Moonloop EP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Moonloop E.P.
ArtistaPorcupine Tree
Tipo albumEP
Pubblicazione17 ottobre 1994
Durata23:34
Dischi1
Tracce2
GenereRock progressivo
EtichettaDelerium
ProduttoreSteven Wilson
Registrazionenello studio No Man's Land, giugno - luglio 1994
NoteRimasterizzato nel 1997 e definitivamente nel 2005 per la Headspin
Porcupine Tree - cronologia
EP precedente
(1993)

Moonloop E.P. è il terzo EP dei Porcupine Tree, pubblicato dalla Delerium Records nel 1994.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta della prima pubblicazione in studio in cui Steven Wilson lascia la batteria ad un vero professionista, Chris Maitland (avevano cominciato ad esibirsi dal vivo insieme dal 1993). Il disco è considerato un classico dei Porcupine Tree: a differenza di Voyage 34, ipnotico e floydiano, Moonloop si presenta come un disco ben strutturato, con un brano d'apertura struggente, Stars Die, - escluso da The Sky Moves Sideways, ma recuperato nell'edizione americana della C&S - che sfuma in Moonloop, l'ideale colonna sonora dell'Apollo 11.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Steven Wilson, eccetto dove viene specificato.

  1. Stars Die - (Wilson) - 5:01
  2. Moonloop - (Wilson / Edwin / Maitland / Edwards) - 18:32
  • In questa prima versione Moonloop non è divisa in una parte principale e una "coda", ma scorre fino al suo inevitabile crescendo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Brani suonati, registrati e mixati dai Porcupine Tree nello studio di registrazione No Man's Land, autunno 1994. Copertina: Mike Bennion. Fotografia: Mike Diver. Piano: Andy Gent.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo