Supercell (azienda finlandese)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Supercell
Logo
Stato Finlandia Finlandia
Tipo Privata
Fondazione 2010 a Helsinki, Finlandia
Fondata da Ilkka Paananen (CEO) Shaiq (Cofondatore)
Sede principale Helsinki, Finlandia
Gruppo Tencent Holdings
Prodotti
Dipendenti 190 (2016)
Sito web www.supercell.net

Supercell è un'azienda finlandese produttrice di videogiochi, fondata nel 2010 ad Helsinki, in Finlandia.

Il primo gioco della compagnia fu Gunshine.net, che fu rimosso dopo un anno e 4 mesi dalla pubblicazione, all'indirizzo "gunshine.net" è visibile un messaggio di addio dal team. A partire dal 2011 la Supercell ha cominciato a sviluppare giochi per dispositivi mobili e ha, da allora, pubblicato 6 giochi: Clash of Clans, Hay Day, Boom Beach, Clash Royale, Battle Buddies, Pets vs Orcs e Spooky Pop. Gli ultimi 3 citati sono stati rimossi dagli store per motivi non ben chiari, o la Supercell riteneva che non avrebbero avuto un gran successo a causa degli scarsi guadagni.[1] Clash of Clans, Hay Day, Boom Beach e Clash Royale hanno riscosso un gigantesco successo, consentendo all'azienda di ricavare circa 3 milioni di dollari statunitensi al giorno (2014).[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 la società Accel Partners investì circa 12 milioni di dollari nel progetto Supercell.[3][4]

L'azienda divenne nota al pubblico per il videogioco Gushine.net, disponibile per tutti i maggiori sistemi operativi, per poi passare a sviluppare giochi esclusivamente per iOS. Il secondo videogioco fu Clash of Clans, seguito da Hay Day. Entrambi ottennero molto più successo del primo, facendo incassare all'azienda, secondo Forbes, circa 100 milioni di dollari statunitensi nel 2012 e 179 milioni solo nel primo trimestre del 2013.[3] Ad ottobre 2013 la compagnia giapponese GungHo Online Entertainment e la SotfBank acquistarono il 51% dell'azienda investendo 2,1 miliardi di dollari statunitensi.[5] Nel 26 marzo 2014 Supercell pubblicò Boom Beach per iOS e nel 14 giugno dello stesso anno pubblicò la versione Android. Nel 4 gennaio 2016 pubblicò la versione pre-release di Clash Royale disponibile solo per gli store iOS e Android di alcuni paesi. Il gioco è stato pubblicato il 2 marzo 2016 con la versione 1.2.1

La società viene acquistata per la somma di 8,6 Miliardi di Dollari da Tencent Holdings, (già propretaria di WeChat).[6]

ClashCon[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 luglio 2015 Supercell annuncia la prima conferenza dedicata a Clash of Clans e ai loro giocatori che si è tenuta ad Helsinki il 24 ottobre 2015[7]

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A first look at Supercell’s tablet-only combat title Battle Buddies | SocialTimes
  2. ^ http://www.forbes.com/sites/karstenstrauss/2013/04/18/the-2-4-million-per-day-company-supercell/
  3. ^ a b (EN) Karsten Strauss, Is This The Fastest-Growing Game Company Ever?, Forbes, 17 aprile 2013. URL consultato il 27 maggio 2013.
  4. ^ ArcticStartup
  5. ^ Clash of Clans maker Supercell raises $1.5bn to become the next Nintendo | Technology | The Guardian
  6. ^ Clash of Clans, la società cinese Tencent (proprietaria di WeChat) acquisisce la software house produttrice - Windowsteca, su Windowsteca Blog, 21 giugno 2016. URL consultato il 21 giugno 2016.
  7. ^ ClashCon / Clash of Clans

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]