Partito Socialista Riformista Sammarinese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito Socialista Riformista Sammarinese
SegretarioSimone Celli
StatoSan Marino San Marino
SedeVia XVIII Luglio, 218 - RSM-47893 Borgo Maggiore
Fondazione1º maggio 2009
Dissoluzione30 maggio 2012
Confluito inPartito Socialista
IdeologiaSocialdemocrazia,
Riformismo
CollocazioneCentrosinistra
Seggi massimi Consiglio Grande e Generale
8 / 60
 (2009)
Sito webwww.psrs.sm

Il Partito Socialista Riformista Sammarinese (PSRS) è stato un partito politico sammarinese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il partito è stato fondato ufficialmente il 15 luglio 2009 a Borgo Maggiore in seguito a una scissione interna al Partito dei Socialisti e dei Democratici con la costituzione in data 1º luglio 2009 all'interno del Consiglio Grande e Generale di un gruppo formato da otto consiglieri (Paride Andreoli, Germano De Biagi, Alessandro Mancini, Simone Celli, Paolo Crescentini, Silvia Cecchetti, Federico Pedini Amati e Alfredo Manzaroli). Il 30 settembre 2009 ha celebrato l'Assemblea Congressuale, nominando presidente Paride Andreoli e segretario generale Simone Celli.

Il partito ha cominciato poi una collaborazione con il Nuovo Partito Socialista, che è culminata il 30 maggio 2012 con la fusione tra i due partiti e la costituzione del Partito Socialista.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partito Socialista - Storia[collegamento interrotto], Partito Socialista. URL consultato il 9 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]