Sette per uno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sette per uno
PaeseItalia
Anno1999-2001
Generevarietà, game show
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreGigi Sabani, Tiberio Timperi
RegiaJocelyn Hattab
Casa di produzioneRaiuno
Rete televisivaRai 1

Sette per uno è stato un programma televisivo italiano, trasmesso da Rai 1 nel 1999, nel periodo estivo, dal parco di Mirabilandia, e ripresentato con la stessa formula di intrattenimento nei due anni successivi. La prima puntata venne mandata in onda il 15 luglio 1999. Il programma verteva sul desiderio di pervenire al successo nel mondo dello spettacolo da parte di sette concorrenti, differenti per ogni settimana, che attraverso delle prove giungevano alla finale, per decretare il vincitore. Scritto e diretto da Jocelyn Hattab, venne condotto per le prime due edizioni da Gigi Sabani, con la partecipazione nel 1999 di Samantha De Grenet e Rosita Celentano, nel 2000 di Ela Weber e Donatella Pompadour, e nell'ultima del 2001 da Tiberio Timperi, accompagnato dalla Weber e da Daniela Battizzocco, mentre Raffaella Bergé è rimasta nel cast della trasmissione per tutte le edizioni conducendo i collegamenti esterni.

Stacco musicale all'inizio delle prove[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio delle prove, ogni concorrente viene annunciato dapprima da Jocelyn e poi si sente una squillante fanfara di trombe olimpiche in stile Tommy & Oscar.

Stacchi musicali alla fine delle prove[modifica | modifica wikitesto]

Verso la fine delle prove fatte dai concorrenti, si possono sentire due stacchi musicali: la prima colei che ogni concorrente che supera la prova con uno stacco musicale che dice "Prova superata" ovvero la prima frase dettata dai conduttori e il pezzo della sigla di Sette per uno che sostituisce il pezzo musicale delle prove superate da ogni concorrente nelle edizioni estive 1993 e 1994 de Il grande gioco dell'oca trasmesse da Rai 2 con la stessa conduzione di Gigi Sabani, conduttore anche dello stesso programma nelle estati 1999 e 2000 e la seconda che impedisce al concorrente che rinuncia di superare la prova oppure fa contenere il gong che suona e il conduttore oppure l'inviata dice "Prova non superata" ovvero la seconda frase dettata da questi ultimi e il sottofondo musicale con all'interno l'Ahi, ahi, ahi che sostituisce la fanfara delle prove non superate presente in tutte le edizioni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione