Stars Die: The Delerium Years 1991-1997

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stars Die: The Delerium Years 1991-1997
ArtistaPorcupine Tree
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione25 marzo 2002
Durata146:19
Dischi2 CD;
Tracce21
GenereAlternative metal
Dream pop
Rock progressivo
EtichettaDelerium
ProduttoreSteven Wilson
Porcupine Tree - cronologia
Album successivo
(2002)

Stars Die: The Delerium Years 1991-1997 è una raccolta in formato cofanetto contenente 2 CD del gruppo progressive rock inglese Porcupine Tree, pubblicato per la prima volta nel marzo del 2002.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • Disco 1
  1. Radioactive Toy – 10:10
  2. Nine Cats – 3:51
  3. And the Swallows Dance Above the Sun – 4:02
  4. The Nostalgia Factory – 7:33
  5. Voyage 34 (Phase One) – 12:54
  6. Synesthesia (versione estesa) – 7:54
  7. Phantoms – 3:14
  8. Up the Downstair – 10:09
  9. Fadeaway – 6:16
  10. Rainy Taxi – 6:52
  • Disco 2
  1. Stars Die – 5:06
  2. The Sky Moves Sideways (Phase One) – 18:37
  3. Men of Wood – 3:35
  4. Waiting – 4:29
  5. The Sound of No-One Listening – 8:13
  6. Colourflow in Mind – 3:49
  7. Fuse the Sky – 4:33
  8. Signify II – 6:04
  9. Every Home Is Wired – 5:13
  10. Sever – 5:33
  11. Dark Matter – 8:12
  • Il disco è uscito in una elegante confezione cartonata in due CD contenuti in differenti buste di plastica: celeste il CD 1, giallo il CD 2. Un libretto di 40 pagine contiene la storia del gruppo fino al concerto-album di Roma del marzo 1997.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'edizione 2005 della Snapper Records, uscita in formato digipack, sono presenti due nuovi mix con Gavin Harrison alla batteria: Up the Downstair e Fadeaway. Il libretto di 40 pagine contenente la storia del gruppo non è presente in questa edizione.
  • Nuovo mix anche per il brano The Sound of No-One Listening, in sui sono stati separati meglio i vari strumenti. Più incisiva, resta comunque, la versione apparsa sul singolo Waiting e sulla prima edizione in vinile della Delerium di Signify.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo