Pubblica Assistenza Croce Bianca Cornigliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pubblica Assistenza Croce Bianca Cornigliano
Logo crocebianca cornigliano.png
Logo Croce Bianca - Restyling 2010
TipoONLUS
Affiliazione internazionaleANPAS
Fondazione6 gennaio 1902
FondatoreGustavo Dufour
ScopoAssistenza sanitaria, Primo soccorso, Sociale
Sede centraleItalia Genova
Area di azioneCornigliano, Erzelli, Coronata, Campi e in appoggio Sestri Ponente, Sampierdarena
PresidenteItalia Giuseppe Ferrando
Membri771 (2009)
Impiegati5 (2015)
Volontari270 (2014)
MottoCarità, Bontà Umanità
Sito web

La Pubblica Assistenza Croce Bianca Cornigliano (o Croce Bianca Cornigliano), è un'associazione di volontariato senza fini di lucro nata a Genova nel 1902, con sede in via Romolo Gessi 2 rosso e 8 rosso nel quartiere genovese di Cornigliano.

È iscritta all'Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, opera nel settore dell'assistenza sanitaria, del primo soccorso e del sociale in genere.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 gennaio 1902,[1] per volontà di un esiguo numero di benemeriti concittadini corniglianesi, in un locale del circolo cattolico Maurizio Dufour nacque la P.A. Croce Bianca. L'ing.Gustavo Dufour, Roncallo Salvatore, Agostino Tro e Leonardo Mantero, furono i fondatori di questa istituzione, a cui fu affidato il compito di prestarsi alle cure ed al servizio degli ammalati più umili e dei feriti più gravi.

Nel 1917 la Croce Bianca ottenne la sua prima autolettiga, una S.P.A. 6000 15 HP, donata dai F.lli Perrone. Nel 1922 i volontari della Croce Bianca intervennero nel prestare soccorso ai cittadini di Falconara Lerici seguito dell'esplosione di una polveriera. Il fatto è ricordato come "Lo scoppio di Falconara".

Nel novembre del 1923, il Forte Monte Guano, che prende il nome dall'omonimo monte (situato sulle alture di Coronata), esplose e i volontari della Croce Bianca furono tra i primi ad intervenire. Nell'occasione perse la vita il capo squadra Costanzo Grillone. cui fu intitolata una strada nel quartiere di Cornigliano.

Il 4 novembre 1926 la P.A. ottenne due nuove autolettighe, una Fiat 507 e una Fiat 521, che serviranno nel 1937 a coadiuvare i soccorsi durante un disastro sulla ferrovia Genova-Casella.

I servizi prestati durante il periodo bellico furono ben 5.000; quasi cinquemila persone tra malati e feriti furono assistite dai militi della Croce Bianca.

Nel 1951 un terribile nubifragio si abbatté sul Polesine e la popolazione corniglianese raccolse l'appello lanciato dalla radio per l'invio di indumenti in zona. La P.A. allestì un centro di raccolta ed in pochi giorni organizzò un autocolonna di cinque camion carichi di aiuti umanitari.

Il terremoto del Friuli del 1976 provocò altre vittime e, anche in questa occasione la P.A. intervenne con due autolettighe.

Nel 1980 un altro terribile terremoto si abbatté in Irpinia e Lucania radendo al suolo interi centri abitati; ancora una volta la Croce Bianca aiutò la popolazione.

Logo dell'associazione[modifica | modifica wikitesto]

1902 1950 1980 Attuale
Logo storico. In uso dal 1950 al 1980. In uso dal 1980 al 2010. Restyling 2010.

La sede[modifica | modifica wikitesto]

Dalla sua fondazione ad oggi, la Croce Bianca di Cornigliano ha cambiato tre sedi, la prima, dalla sua fondazione nel 1902 era situata in un locale del circolo cattolico Maurizio Dufour, sita nell'attuale via Minghetti a Cornigliano.

Nel 1903 viene inaugurata la nuova sede attigua al circolo (sita nell'attuale via Minghetti) con dono della prima bandiera[2]; È opera questa delle suore di Madre Cabrini. In questa occasione si procede alla benedizione della prima barella a traino, donata dall'ing. Gustavo Dufour.

Il 20 giugno 1909 su concessione municipale viene offerta in locazione alla pubblica assistenza una nuova sede (l'attuale) sita in via Gessi 8r a Cornigliano.

Nel 2001 in seguito al trasferimento della biblioteca civica Guerrazzi di Cornigliano nella nuova sede nella villa Gentile Bickley, di via Nino Cervetto 35, viene assegnata alla Croce Bianca una nuova sede, dove allestirà la sua sede amministrativa.

Il 16 gennaio 2015 viene inaugurato il nuovo centro prelievi della Croce Bianca di Cornigliano.

Il centenario[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 gennaio 2002 la Croce Bianca festeggia il suo centesimo anno di fondazione.

Automezzi[modifica | modifica wikitesto]

# MARCA E MODELLO VEICOLO ANNO TARGA DONAZIONE COSTRUTTORE SOPRANNOME TIPO NOTE
1 SPA 6000 15 HP 1917 n.d. Dono dei F.lli Perrone n.d. Ambulanza
2 Fiat 507 1926 n.d. n.d. Ambulanza
3 Fiat 521 1937 nd n.d. Ambulanza
4 Veicolo militare tedesco 1948 n.d. Dono del C.L.N. Comitato di Liberazione Nazionale n.d. Ambulanza
5 Fiat 1100 L 1949 GE 45812 n.d. Ambulanza
6 Fiat 1100 L n.d. n.d. n.d. Ambulanza
7 Fiat 1800 1961 n.d. n.d. Ambulanza
8 Fiat 1800 1963 GE 163617 Dono della Croce Verde Pegliese n.d. Ambulanza
9 Fiat 1100 T 1963 n.d. Dono della Croce Verde Pegliese n.d. Ambulanza
10 Citroen ds 1967 n.d. n.d. Ambulanza
11 Fiat 238 1971 GE 471920 n.d. Kappa 1 Ambulanza Radio mobile, Tetto alto
12 Fiat 238 1973 n.d. Dono della Cassa di Risparmio di Genova e Imperia n.d. Kappa 2 Ambulanza Tetto basso
13 Fiat 238 1976 GE 632753 Dono della Sig.ra Parodi n.d. Kappa 3 Ambulanza Tetto basso
14 Peugeot 504 1977 GE 669347 n.d. Ambulanza
15 Fiat 900 1981 GE 806135 n.d. Ambulanza
16 Fiat 900 1981 GE 806136 n.d. Ambulanza
17 Fiat 900 1982 GE 882312 Ambulanza
18 Volkswagen T3 1982 GE 875634 Dono delle Acciaierie Italsider Ambulanza Colore beige, Tetto basso
19 Volkswagen T3 1984 SV 2950090 Ambulanza I n servizio dal 1990
20 Volkswagen T3 1984 GE 964881 Dono delle Acciaierie Italsider Ambulanza Colore beige, Tetto basso
21 Fiat Ducato serie 1 1986 GE A20154 Dono della Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Lasonil Ambulanza Tetto basso, Livrea Rossa
22 Fiat Ducato serie 1 1988 GE B07605 Zero Cinque Ambulanza Tetto alto, Livrea Rossa
23 Peugeot 504 1989 GE B78336 Ghostbusters Ambulanza
24 Fiat Ducato serie 1 1990 GE D24107 Dono delle Acciaierie Italsider Zero Sette Ambulanza Tetto alto
25 Volkswagen T4 1992 GE D98306 Zero Sei Ambulanza Tetto alto
26 Fiat Ducato serie 2 1995 AE 701 AT Aricar Zero Uno Ambulanza
27 Nissan Vanette 1995 ZA 315 BP Quindici/Dragonfly Ambulanza
28 Piaggio Zip 1995 n.d. Motociclo Trasporto farmaci urgenti
29 Fiat Ducato serie 2 1996 AH 632 BE Dono di CGL - CISL e UIL fondo alluvionati 1994 MAF Trentadue Ambulanza C.M.R Rianimazione neonatale
30 Opel Astra 1997 AV 133 CA Dono delle famiglie Pace e Manzoni Trentatré Automedica
31 Fiat Marea Week-End 1998 AW 689 NT Kappa 7 Ambulanza in servizio dal 2002
32 Fiat Punto 1999 BC 393 YH Dono dei Lions Club Nove Tre Automedica
33 Mercedes Sprinter W901/5 2000 BH 203 DC Dono dei Militi e della Cittadinanza Oregon Zero Tre Ambulanza In memoria del Dot. Corsi
34 Mercedes Sprinter W901/5 2000 BL 599 YG Dono dei Militi e della Cittadinanza Oregon Nove Nove Ambulanza
35 Fiat Ducato serie 2 Restyling 2002 BX 802 CX Dono dei Militi e della Cittadinanza Alea Zero Due Ambulanza in memoria di Roberta Palo
36 Fiat Doblò serie 1 2003 CJ 691 DG Dono di Ilva S.p.A. Alea Nove Uno Trasporto disabili
37 Fiat Doblò serie 1 Restyling 2005 CW 008 HB Dono dei Militi e della Cittadinanza Alea Zero Otto Trasporto disabili Paraurti in tinta
38 Fiat Punto Restyling 2005 CV 709 KP Dono dei Militi e della Cittadinanza Alea Zero Nove Automedica
39 Fiat Punto Restyling 2005 CV 735 KP Dono dei Militi e della Cittadinanza Alea Trentacinque Automedica
40 Fiat Punto Restyling 2007 DC 573 NG Dono dei Militi e della Cittadinanza Alea Settantatré Automedica in memoria di Loreto Renato
41 Fiat Doblò serie 1 Restyling 2009 IN SERVIZIO Dono dei Militi e della Cittadinanza Orion Tredici Trasporto disabili
42 Fiat Doblò serie 1 Restyling 2009 IN SERVIZIO Dono dei Militi e della Cittadinanza Orion Quattordici Trasporto disabili
43 Fiat Punto Restyling 2009 IN SERVIZIO Dono dei Militi e della Cittadinanza Orion Cinquantatré Automedica
44 Fiat Punto Restyling 2009 IN SERVIZIO Dono dei Militi e della Cittadinanza Orion Cinquantaquattro Automedica
45 Fiat Ducato serie 3 2009 IN SERVIZIO Dono dei Militi e della Cittadinanza Orion Ottantotto Ambulanza
46 Fiat Punto Restyling 2009 IN SERVIZIO Dono dei Militi e della Cittadinanza Orion Ventinove Automedica
47 Volkswagen T5 2009 IN SERVIZIO Dono dei Militi e della Cittadinanza Orion Cinquantasette Ambulanza
48 Fiat Ducato serie 3 2012 IN SERVIZIO Dono di Angel Berga Ferretti Oregon Trentasei Ambulanza in memoria del Prof. Aldo Rollero
49 Fiat Doblò serie 2 2015 IN SERVIZIO Dono dei Militi e della Cittadinanza Orion Ottantaquattro Trasporto disabili

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Web Site Croce Bianca Cornigliano, su crocebiancacornigliano.org (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2015).
  2. ^ Gustavo Dufour, Cornigliano Ligure, 1938.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]