Pennelli di Vermeer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pennelli di Vermeer
Pennellidivermeer2017.jpg
Paese d'origineItalia Italia
GenereRock
Folk rock
Teatro canzone
Rock progressivo
Blues rock
Periodo di attività musicale2003 – in attività
EtichettaSoter
Album pubblicati4
Studio4
Live0
Raccolte0
Opere audiovisive1
Sito ufficiale

I Pennelli di Vermeer sono una rock band napoletana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la loro fondazione, autoproducono nel 2004 il cd "Mod. Barocco, Fragile, Maneggiare con cura, Grazie!"[1]. In seguito dal 2004 al 2006 partecipano a numerosi festival nazionali (cfr. sez. "Premi, partecipazioni e riconoscimenti") e la loro canzone "La pipa Operaia" è inserita nella compilation "Napoli Sound System Vol. 2" (2006)[2] in cui compaiono come ospiti anche 24 Grana, Almamegretta e 'o Zulù.

Nel 2005 suonano al MeiFest di Faenza distribuendo la loro seconda autoproduzione dal titolo "Processo immaginario... ad un nevrotico dissociato ma non del tutto"[3], che contiene quattro brani inediti più il videoclip della canzone "La pipa operaia" realizzato in collaborazione con il regista Mario Amura. Ricevono il Premio della Critica al Festival di musica d'autore Scrivendo Canzoni a cura del Club Tenco di Sermide (Mn)[4].

Nel gennaio 2007 viene pubblicato dall'etichetta napoletana "La Canzonetta/Sintesi3000" link, l'EP "Tramedannata"[5], contenente quattro brani della band, la cover di "Princesa" (di Fabrizio De André) e il videoclip de "La pipa operaia".

Dopo varie partecipazioni ad altri importanti festival, la band realizza LP, "La primavera dei sordi"[6], di nuovo edito "La Canzonetta/Sintesi3000"[7][8], che, pubblicato a giugno 2008, vede la partecipazione di numerosi musicisti, tra cui spiccano i nomi di Lino Vairetti (Osanna) e di Sergio Serio Maglietta (Bisca).

Nell'estate del 2008 i Pennelli di Vermeer vincono il concorso "Suona anche tu con Pino Daniele" bandito dal quotidiano "Il Mattino", aggiudicandosi l'opening act al Vai Mo' Tour 2008 di Pino Daniele in Piazza del Plebiscito a Napoli.[9].

Sempre nell'estate del 2008 la band apre il concerto della Premiata Forneria Marconi al Palinuro Coast Festival[10].

Nel 2009 la band presenta al pubblico il b-side project "La Sacra Famiglia", tragicommedia musicale in tre atti con 17 brani inediti, che vede la collaborazione al progetto delle cantanti-attrici Stefania Aprea [già voce nei brani "Nel Giardino di Belzebù" e "Luce" dell'album "La Primavera dei Sordi" (2008)][11] e Valentina Bruno.[12].

Nello stesso anno il brano "Capa 'e lupo", tratto dallo spettacolo "La Sacra Famiglia", vince il premio speciale della giuria, presieduta da Enzo Avitabile alla Festa di Piedigrotta di Napoli.[13] Nell'ottobre del 2009 i Pennelli di Vermeer vincono il Premio Siae "Sergio Endrigo al "Biella Festival".[14]

A fine 2010 viene pubblicato il DVD de "La Sacra Famiglia" (La Canzonetta/Sintesi3000)[12][15], le cui riprese sono state effettuate dal vivo durante il debutto teatrale dello spettacolo al Nuovo Teatro Nuovo di Napoli nel febbraio dello stesso anno[16]. In questo periodo il bassista Giovanni Santoro e il chitarrista Pasquale Palomba lasciano la band e vengono sostituiti da due nuovi elementi: Giovanni Vicinanza alla chitarra elettrica e Fulvio Di Nocera al basso.

Dopo due anni di tournée in teatri e festival italiani con il b-side project "La Sacra Famiglia", la band comincia a lavorare al nuovo disco rock, un concept album musicalmente trasversale dal titolo "NoiaNoir", i cui testi denunciano in chiave ironica la speculazione attuata dal "sistema dell'informazione" intorno ai casi di cronaca nera.[17] Il disco, che vede la produzione artistica della band e la partecipazione di validissimi musicisti e attori dell'area vesuviana, viene stampato grazie alla piattaforma di crowdfunding "Produzioni dal basso"[18] e pubblicato a giugno 2014 dalla giovane casa editrice napoletana Marotta&Cafiero Recorder.[19][20] Per il nuovo disco, cambia nuovamente la formazione: al ritorno del primo chitarrista Pasquale Palomba, si aggiunge la cantante/interprete Stefania Aprea, già collaboratrice abituale della band[21] L'album "NoiaNoir" viene presentato in anteprima al Meeting del Mare di Marina di Camerota il 2 giugno 2014, dove la band ha aperto nuovamente il concerto di Franco Battiato[22] e al PompeiLab (Pompei,NA) il 6 giugno 2014.[23] A settembre 2015, i PdV partecipano ad una compilation-tributo ad Ivan Cattaneo, prodotta dalla Soter Label, col brano Maria-Batman[24].
Da dicembre 2015 la band, in formazione acustica, si esibisce con nuovi brani inediti ed entra a far parte del movimento di artisti campani "Be Quiet" [25] che, con il "Be Quiet Show", trova nel cuore di Napoli un appuntamento fisso a cadenza mensile al Teatro Piccolo Bellini a partire da novembre 2015 e per tutta la stagione teatrale 2016 [26].

Nell'aprile del 2016 i Pennelli di Vermeer lanciano in radio e sugli stores digitali il singolo "Ho perso il pelo" (Soter) seguito dall'uscita del videoclip per la regia di Danilo Alì Marraffino [27]. Nel maggio del 2017 la band riceve il riconoscimento Disco Mia Martini per il nuovo singolo e video nel decennale di attività [28].

Nell'ottobre 2017, a dieci anni dall'esordio discografico, viene presentato in anteprima al DiscoDays, Fiera del Disco e della Musica XIX edizione (Napoli) [29], il nuovo disco dei Pennelli di Vermeer dal titolo "Misantropi felici" (Soter, 2017), in uscita ufficiale il 3 novembre 2017 [30].

Nel luglio del 2018 la band pubblica il videoclip del brano "Misantropi Felici" (Soter, 2017) tratto dal disco omonimo, per la regia di Enzo Usiello. [31]

Componenti[modifica | modifica wikitesto]

Formazione attuale[modifica | modifica wikitesto]

Collaboratori abituali[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album di inediti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2004 - Mod. Barocco, Fragile, Maneggiare con cura. Grazie! (autoprod. - tiratura: 1000 copie)[1]
  • 2005 - Processo immaginario...ad un nevrotico dissociato ma non del tutto (autoprod. - tiratura: 500 copie)[3]
  • 2007 - Tramedannata (La Canzonetta/Sintesi 3000)[5]
  • 2008 - La primavera dei sordi (La Canzonetta/Sintesi 3000)[6]
  • 2014 - NoiaNoir (Marotta&Cafiero Recorder)[32]
  • 2017 - Misantropi felici (Soter) [30]

DVD[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010 - Pennelli di Vermeer in "La Sacra Famiglia" (tragicommedia musicale in tre atti) - regia di Steven Forbus (La Canzonetta/Sintesi 3000) Link al trailer

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 - AA.VV. Arezzo Wave Love Festival (Ondanomala/Edel)[33]
  • 2006 - AA.VV. Napoli Sound System vol. 2 (La Canzonetta/Self)[2]
  • 2009 - AA.VV. PofiRock Compilation 2006-2007 (PofiRock)[34]
  • 2012 - AA.VV. Decameron: Ten Days In 100 Novellas - Part 1 (Musea Records)[35]
  • 2015 - AA.VV. Un Tipo Atipico (Soter)[24]

Video[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 - La pipa operaia - regia di Mario Amura Link al video
  • 2008 - Manifesto cm 70x100 - regia di Federico Gravina Link al video
  • 2015 - Mrs Rose - regia di Alfonso Scognamiglio e Salvatore Ferraro Link al video
  • 2017 - Ho perso il pelo - regia di Danilo Alì Marraffino Link al video
  • 2018 - Misantropi felici - regia di Enzo Usiello Link al video

Premi, partecipazioni e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b MovimentiPROG :: riflessioni scritte sulla musica che evolve Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive.
  2. ^ a b Self distribuzione / VV.AA - Napoli Sound System Vol.2
  3. ^ a b MovimentiPROG :: riflessioni scritte sulla musica che evolve Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive.
  4. ^ a b Sermide, oggi c'è ‘Scrivendo Canzoni' - la Gazzetta di Mantova dal 2003.it » Ricerca
  5. ^ a b Pennelli di Vermeer - Tramedannata (EP) | CD
  6. ^ a b Pennelli di Vermeer - La primavera dei sordi | CD
  7. ^ Recensione: Pennelli Di Vermeer - La Primavera Dei Sordi - storiadellamusica.it
  8. ^ Pompei: presentato il nuovo album dei Pennelli di Vermeer - Cronaca - MetropolisWeb
  9. ^ a b I Pennelli di Vermeer aprono per Pino Daniele. Intanto tutto pronto a Piazza del Plebiscito | Campania Rock
  10. ^ a b Che poker d'assi al «Palinuro Griffe Coast Music Festival» - Corriere del Mezzogiorno Campania
  11. ^ [https://web.archive.org/web/20131203032018/http://www.musicity.org/viewtopic.php?f=21&t=8097 Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive. I pennelli di Vermeer - La primavera dei sordi [4,5/5] • Recensioni Gruppi Emergenti • Musicity.org · forum musica e musica emergente, strumenti musicali, cinema, arte, ev...] Copia archiviata, su musicity.org. URL consultato il 29 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  12. ^ a b Il mito della sacra famiglia secondo i Pennelli di Vermeer - la Repubblica.it
  13. ^ a b Piedigrotta 2009, vince Cosimo Parlato E gloria a Gloriana, star della tradizione - Corriere del Mezzogiorno
  14. ^ a b Biella Festival, Premio Siae ai "Pennelli di Vermeer" [SIAENews]
  15. ^ Pennelli di Vermeer - La sacra famiglia | DVD
  16. ^ Napoli, i Pennelli di Vermeer al Teatro Nuovo debutto con «La Sacra Famiglia»
  17. ^ Venerdì 6 giugno ore 22:00 -Pennelli di Vermeer - Live di presentazione del nuovo cd/concept album "NoiaNoir"
  18. ^ NOIANOIR - crowdfunding Archiviato il 14 luglio 2014 in Internet Archive.
  19. ^ Noianoir Il nuovo lavoro discografico dei “Pennelli di Vermeer” - Tempi-Dispari.com[collegamento interrotto]
  20. ^ https://play.spotify.com/album/5etS3wFc3aAFo6Q0tFt3dc
  21. ^ Nuovo ritorno musicale per I Pennelli di Vermeer con NoiaNoir
  22. ^ a b Meeting del mare - la Repubblica.it
  23. ^ Pennelli di Vermeer a Pompei il 6 giugno 2014 Eventi a Napoli
  24. ^ a b Ivan Cattaneo, un doppio tributo per un "tipo atipico" - Spettacoli - Repubblica.it
  25. ^ http://www.bequietnight.com Archiviato il 15 maggio 2017 in Internet Archive.
  26. ^ http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/spettacoli/15_novembre_18/be-quiet-night-debutta-bellini-5bea33d6-8e03-11e5-98d3-3cfe8f434bbc.shtml
  27. ^ https://terredicampania.it/cultura/perso-pelo-singolo-de-pennelli-vermeer/05/06/2017/
  28. ^ a b http://www.goldwebtv.it/somma-vesuviana-torna-il-mia-martini-festival-2017-tutti-i-dettagli-per-l-evento-da-non-perdere.html
  29. ^ http://www.discodays.it/COMUNICATOXIX.htm
  30. ^ a b https://www.amazon.com/Misantropi-felici-Pennelli-Vermeer/dp/B076FFYSKK/ref=sr_1_1?s=dmusic&ie=UTF8&qid=1509118814&sr=1-1-mp3-albums-bar-strip-0&keywords=Pennelli+di+Vermeer
  31. ^ https://www.blogdellamusica.eu/pennelli-di-vermeer-misantropi-felici-video/
  32. ^ susannacanessa « MusicArTeatro
  33. ^ CD album Arezzo Wave Love Festival 2006 | LaFeltrinelli
  34. ^ :: PofiRock Festival/Compilation 2006-2007 :: Archiviato il 1º aprile 2014 in Internet Archive.
  35. ^ DECAMERON (Various): Ten Days In 100 Novellas - Part One (Musea Compilation)
  36. ^ Benvenuto nel sito ufficiale di Aritmia Mediterranea Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive.
  37. ^ Si conclude Stereolab 2005 » Controcampus
  38. ^ http://archivio.denaro.it/VisArticolo.aspx/VisArticolo.aspx?IdArt=395011&KeyW=nostrane
  39. ^ Copia archiviata, su musicalnews.com. URL consultato il 29 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  40. ^ Passate Edizioni - Meeting del Mare, Correnti e Culture Giovani, Marina di Camerota (SA)
  41. ^ Arezzo Wave 2006
  42. ^ Copia archiviata, su mostradoltremare.it. URL consultato il 29 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2013).
  43. ^ Nottebiancanapoli.com. URL consultato il 30 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2014).
  44. ^ MArteLive 4.0 - il portale dell'arte nuova
  45. ^ “You Think”: libertà, identità e saperi alla Città della Scienza. Con Ascanio Celestini, Francesco Di Bella, Pennelli di Vermeer e Jovine | Campania Rock
  46. ^ «A Torino c'ero anch'io», l'Onda si mobilita contro i fermi Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive.
  47. ^ SOCIAL - L'informazione sociale - Ugo Calise 2015- Il Festival per la canzone d'autore emergente[collegamento interrotto]
  48. ^ http://www.discodays.it/COMUNICATOXIX.htm.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo