Olio Carli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fratelli Carli S.p.A.
Logo
Stato Italia Italia
Forma societaria Società per azioni
Fondazione 1911 a Oneglia
Fondata da
  • Giovanni Carli
  • Ulisse Carli
  • Ernesto Carli
  • Lorenzo Carli
  • Raffaellina Carli
Sede principale via Garessio, 11 - 18100 Imperia
Filiali
Persone chiave Gianfranco Carli (amministratore delegato)
Settore Alimentare
Prodotti
Sito web

Olio Carli S.p.A. è un'azienda alimentare italiana specializzata nel settore dell'olio di oliva.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La lunga tradizione dell'azienda Fratelli Carli S.p.A. inizia ad Oneglia nel 1911. Proprio in questa annata i fratelli Carli, proprietari di un'avviata tipografia, assistettero a un eccezionale raccolto di olive nei terreni di loro proprietà. L'abbondanza di materia prima portò uno dei fratelli, Giovanni, a prendere la decisione di produrre e vendere l'olio in eccesso non in un normale negozio, ma intraprendendo un'attività di vendita porta a porta del prodotto, in modo da fidelizzare il cliente. L'idea si rivelò vincente, e l'antica tipografia di famiglia divenne un ottimo supporto per la commercializzazione e la pubblicizzazione del marchio. Dalla fusione tra le due attività, tipografica e alimentare, nasce la Fratelli Carli di Oneglia, che nel 1927 diviene fornitrice pontificia e, esattamente dieci anni dopo, della Real Casa di Savoia.

Ancora oggi non è possibile acquistare l'olio e gli altri prodotti Carli in alcun negozio, ma solo tramite la consegna a domicilio[1]. La campagna pubblicitaria dell'azienda pone spesso l'accento sul fatto che se si trova una bottiglia con il marchio Olio Carli in un negozio non va acquistata in quanto sarebbe inevitabilmente un falso, perché il vero Olio Carli è reperibile solo a domicilio. In realtà, il 20 aprile 2012, a Torino, in via Andrea Doria, 11, ha aperto il primo negozio monomarca della "Fratelli Carli S.p.A", nel quale è possibile acquistare direttamente i prodotti presenti in listino ed una selezione di pasta, vini e prodotti tipici della tradizione mediterranea.

Nel 2016, come dichiarato in etichetta, delle otto varianti di olio vendute, solo una può fregiarsi della denominazione di origine controllata D.O.C., in quanto tutte le altre vengono prodotte mediante miscelazione di oli ottenuti da raccolti di olive non italiane.

Collezioni della famiglia Carli e Museo dell'olivo[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia Carli possiede una collezione privata di oggetti che possono essere considerati simbolo dell'olivo nel Mediterraneo. A Oneglia è stato allestito un museo privato multimediale che ripercorre la storia della pianta di olivo e dell'olio di oliva. L'offerta museale ripercorre la cultura dell'olio dagli antichi Egizi all'era moderna ed è visitabile con biglietto d'ingresso.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Fratelli Carli, da più di 90 anni, consegna esclusivamente i suoi prodotti a domicilio., carli.com. URL consultato il 5-8-2009.
  2. ^ (IT) Museo dell'Olivo, in GO IMPERIA. URL consultato il 03 settembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina