Saint-Jean-de-Luz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Saint-Jean-de-Luz
comune
Saint-Jean-de-Luz
Donibane-Lohitzune
Saint-Jean-de-Luz – Stemma
Saint-Jean-de-Luz – Veduta
Panorama di Saint-Jean-de-Luz
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneBlasonNouvelleAquitaine.svg Nuova Aquitania
DipartimentoBlason département fr Pyrénées-Atlantiques.svg Pirenei Atlantici
ArrondissementBayonne
CantoneSaint-Jean-de-Luz
Territorio
Coordinate43°23′N 1°40′W / 43.383333°N 1.666667°W43.383333; -1.666667 (Saint-Jean-de-Luz)Coordinate: 43°23′N 1°40′W / 43.383333°N 1.666667°W43.383333; -1.666667 (Saint-Jean-de-Luz)
Altitudinem s.l.m.
Superficie19,05 km²
Abitanti14 232[1] (2009)
Densità747,09 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale64500
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE64483
Nome abitantiLuziens (Lucieni)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Saint-Jean-de-Luz
Saint-Jean-de-Luz
Saint-Jean-de-Luz – Mappa
Sito istituzionale

Saint-Jean-de-Luz (in lingua basca: Donibane-Lohitzune) è un comune francese di 14.232 abitanti situato nel dipartimento dei Pirenei Atlantici nella regione della Nuova Aquitania.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Posizione geografica

Antico villaggio di pescatori prima, armatori di navi per la caccia alla balena poi, ha beneficiato grandemente della posizione geografica. La vicinanza con la Spagna ha fatto di Saint Jean de Luz per quasi due secoli, fino alla fine della Guerra dei trent'anni, un vero e proprio covo di corsari che tenevano a bada i commerci e l'esercito della vicinissima Spagna. Nel 1558 la cittadina fu oggetto di una spedizione punitiva organizzata da parte spagnola, che vide la partecipazione di numerose truppe originarie della Navarra[2].

Il 9 giugno 1660 il villaggio fu oggetto delle celebrazioni di matrimonio tra Luigi XIV e l'Infanta Maria Teresa, figlia di Filippo IV di Spagna, che suggellava la Pace dei Pirenei, conclusione della guerra fra le due potenze europee. La cerimonia fu officiata nella locale chiesa di San Giovanni Battista[3], ed una sua raffigurazione dell'epoca in forma di disegno è attualmente conservata presso il British Museum di Londra[4]. La storica vocazione corsara e profondamente anti-spagnola della cittadina è chiaramente rintracciabile in alcuni nomi delle strade ed in una targa posta nella piazza Foch (vedi immagine sotto).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Immagini di Saint-Jean-de-Luz[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ (ES) L.J. Fortùn, 460 años de la bandera de Navarra, in Diario de Navarra, 3 luglio 2017. URL consultato il 6 marzo 2020.
  3. ^ (EN) Church of St. John the Baptist, su travelguide.michelin.com. URL consultato il 12 marzo 2020.
  4. ^ (EN) Cérémonie du mariage de Louis XIV Roy de France et de Navarre avec la sérénissime Infante Marie Thérèse d'Austriche, su research.britishmuseum.org. URL consultato il 12 marzo 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN146126780 · LCCN (ENn84078623 · GND (DE4342397-8 · BNF (FRcb152703056 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n84078623
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia