Steve Gordon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Steve Gordon
Dati biografici
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 198 cm
Peso 112 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Seconda linea
Ritirato 1998
Carriera
Attività provinciale
1987-97 Waikato 141 (13)
1998 Wellington
Attività di club¹
1996 Chiefs
1997 Highlanders
Attività da giocatore internazionale
1993 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 2 (0)
Palmarès internazionale
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1991

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 4 dicembre

Steven Bryan Gordon (Te Awamutu, 16 maggio 1967) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby a 15 neozelandese, seconda linea di Waikato per undici stagioni.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Gordon compì quasi tutta la sua carriera nelle file di Waikato, nel quale in 11 stagioni disputò 141 incontri ed entrando nel ristretto gruppo di giocatori che scesero in campo in più di 100 partite per la provincia[1].

Selezionato per la Nuova Zelanda nel 1989, fu incluso nella rosa alla Coppa del Mondo di rugby 1991 in Inghilterra, ma non fu mai utilizzato; il suo primo test match giunse a fine anno 1993 contro la Scozia a Edimburgo; il suo secondo, una settimana più tardi a Londra contro l'Inghilterra, fu anche l'ultimo.

Fu professionista nel 1996 in Super 12 con la maglia dei Waikato Chiefs; l'anno successivo fu a Wellington, per la cui provincia rugbistica militò, e disputò il Super 12 nelle file degli Otago Highlanders.

Dopo il ritiro intraprese la carriera tecnica, e facendo seguito a esperienze di club in ambito provinciale, insegna tattica all'International Rugby Academy[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Steve Gordon, International Rugby Academy NZ. URL consultato il 4 dicembre 2013.
  2. ^ (EN) The Centurions, Waikato Rugby Union. URL consultato il 4 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2013).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]