Pavel Bucur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pavel Bucur

Pavel Bucur (Bistrita Nasuad, 1º novembre 194526 settembre 2016[1]) è stato uno scultore romeno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bucur Pavel, nato a Bistrita Nasuad, in Romania, il 1º novembre 1945, è un importante scultore contemporaneo rumeno.

Ha frequentato il Liceo Artistico di Cluj, nel 1971 si laurea presso l'istituto di Arti Plastiche "N. Grigorescu" di Bucarest. Ha terminato la sua formazione con le borse di studio "I.Andreescu", "U.A.P", "D. Paciurea".

Nel 1972 si sposa con l'artista Sanda Bucur

Il suo nominativo viene introdotto nel 1982 in "Men of Achievement", International Biographical Centre Cambridge, U.K. e nel 1992 sul Dizionario delle Arti Internazionali "Who's who in International Art", Svizzera.

Il suo repertorio tecnico varia dal marmo al bronzo, dal legno alla pietra, all'ottone, all'acciaio, realizzando opere di dimensioni contenute quanto opere pubbliche monumentali.

Le principali componenti della sua sintesi plastica sono: l'idea del volo, dell'essere umano nella storia e nella leggenda, dell'elevazione e di una presenza protettrice nell'universo.

Durante la sua attività artistica, che è durata più di quarantacinque anni, ha partecipato a più di 95 mostre nazionali e 70 internazionali.

Pavel Bucur muore vicino a Brasov, in Romania, il 26 settembre 2016, lasciando un'importante patrimonio culturale all'umanità.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Le sue opere si trovano in musei e collezioni private in Romania, Italia, Germania, Stati Uniti D'America, Francia, Spagna, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Grecia, Israele, Canada, Messico, Argentina, Belgio, Russia.

Monumento Alata / Monumentul Tineretului
Monumento Alata / Monumentul Tineretului, di Pavel Bucur

Fra le opere pubbliche da citare vi sono:

La sua ricerca creativa è completata dall’esplorazione espressiva dei diversi linguaggi artistici, quali arazzi, mosaici ceramici, grafica e disegni, progetti per gioielli d’autore realizzati nell’Oreficeria Il Mestiere dell’Oro.

Esposizioni principali[modifica | modifica wikitesto]

Tra le sue partecipazioni si segnalano le mostre personali presso:

l’Accademia di Romania di Roma, Italia, la Galleria Pagani di Milano, Italia, la Fondazione Dragan, Milano, Italia, l’UNESCO Gallery di Bielefeld, Germania, la Modern Art Gallery di Aachen, Germania, l’Atlante Gallery di Ginevra, Svizzera, la Salambo Gallery di Parigi, Francia, la Fondazione Fildas Art di Bucarest, Romania, l’Istituto di Cultura Italiano di Bucarest, Romania, il Museo d’Arte Moderna Pagani, Castellanza, Italia, il Palazzo Correr di Venezia, Italia, il Palazzo Nazionale Cotroceni di Bucarest, Romania.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Le sue opere sono state premiate in varie occasioni ottenendo il:

  • 1º premio di scenografia, Wrozlav (Polonia, 1968), teatro "Podul" di Bucarest;
  • 1º premio di scultura, Magura Buzaului (Romania, 1974);
  • 1º premio di scultura, Oronsko, (Polonia, 1975);
  • Premio Speciale di scultura monumentale, Bucarest (Romania, 1974);
  • Premio Speciale di scultura, Fanano, (Italia, 1991);
  • 1º premio di scultura, Madonna di Campiglio, (Italia, 2000);
  • 1º premio di scultura, Madonna di Campiglio, (Italia, 2001);
  • III° premio di scultura, Madonna di Campiglio, (Italia, 2003).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pavel Bucur 1971-2001 Treizeci de ani de opera. Trent'anni di opere. Thirthy years of his works., Matteo Editore, 2001; testi in italiano, romeno, inglese.
  • Dictionarul artistilor romani contemporani,, Barbosa Octavian, Editura Meridiane, Bucuresti, 1976.
  • Un secol de sculptura romaneasca, Fundatia Culturala Meta, Dictionar A-D. Colectia Sinteze, Editura Meta, 2001, pagine 89-90.
  • Atlante dell'arte contemporanea, De Agostini Editore, 2019, pagine 169-171.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

http://pavel-bucur1.webnode.it/

http://pavelbucur.oneminutesite.it/

http://sculpture.ro/fisa.php?id=100