Staphyleaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Staphyleaceae
Staphylea pinnata Prague 2014 1.jpg
Staphylea pinnata
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superrosidi
(clade) Rosidi
(clade) Eurosidi
(clade) Eurosidi II
Ordine Crossosomatales
Famiglia Staphyleaceae
Martinov, 1820
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Sapindales
Famiglia Staphyleaceae
Generi

Staphyleaceae (Martinov, 1820) è una famiglia di piante appartenente all'ordine Crossosomatales, per la prima volta descritte dal botanico russo Ivan Ivanovič Martinov nella sua opera Tekhno-Botanīcheskiǐ Slovar[1]. Si tratta di un taxon di ridotte dimensioni, contenente solo 43 specie[2].

La maggior parte dei generi qui inclusi è originaria delle aree a clima tropicale di America meridionale, Africa e Sud-est asiatico, con l'eccezione di Staphylea che è presente anche nelle aree temperate dell'emisfero boreale[3].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

All'interno della famiglia Staphyleaceae sono inclusi i seguenti 3 generi[2]:

I due generi Huertea e Tapiscia, inizialmente qui inclusi, con l'aggiornamento alla classificazione APG III[4] sono stati inseriti nel nuova famiglia delle Tapisciaceae, ordine Huerteales, posizione poi confermata nella più recente classificazione APG IV[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RULA) Ivan Ivanovich Martinov, Tekhno-Botanīcheskiǐ Slovar, ia Latinskom i Rossilskom Yazuikakh, San Pietroburgo, 1820, p. 598, DOI:10.5962/bhl.title.96260. URL consultato il 23 aprile 2021.
  2. ^ a b (EN) Staphyleaceae Martinov | Plants of the World Online | Kew Science, su Plants of the World Online. URL consultato il 23 aprile 2021.
  3. ^ (EN) Angiosperm Phylogeny Website - Staphyleaceae, su mobot.org. URL consultato il 23 aprile 2021.
  4. ^ (EN) Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III, in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 161, n. 2, 2009, pp. 105-121, DOI:10.1111/j.1095-8339.2009.00996.x. URL consultato il 30 luglio 2018.
  5. ^ (EN) The Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the ordines and families of flowering plants: APG IV, in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 181, n. 1, 2016, pp. 1–20.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica