Silvio Antoniano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silvio Antoniano
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalnobishopCOAPioM.svg
Incarichi ricoperti Cardinale presbitero di San Salvatore in Lauro (1599-1603)
Nato 31 dicembre 1540, Roma
Ordinato presbitero 17 giugno 1568
Creato cardinale 3 marzo 1599
Deceduto 16 agosto 1603, Roma

Silvio Antoniano (Roma, 31 dicembre 1540Roma, 16 agosto 1603) è stato un cardinale, accademico e saggista italiano detto Poetino.

Quando l'Unione di Brest fu proclamata solennemente e pubblicamente il 23 dicembre 1595 nella Sala di Costantino al Palazzo Apostolico, in Vaticano Silvio Antoniano fu incaricato da papa Clemente VIII di pronunciare, a nome del Papa, un discorso di saluto e ringraziamento rivolto all'episcopato ruteno, dopo che l'arcivescovo di Vilnius Wollowicz aveva letto le lettere in ruteno e latino dell'episcopato ruteno al Papa, datate 12 giugno 1595.

Fu creato cardinale dallo stesso papa Clemente VIII nel concistoro del 3 marzo 1599.

Fu uno dei cinque eruditi cui Torquato Tasso, colto da scrupoli religiosi e stilistici, sottopose nel 1575 la Gerusalemme liberata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22253643 · ISNI (EN0000 0001 0855 8795 · SBN IT\ICCU\TO0V\092855 · LCCN (ENn85029889 · GND (DE118847783 · BNF (FRcb125395114 (data) · NLA (EN35850246 · BAV ADV10272139