Stazione di Travedona-Biandronno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Travedona-Biandronno
stazione ferroviaria
Stazionetravedonabiandronno.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàTravedona-Monate
Coordinate45°48′34.92″N 8°41′46.57″E / 45.8097°N 8.69627°E45.8097; 8.69627Coordinate: 45°48′34.92″N 8°41′46.57″E / 45.8097°N 8.69627°E45.8097; 8.69627
LineeLuino-Milano
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Stato attualein uso
Binari1
Rete celere ticinese
Linea S 30
White dot.svg  Bellinzona S 10 S 20
White dot.svg  Giubiasco S 10 S 50
White dot.svg  Sant'Antonino
White dot.svg  Cadenazzo S 20
White dot.svg  Quartino
White dot.svg  Magadino-Vira
White dot.svg  San Nazzaro
White dot.svg  Gerra (Gambarogno)
White dot.svg  Ranzo-Sant'Abbondio
White dot.svg  Pino-Tronzano
White dot.svg  Maccagno
White dot.svg  Colmegna
White dot.svg  Luino
White dot.svg  Porto Valtravaglia
White dot.svg  Caldè
White dot.svg  Laveno-Mombello
White dot.svg  Sangiano
White dot.svg  Besozzo
White dot.svg  Travedona-Biandronno
White dot.svg  Ternate-Varano Borghi
White dot.svg  Mornago-Cimbro
White dot.svg  Besnate
White dot.svg  Gallarate S 5
White dot.svg  Busto Arsizio S 5
White dot.svg  Busto Arsizio Nord
White dot.svg  Ferno-Lonate Pozzolo
White dot.svg  Malpensa Aeroporto Terminal 1
White dot.svg  Malpensa Aeroporto Terminal 2

La stazione di Travedona-Biandronno è una fermata ferroviaria della linea Luino-Milano a servizio dei comuni italiani di Travedona-Monate e Biandronno, in provincia di Varese.

È gestita da Rete Ferroviaria Italiana (RFI).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fermata fu aperta nel 1884.[senza fonte]

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La fermata sorge in una zona boscosa e poco antropizzata, circa a metà strada tra i centri abitati dei quali è al servizio.

Essa dispone di un piccolo fabbricato viaggiatori a singolo piano, atto ad ospitare biglietteria automatica e sala d'attesa. Contiguo a esso sorgono due altri stabili di analoghe dimensioni adibiti a deposito e servizi igienici. Il patrimonio edilizio è completato da un casello ferroviario, alienato e trasformato in abitazione privata.

Il sedime consta di un unico binario passante bidirezionale, servito da una singola banchina ubicata sul lato dei summenzionati edifici.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

La fermata è servita dai treni della linea S30 della rete celere del Canton Ticino, eserciti da TiLo a frequenza bioraria, intercalati da treni regionali Gallarate–Laveno–Luino di Trenord, anch'essi a frequenza bioraria, per una frequenza complessiva di un treno ogni ora per ciascuna direzione.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 24.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti