Scevola Mariotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Scevola Mariotti (Pesaro, 24 aprile 1920Roma, 5 gennaio 2000) è stato un latinista e filologo classico italiano.

Insieme a Luigi Castiglioni ha curato per la casa editrice Loescher uno dei più diffusi dizionari italiano-latino, l'IL - Vocabolario della lingua latina.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò presso l'Università di Pisa e la Scuola Normale Superiore, vincitore del concorso per la classe di lettere classiche, insieme al Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi. Mariotti, dopo esser stato professore di greco e latino al Liceo "Mamiani" di Pesaro, dove l'omonimo padre insegnava francese (autore, negli anni '50, di un Vocabolario Francese - Italiano, Italiano - Francese), ricoprì la cattedra di letteratura latina dal 1949 presso l'Università di Urbino[1], quindi dal 1963 quella di filologia classica all'Università "La Sapienza" di Roma.[1]

Ideò e sviluppò il Catalogus Philologorum Classicorum (CPhCl), un progetto di raccolta di oltre cinquemila schede biografiche sugli studiosi di filologia classica nati tra il 1850 e il 1950, poi portato avanti dal dipartimento di filologia classica dell'università di Pisa e dal dipartimento di archeologia e filologia classica dell'università di Genova (Progetto Aristarchus).

Si dedicò soprattutto allo studio della letteratura latina arcaica, e in particolare a Livio Andronico ed Ennio, sui quali scrisse opere fondamentali.[1] Si occupò inoltre dei grammatici latini tardo-antichi, della cultura e della poesia del tempo, oltre che di problemi di filologia medievale e filologia umanistica.

Negli anni d'insegnamento a Urbino, e soprattutto presso la "Sapienza" di Roma, formò una vera e propria scuola filologica (che si occupò sia di latino classico sia di latino medievale e umanistico): tra i suoi allievi vi furono i docenti universitari Anna Meschini Pontani[2], Piergiorgio Parroni[3], Leopoldo Gamberale[4], Mario De Nonno[5], Silvia Rizzo[6], Marina Passalacqua[7], Guido Pette[senza fonte].

Dal 1980 al 1999 diresse la Rivista di filologia e di istruzione classica.

Dal 1992 curò l'Enciclopedia oraziana, che uscì in tre volumi.[1]

Morì il 5 gennaio 2000 in una clinica di Roma.[8]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte
— Roma, 28 marzo 1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Vedi P. Parroni in Enciclopedia Italiana - V Appendice, riferimenti in Bibliografia.
  2. ^ Anna Meschini Pontani, su didattica.unipd.it.
  3. ^ Piergiorgio Parroni, su lettere.uniroma1.it.
  4. ^ Leopoldo Gamberale, su lettere.uniroma1.it.
  5. ^ Mario De Nonno, su uniroma3.it.
  6. ^ Silvia Rizzo, su lettere.uniroma1.it.
  7. ^ Marina Passalacqua, su lettere.uniroma1.it.
  8. ^ Morto il latinista Scevola Mariotti, su qn.quotidiano.net. URL consultato il 2 luglio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Piergiorgio Parroni, «MARIOTTI, Scevola», in Enciclopedia Italiana - V Appendice, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1993.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN27145236 · ISNI (EN0000 0001 0881 9238 · SBN IT\ICCU\CFIV\004742 · LCCN (ENn88065926 · GND (DE123050146 · BNF (FRcb12370996r (data) · BAV ADV10957055 · WorldCat Identities (ENn88-065926