Pensiero/A un minuto dall'amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pensiero (brano musicale))
Pensiero/A un minuto dall'amore
Artista Pooh
Tipo album Singolo
Pubblicazione 28 settembre 1971
Genere Pop rock
Etichetta CBS
Produttore Giancarlo Lucariello
Arrangiamenti Franco Monaldi
Registrazione Milano Recording
Pooh - cronologia

Pensiero/A un minuto dall'amore è un 45 giri dei Pooh pubblicato nel 1971; fu il secondo singolo inciso per la CBS.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Entrambe le canzoni sono scritte da Valerio Negrini per quel che riguarda i testi e da Roby Facchinetti per le musiche; gli arrangiamenti sono curati da Gianfranco Monaldi. Pensiero arriva in prima posizione per 6 settimane.

Tutte e due i brani sono contenuti nell'album Opera prima, pubblicato in contemporanea con questo 45 giri.

Il singolo uscì anche in castigliano (Pensamiento/A un minuto del amor).

Nel 2015, con la reunion della formazione con Riccardo Fogli, i Pooh hanno riarrangiato una versione in chiave più moderna e con influenze alternative rock.

Pensiero[modifica | modifica wikitesto]

Pensiero narra la vicenda di un carcerato, in realtà innocente, che può raggiungere la donna che ama soltanto con il pensiero; è uno dei pezzi più applauditi e più cantati dal pubblico nei tour del gruppo:

« ... non restare chiuso qui, pensiero! riempiti di sole e vai nel cielo ... »

A un minuto dall'amore[modifica | modifica wikitesto]

Il brano sul lato B del singolo è una canzone d'amore basata musicalmente sull'orchestra d'archi che, nel finale, sfuma e in maniera "secca" riprende la melodia del ritornello. Le prime note della canzone sono un omaggio alla Turandot di Giacomo Puccini. Il testo narra di un uomo che, dopo aver fatto l'amore con la sua donna, si rende conto di non amarla più come un tempo, decidendo comunque di non permettere che la loro storia d'amore finisca perché, dopotutto, per lei lui è ancora molto importante. Da segnalare alla fine del brano, dopo lo sfumato, una breve ma notevole coda strumentale suonata interamente dall'orchestra che riprende il tema melodico principale della canzone.

Formazione 1971[modifica | modifica wikitesto]

Con i Pooh, l'orchestra di Gianfranco Monaldi.

Formazione 2015[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I Pooh, Quello che non sai, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1997
  • Sandro Neri, Pooh: la grande storia 1966 - 2006, edizioni Giunti, Firenze, 2006
  • Autori vari (a cura di Gianluca Testani, Enciclopedia del Rock Italiano, editore Arcana, 2007; alla voce Pooh, pagg. 324-326
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica