86.5-71-86.5[1]
Taglia 34-36[1] (UE) - 4-6[1] (US)
Scarpe 38.5[1] (UE) - 7,5[1] (US)
Occhi Azzurri - Grigi[1]
Capelli Biondo scuro[1]

Sylvie Françoise Meis, nota anche come Sylvie van der Vaart[2] (Breda, 13 aprile 1978) è una modella e showgirl olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Breda, città situata nel Brabante Settentrionale dei Paesi Bassi, ha origini indiane[3]. Ha studiato come responsabile delle risorse umane[4] e a 18 anni ha iniziato a lavorare come come modella, collaborando con diverse agenzie di casting.[5]

Ha poi avuto notorietà come presentatrice televisiva del canale musicale MTV dei Paesi Bassi, condoucendo programmi di intrattenimento (MTV Awards) e interviste con popstar come Britney Spears e Kylie Minogue.[6]

Nel 2002 le è stato assegnato un ruolo nella serie televisiva belga-olandese Costa!, che ha mantenuto fino al 2004. Nel 2003 ha inoltre condotto il programma Après Pista!, che anticipava il telefilm Pista! dove lei stessa aveva un ruolo, e ha partecipato ad una puntata del talk Barend en Van Dorp. Nello stesso anno è stata inoltre eletta come donna più sexy dei Paesi Bassi[7] e si è legata sentimentalmente al calciatore olandese Rafael van der Vaart[5].

Nel 2004 ha partecipato ad un episodio della serie televisiva Pulse e ha condotto sul canale MTV dei Paesi Bassi i TMF Awards 2004. Nello stesso periodo ha inoltre lanciato sul mercato dei Paesi Bassi Pure by Sylvie, una sua linea di gioielli personale.[5]

Il 10 giugno 2005 ha sposato Rafael van der Vaart, acquisendo il cognome del marito. Nel 2006 i giornali le hanno assegnato il titolo Miss Bundesliga[7]ed ha ampliato la sua linea di gioielli, lanciandola anche sul mercato tedesco[5]. Nel mese di maggio dello stesso anno ha inoltre dato alla luce il figlio Damián Rafael van der Vaart.[5]

Fino al 2008 ha vissuto con il marito ed il figlio Damián Rafael nella città di Amburgo.[8] Dal 2008 al 2011 è stata inoltre membro della giuria del programma tedesco Das Supertalent accanto a Dieter Bohlen e Bruce Darnell[6].

 Sylvie Meis al Deutscher Fernsehpreis 2012
Sylvie Meis al Deutscher Fernsehpreis 2012

Nel 2009 viene inserita nella classifica Woman of the Year 2009 della rivista Maxim[6] ed è stata testimonial Gillette Fusion in Germania[6].Il 16 giugno dello stesso anno ha annunciato di essere affetta da un cancro al seno, per il quale si è poi sottoposta ad intervento chirurgico e chemioterapia.[8] Dopo l'evento è diventata testimonial della fondazione tedesca dei donatori di midollo osseo[6] ed ha sostenuto la campagna Nastro Rosa per aumentare gli screening e la diagnosi precoce per questa tipologia di tumori.[6]

Nel 2010 è stata testimonial Gillette insieme al tennista Roger Federer e Radio Regenbogen l'ha nominata come Media Woman Of The Year[6]. Dallo stesso anno e fino al 2013 è stata inoltre testimonial della hairline L'Oréal Professional.[6]

Nel 2011 ha collaborato con l'azienda di telefonia The Phone House Telecom[6] ed ha lanciato anche un profumo, Coal Diamond by Sylvie van der Vaart[6]. Ha inoltre partecipato allo show di danza tedesco Let Dance, raggiungendo il secondo posto[6].

Nel 2012 ha ricevuto, per la partecipazione al programma di danza, il Television Award tedesco[6] ed è stata scelta come testimonial Philips[9]. Nello stesso anno ha iniziato una collaborazione con il marchio di abbigliamento Hunkemöller, per cui ha iniziato a realizzare diverse linee di biancheria intima, costumi da bagno, abbigliamento per lo sport[10].

Nel 2013, insieme al marito, ha annunciato ufficialmente tramite l'avvocato di famiglia la fine del suo matrimonio[11]. Con il divorzio dal centrocampista ha ripreso quindi ad utilizzare il suo cognome originario in quanto, a suo avviso il suo talento è indipendente dall'utilizzo del cognome utilizzato[12].

Nel 2015 ha iniziato una collaborazione con il marchio di calzature Deichmann, per cui realizza ha realizzato una collezione chiamata Sylvie Meis for Deichmann[6] ed ha recitato nel film tedesco Sophie Kocht[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h (EN) Sylvie Meis, in Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  2. ^ Ha utilizzato il cognome van der Vaart in quanto moglie dal 2005 del centrocampista Rafael van der Vaart, da cui ha divorziato nel 2013. Dopo la fine del matrimonio ha ripreso ad utilizzare il cognome originario[1].
  3. ^ (NL) Indische vrouwen in het Nederlandse culturele leven, su www.vijfeeuwenmigratie.nl. URL consultato il 06 febbraio 2016.
  4. ^ (DE) Antje Hildebrandt, Wie Dieter Bohlen sich Sylvie van der Vaart angelte, in Welt Online, 17 ottobre 2008. URL consultato il 06 febbraio 2016.
  5. ^ a b c d e (NL) Sylvie Meis boeken bij Jan Vis, su Jan Vis. URL consultato il 06 febbraio 2016.
  6. ^ a b c d e f g h i j k l m n (EN) About Me | SYLVIE MEIS, su www.sylviemeis.de. URL consultato il 06 febbraio 2016.
  7. ^ a b Sylvie Van der vaart, relax a Saint-Tropez - Gossip - Sportmediaset - Foto 1, su Sportmediaset.it. URL consultato il 06 febbraio 2016.
  8. ^ a b (DE) Ist ihr Sauberfrau-Image ruiniert?, su FOCUS Online, 30 aprile 2014. URL consultato il 06 febbraio 2016.
  9. ^ (DE) Sylvie van der Vaart ist neues Werbegesicht für Philips Sonicare, su www.newscenter.philips.com, 17 agosto 2012. URL consultato il 07 febbraio 2016.
  10. ^ (DE) Sylvie Meis bringt für Hunkemöller eigene Sportkollektion auf den Markt - Leute | STERN.de, su stern.de, 08 gennaio 2016. URL consultato il 07 febbraio 2016.
  11. ^ (DE) Sylvie und Rafael van der Vaart: Anwalt erklärt das Liebes-Aus, su SPIEGEL ONLINE, 02 gennaio 2013. URL consultato il 06 febbraio 2016.
  12. ^ (DE) FOCUS Online, Sylvie Meis: Das ist nicht nur mein Krieg, su FOCUS Online, 04 dicembre 2013. URL consultato il 06 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]