Sheilla de Castro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sheilla de Castro
Sheilla Castro.jpg
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 186 cm
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatrice/Opposto
Carriera
Giovanili
1997-2000 Mackenzie
Squadre di club
2000-2004 Minas
2004-2008 Robursport Pesaro
2008-2010 São Caetano
2010-2012 Rio de Janeiro
2012-2014 Osasco
2014-2016 VakıfBank
Nazionale
2002-2016 Brasile Brasile
Palmarès
Transparent.png Giochi olimpici
Oro Pechino 2008
Oro Londra 2012
Transparent.png Campionato mondiale
Argento Giappone 2006
Argento Giappone 2010
Bronzo Italia 2014
Transparent.png Campionato sudamericano
Oro Colombia 2003
Oro Bolivia 2005
Oro Cile 2007
Oro Brasile 2009
Oro Perù 2011
Oro Perù 2013
Oro Colombia 2015
Transparent.png World Grand Prix
Oro Sendai 2005
Oro Reggio Calabria 2006
Oro Yokoama 2008
Oro Tokyo 2009
Argento Ningbo 2010
Argento Macao 2011
Argento Ningbo 2012
Oro Sapporo 2013
Oro Tokyo 2014
Oro Bangkok 2016
Transparent.png Coppa del Mondo
Argento Giappone 2007
Transparent.png Grand Champions Cup
Oro Giappone 2005
Argento Giappone 2009
Oro Giappone 2013
Statistiche aggiornate al 26 marzo 2013

Sheilla Tavares de Castro, anche nota semplicemente come Sheilla (Belo Horizonte, 1º luglio 1983), è una pallavolista brasiliana.

Gioca nel ruolo di schiacciatrice ed opposto.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Sheilla de Castro inizia nel 1997, tra le file del Mackenzie Esporte Clube, squadra della sua città natale. Nel 2000 passa all'altra squadra di Belo Horizonte, il Minas Těnis Clube, con cui vince il campionato brasiliano nel 2002 e disputa altre due finali nelle stagioni successive. Sempre nel 2002 fa anche il suo esordio in nazionale.

Nella stagione 2004-05 gioca per la prima volta in un campionato estero, ingaggiata dalla Robursport Volley Pesaro nella Serie A1 italiana. Nelle quattro stagioni giocate in Italia si aggiudica un campionato, una Supercoppa italiana e due edizioni della Coppa CEV. In questi anni diventa titolare anche in nazionale, vincendo moltissime medaglie: nel 2005 vince la medaglia d'oro al World Grand Prix e alla Grand Champions Cup, dove riceve il premio come miglior giocatrice e come miglior realizzatrice; nel 2006 vince la medaglia d'oro al World Grand Prix, dove viene eletta MVP, e la medaglia d'argento al campionato mondiale; nel 2007 vince la medaglia d'argento ai XV Giochi panamericani e alla Coppa del Mondo; nel 2008 vince la medaglia d'oro alla Final Four Cup, al World Grand Prix e, soprattutto, ai Giochi della XXIX Olimpiade.

Dopo i Giochi della XXIX Olimpiade torna a giocare in Brasile, tra le file del São Caetano, con cui disputa due stagioni, ottenendo due volte il terzo posto nel campionato brasiliano e disputando la finale della Coppa del Brasile. Con la nazionale continua a collezionare medaglie: nel 2009 vince l'oro alla Coppa panamericana, l'oro al World Grand Prix, venendo eletta anche Most Valuable Player, e l'argento alla Grand Champions Cup; nel 2010 vince due medaglie d'argento al World Grand Prix, bissata anche nell'edizione 2011, e al campionato mondiale. Nella stagione 2010-11 viene ingaggiata dal Rio de Janeiro Vôlei Clube, con cui vince nuovamente la Superliga; con la nazionale si aggiudica nuovamente la Coppa panamericana, venendo eletta anche miglior giocatrice del torneo, così come accade nel campionato sudamericano, dove si laurea campione continentale; nel 2012 vince la medaglia d'argento al World Grand Prix e la medaglia d'oro ai Giochi della XXX Olimpiade di Londra.

Nella stagione 2012-13 viene ingaggiata dal Osasco Voleibol Clube, vincendo il Campionato Paulista, il campionato sudamericano per club e la Coppa del Mondo per club: in entrambe le competizioni internazionali viene premiata come MVP; con la nazionale, nel 2013, vince la medaglia d'oro al World Grand Prix, bissata anche nell'edizione successiva, e alla Grand Champions Cup. Nella stagione 2013-14 vince il Campionato Paulista e la coppa nazionale, mentre con la nazionale si aggiudica la medaglia di bronzo al campionato mondiale.

Nella stagione 2014-15 viene ingaggiata con contratto biennale dal VakıfBank Spor Kulübü, militante nel massimo campionato turco, con cui vince la Supercoppa turca e il campionato 2015-16, pur passando gran parte della seconda stagione in panchina; con la nazionale, nel 2015 si aggiudica la settima medaglia d'oro consecutiva al campionato sudamericano e nel 2016 la settimana medaglia d'oro al World Grand Prix. Dopo l'eliminazione nei quarti di finale ai Giochi della XXXI Olimpiade di Rio, annuncia il suo ritiro dalla nazionale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2001-02, 2010-11
2007-08
2015-16
2014
2006
2014
2012, 2013
2012
2005-06, 2007-08
2012
2010, 2011

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]