Pterocles quadricinctus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Grandule quattrobande
Four-banded sandgrouse (Pterocles quadricinctus) female.jpg
Pterocles quadricinctus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Pterocliformes
Famiglia Pteroclidae
Genere Pterocles
Specie P. quadricinctus
Nomenclatura binomiale
Pterocles quadricinctus
Temminck, 1815

La grandule quattrobande (Pterocles quadricinctus Temminck, 1815) è un uccello della famiglia Pteroclidae.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Maschio

È un uccello di media taglia, che raggiunge una lunghezza di 25 cm.[3] L'aspetto ricorda quello di un piccione. La testa, il collo e le parti superiori sono di colore verde-giallastro, con striature marroni sul dorso. Il maschio ha bande bianche e nere sulla fronte (assenti nella femmina) e sul ventre.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è diffusa nell'Africa subsahariana (Benin, Burkina Faso, Camerun, Repubblica Centrafricana, Ciad, Costa d'avorio, Eritrea, Etiopia, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea-Bissau, Kenya, Mali, Mauritania, Niger, Nigeria, Senegal, Sud Sudan, Sudan, Togo, Uganda).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2016, Pterocles quadricinctus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019. URL consultato il 24 maggio 2018.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Pteroclidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 24 maggio 2018.
  3. ^ (EN) de Juana, E. & Boesman, P., Four-banded Sandgrouse (Pterocles quadricinctus), su Handbook of the Birds of the World Alive, 2018. URL consultato il 30 maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Uccelli