Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ruh (religione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ruh (روح) è un termine arabo che significa spirito. È il terzo dei sei centri sottili Lataif-e-sitta.

Tredici fasi del Ruh placato[modifica | modifica wikitesto]

Per raggiungere Tajalliy-e-Ruh, il fedele deve raggiungere le seguenti tredici fasi.

  1. Iradah o Incontro con Dio
  2. Istiqamah o Lealtà sulla via di Dio
  3. Haya o Vergogna nel commettere il male
  4. Huriyyah o Libertà: Ibrahim Bin Adham disse: "Un uomo libero abbandona il mondo prima di lasciarlo". Yahya Bin Maz disse: "Coloro che servono la gente del mondo sono schiavi, ma coloro che servono la gente di Akhira, questi sono i liberi". Abu Ali Daqaq disse: "Ricorda, la vera libertà è nella totale obbedienza. Infatti se qualcuno obbedisce totalmente a Dio, è libero dalla schiavitù di ciò che non è Dio"
  5. Fatoot o Umanità: Abu Ali Daqaq disse: "L'Umanità consiste nell'essere continuamente al servizio degli altri. Questa fu raggiunta completamente dal solo Profeta Muhammed".
  6. Hub o Amore per Dio
  7. Aboodiyah o Sottomissione a Dio
  8. Maraqiba o Completa concentrazione su Dio
  9. Dua o Preghiera
  10. Faqar o Rinuncia al materialismo
  11. Tasawwuf o indossare abiti privi di significato materiale
  12. Suhbat o Accompagnarsi coi virtuosi
  13. Adab o Seguire il protocollo di rispetto coi meritevoli

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gli estratti sono traduzioni dal libro persiano Shahid ul Wojood scritto due secoli fa

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]