Paronychia echinulata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Paronychia echinulata
Immagine di Paronychia echinulata mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Caryophyllidae
Ordine Caryophyllales
Famiglia Caryophyllaceae
Genere Paronychia
Specie P. echinulata
Nomenclatura binomiale
Paronychia echinulata
Chater, 1964
Sinonimi

Paronychia echinata
DC.
Plottzia echinata
Samp
Plotzia echinata
Samp

Nomi comuni

Paronichia istrice

La paronichia istrice (Paronychia echinulata Chater, 1964) è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Caryophyllaceae[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Può raggiungere i 20 cm di altezza. Il fusto, molto ramoso, è solitamente prostrato. Le foglie hanno forma ovata od oblungo-lanceolata e sono opposte e dotate di stipole scariose. Presentano inoltre margini denticolati e sono brevemente aristate all'apice. I fiori sono piccoli e di colore verdastro, raccolti in glomeruli ascellari del diametro di circa 3-8 mm. Il calice presenta 5 sepali brevemente scariosi al margine, con un apice a cappuccio dotato di una corta resta. I frutti sono piccole capsule. Il periodo di fioritura va da aprile a maggio.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffusa lungo le coste di tutta l'area mediterranea, lungo le spiagge e nelle aree costiere sabbiose. È localmente frequente ma non comune e le sue popolazioni sono distribuite a macchia di leopardo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Paronychia echinulata, in The Plant List. URL consultato il 30 gennaio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Flora mediterranea - Conoscere, riconoscere e osservare tutte le piante mediterranee più diffuse, ed. DeAgostini, ISBN 88-415-8890-X