Nicolae Grigorescu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicolae Grigorescu

Nicolae Grigorescu (Pitaru, 15 maggio 1838Câmpina, 21 luglio 1907) è stato un pittore rumeno, considerato il fondatore della pittura rumena moderna, assieme a Ion Andreescu e Ștefan Luchian.

Car cu boi (Carro con buoi, 1899)

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Ion e Ruxandra[1], alla morte del padre, nel 1843 si trasferisce nella casa della zia, a Bucarest. Qui comincia col fare pratica dipingendo icone nello studio del pittore ceco Anton Chladek. Nell'anno 1850 finisce l'apprendistato e comincia a dipingere in proprio le icone che lui stesso comincia a vendere, oppure ad eseguire degli affreschi nelle chiese di Cădarușari, Zamfira, Agapia.

Nel 1861, grazie all'aiuto di Mihail Kogălniceanu, politico e uomo di cultura, riesce a ottenere una borsa di studio e parte per Parigi. Frequenta l'Accademia delle Belle Arti assieme a Jean-Baptiste Renoir.

Passa l'estate a Barbizon – una piccola località nella foresta di Fontainebleau. Visita assiduamente i musei del Louvre e del Luxembourg, a Parigi, facendo copie dei maestri Rembrandt, Rubens, Salvator Rosa.

Nel 1864 va in Romania per un breve periodo, viaggiando per raccogliere il materiale di cui aveva bisogno per eseguire dei dipinti d'ispirazione rumena in vista della Mostra Internazionale, che avrà luogo a Parigi nel 1867. Al suo ritorno in Francia, abbandona gli studi classici e aderisce alla Scuola di Barbizon[2] che esalta la filosofia dell'"en plein air", ovvero la pittura all'aria aperta. Comincia a fare allora i suoi primi passi verso la pittura impressionista.

Nel periodo 1877-1878, mandato sul fronte della guerra d'Indipendenza della Romania dalla Turchia, con i suoi abbozzi riesce a immortalare i momenti più significativi[3]. Nel 1885 finisce il quadro "di guerra" più importante nella storia pittorica rumena: Atacul de la Smârdan (L'attacco di Smârdan – località nell'est della Romania, nel distretto di Galați), quadro commissionatogli dalle istituzioni di Bucarest.

Negli anni 1873 – 1874 viaggia in Italia[4], a Roma, Napoli, Pompei, in Grecia e a Vienna. Espone spesso in Francia e in Romania - all'Intim Club, più volte all'Ateneo Rumeno inaugurato da poco, alle mostre organizzate dalla società "Ileana". Come protesta contro "l'arte ufficiale", per un'arte non sottomessa al potere, partecipa nel 1896 alla "Mostra degli artisti indipendenti".

Nel 1899 è il primo artista a far parte dei membri dell'Accademia Rumena.

Muore nel luglio del 1907 a Câmpina, una città del sud-est della Romania, nel distretto di Prahova, dove si era trasferito nel 1890.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Nudo , 2. Hälfte 19. Jh., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Donna anziana di Brolles , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Am Siretufer , 2. Hälfte 19. Jh., Bucarest, K.-H.-Zambaccian-Museum
  • Attacco a Smirdan, studio , 2 ° metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Contadina del Muscel , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Contadino con Pitcher , seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Mendicante brettone , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Collezione G. Oprescu
  • Primavera , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest Art Museum
  • Rocca di Fontainebleau , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Pescatrice di Granville , 1880, Bucarest, collezione privata
  • Agricoltore francese con il sacco sulle spalle , la seconda metà del 19 ° secolo., Brasov, Museo d'Arte
  • Donna di Rucar , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest Art Museum
  • Alpinisti , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Gli amanti della pittura , secondo la metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Stufa domestica a Rucar , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Tornando dalla fiera , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Corte di una casa colonica , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Hora , 2. Hälfte 19. Jh., Bucarest Art Museum
  • In studio , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Interior a Vitré , 2. Hälfte 19. Jh., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Italiani sulla collina del Pincio (Roma) , 2 ° metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Fiera , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Fiera di Sinaia , la seconda metà del 19 ° secolo., Cluj, Museo d'Arte
  • Ebreo con oca , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Chiesa cattolica in Cimpulung , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Bambina , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Testa di giovane contadina , 2a metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Paesaggio , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Collezione Athanase Joja
  • Ragazza con lo specchio , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Collezione A. Pamula
  • Ragazza alla porta , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Testa di ragazza , la seconda metà del 19 ° secolo. Collezione privata
  • Maternità , um 1867, Bucarest, K.-H.-Zambaccian-Museum
  • Uomo riflessivo , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Car cu boi[5], la seconda metà del 19 ° secolo. Cimpina, N. Grigorescu Memorial Museum
  • Car cu boi[6], la seconda metà del 19 ° secolo. Cimpina, N. Grigorescu Memorial Museum
  • Ritratto di Alexandrina Filionescu , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Collezione Maria Chihaiescu
  • Ritratto di donna Alexianu , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Collezione G. Oprescu
  • Ritratto del Dr. D. Grecescu , 2. Hälfte 19. Jh., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Ritratto di Großbanu Nasturel Herescu , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Ritratto di Laforce , la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Ritratto di Matei Rudaru, la seconda metà del 19 ° secolo. Jassy, Museo d'Arte
  • Ritratto di una donna[7], la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Ritratto di una donna[8], la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Collezione N. Kretzulescu
  • Ritratto di una ragazza[9], la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, K.-H.-Zambaccian Museum
  • Ritratto di una ragazza[10], la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Collezione G. Oprescu
  • Posada, la seconda metà del 19 ° secolo., Cluj, Museo d'Arte
  • Hussar a cavallo, la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Concessione di Oratii, la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Museo Simu
  • Strada difficile, la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Autoritratto[11], la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, K.-H.-Zambaccian Museum
  • Autoritratto[12], la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Autoritratto[13], 1868 Bucarest Museo d'Arte
  • Autoritratto[14], la seconda metà del 19 ° secolo. Collezione privata
  • Natura morta con frutta, la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Accademia
  • Via a Dinan, la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Prigionieri turchi, la seconda metà del 19 ° secolo., Cluj, Museo d'Arte
  • Prima del bagno, la seconda metà sec., Bucarest, K.-H.-Zambaccian Museum
  • Guardiano del Chailly, la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Radura, 2. Hälfte 19. Jh., Bucarest, Muzeul de Arta
  • Due ubriachi, la seconda metà del 19 ° secolo., Bucarest, Collezione ONIC Zambaccian

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RO) Biografia pictorului Nicolae Grigorescu, su grigorescu.artmuseum.ro. URL consultato il 6 agosto 2017.
  2. ^ Grigorescu, Nicolae, su Treccani.it. URL consultato il 6 agosto 2017.
  3. ^ Nicolae Grigorescu - ”Il grande artista del romanticismo nazionale’’, su imperialtransilvania.com. URL consultato il 6 agosto 2017.
  4. ^ Lavori legati all’Italia, firmati dal pittore Nicolae Grigorescu- al museo memoriale di Campina, su sette-giorni.ro. URL consultato il 6 agosto 2017.
  5. ^ (EN) Grigorescu, Nicolae: Ochsenwagen in der Furt, su Zeno.ork. URL consultato il 6 agosto 2017.
  6. ^ (EN) Car cu boi - 1899, su gruclubadb.it. URL consultato il 6 agosto 2017.
  7. ^ (EN) Grigorescu, Nicolae: Porträt einer Frau[1], su Zeno.ork. URL consultato il 6 agosto 2017.
  8. ^ (EN) Grigorescu, Nicolae: Porträt einer Frau[2], su Zeno.ork. URL consultato il 6 agosto 2017.
  9. ^ (EN) Grigorescu, Nicolae: Porträt eines Mädchens[1], su Zeno.ork. URL consultato il 6 agosto 2017.
  10. ^ (EN) Grigorescu, Nicolae: Porträt eines Mädchens[2], su Zeno.ork. URL consultato il 6 agosto 2017.
  11. ^ (EN) Grigorescu, Nicolae: Selbstporträt[1], su Zeno.ork. URL consultato il 6 agosto 2017.
  12. ^ (EN) Grigorescu, Nicolae: Selbstporträt[2], su Zeno.ork. URL consultato il 6 agosto 2017.
  13. ^ (EN) Grigorescu, Nicolae: Selbstporträt[3], su Zeno.ork. URL consultato il 6 agosto 2017.
  14. ^ (EN) Grigorescu, Nicolae: Selbstporträt[4], su Zeno.ork. URL consultato il 6 agosto 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Virgil Cioflec: Grigorescu, Editura Cultura Națională, Bucarest, 1925
  • Barbu Brezianu: Nicolae Grigorescu, Bucarest, 1959
  • George Oprescu: Nicolae Grigorescu, 2 vol. Bucarest, 1961-1962
  • Mircea Popescu: N. Grigorescu, serie Arta pentru toți, Editura Meridiane, Bucarest, 1962
  • Alexandru Vlahuță: Pictorul Nicolae Grigorescu, Editura Tineretului, Bucarest, 1969
  • George Sorin Movileanu e Vasile Florea: Grigorescu, Editura Meridiane, Bucarest, 1978
  • George Sorin Movileanu e Vasile Florea: Grigorescu, Editura Meridiane, Bucarest, 1986
  • Grigorescu - Album commemorativo per i 100 de anni dalla morte dell'artista, editato dal Muzeul Național de Artă al României in occasione della retrospetiva „Grigorescu pictor al naturii”, Galeria de Artă Românească Modernă del museo, testi di Mariana Vida e Monica Enache, coordinatore Rodica Matei, Bucarest, 25 ottobre 2007
  • Alexandru Cebuc: Grigorescu, Editura Monitorul Oficial al României, Bucarest, 2008
  • Iulia Iliescu e Marina Motroc: Viața și opera lui Grigorescu, Editura Monitorul Oficial R.A., Bucarest, 2009, ISBN 978-606-539-105-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN47556413 · LCCN: (ENn83014738 · ISNI: (EN0000 0001 0897 0384 · GND: (DE118697722 · BNF: (FRcb135057028 (data) · ULAN: (EN500028434 · NLA: (EN35956414 · BAV: ADV12635785