Sex List - Omicidio a tre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sex List - Omicidio a tre
Sex List.png
Hugh Jackman e Ewan McGregor in una scena del film
Titolo originale Deception
Paese di produzione USA
Anno 2008
Durata 108 min
Rapporto 2,35 : 1
Genere thriller, drammatico
Regia Marcel Langenegger
Sceneggiatura Mark Bomback
Distribuzione (Italia) Mikado Film
Fotografia Dante Spinotti
Montaggio Douglas Crise, Christian Wagner
Musiche Ramin Djawadi
Scenografia Patrizia von Brandenstein
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Sex List - Omicidio a tre (Deception) è un film del 2008 diretto da Marcel Langenegger. I protagonisti della pellicola sono interpretati da Ewan McGregor, Hugh Jackman e Michelle Williams.

Il film è uscito nella sale statunitensi il 25 aprile 2008, in quelle italiane il 29 agosto dello stesso anno.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jonathan McQuarry lavora come contabile per una grande azienda di New York, conduce una vita solitaria che lo porta a considerarsi un fallito. Un giorno incontra l'affascinante Wyatt Bose, un avvocato molto sicuro di sé, e, nonostante le loro differenze caratteriali e sociali, i due stringono amicizia. Jonathan si trova così all'improvviso in un nuovo mondo fatto di lusso e soprattutto incontri esclusivi, dovuti all'ingresso in un sexy club riservatissimo chiamato The List.

In quel vortice di sesso e disinibizione, Jonathan conosce una ragazza, da cui rimane folgorato. In totale contraddizione con le rigide regole del sexy club i due si incontrano senza finire a letto e lui le rivela la sua identità mentre di lei si solo l'iniziale del nome, la S. Al loro secondo appuntamento, in un hotel di Chinatown, la ragazza sparisce misteriosamente, gettando Jonathan in un incubo, oltre che ad esporlo ai sospetti della polizia che non sa come valutare la sua vaga denuncia.

Messosi in cerca di Wyatt scopre che questi è un truffatore che lo ha raggirato. Ha sequestrato S e ora minaccia di farle del male se Jonathan non seguirà le sue istruzioni che prevedono una sottrazione di denaro verso un cliente cui il contabile dovrà fare una consulenza. Jonathan fa delle indagini personali scoprendo che il vero nome del finto amico è Jamie Getz ma per quanto lo sfidi non può sottrarsi alle sue minacce e quindi storna 21 milioni di dollari dai fondi neri della società per la quale sta facendo una consulenza, su una banca di Madrid. Jamie intanto fa esplodere l'appartamento di Jonathan all'accensione dell'interruttore, credendo di aver ucciso il contabile.

Recatosi a Madrid scopre che nell'operazione, correttamente effettuata, è stata però aggiunta la condizione di una seconda firma per il ritiro del denaro. Si presenta così Jonathan, che aveva capito tutto evitando anche l'attentato al suo appartamento, e ora può incassare metà della somma sottratta.

Usciti dalla banca con il denaro, Jonathan è disposto a cedere gran parte della sua fetta per sapere qualcosa di S. Jamie gli dice che in effetti, nonostante fosse stata parte della truffa, anche lei si era innamorata di lui. Poi fa per sparargli ma è preceduto proprio da S che uccide Jamie. Jonathan lascia il denaro e rincorre S che però va via, credendo di non poter essere mai perdonata nonostante gli abbia appena salvato la vita.

Jonathan resta a Madrid e continua a cercarla per strada finché non la scorge. Da lontano lei gli sorride e lui si incammina per raggiungerla.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema