Olena Antonova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Olena Antonova
Nazionalità URSS URSS
Ucraina Ucraina
Altezza 182 cm
Peso 90 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Lancio del disco
Record
Peso 13,15 m (2004)
Disco 67,30 m (2004)
Società ZS-Ukraina Nikopol
Ritirata 2009
Carriera
Nazionale
1990-1991 URSS URSS
1992-2009 Ucraina Ucraina
Palmarès
URSS URSS
Europei juniores 0 0 1
Ucraina Ucraina
Giochi olimpici 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 6 agosto 2010

Olena Anatolijivna Antonova, in ucraino: Олена Анатоліївна Антонова? (Nikopol', 16 giugno 1972), è un'ex discobola ucraina.

Nel luglio 2013, ormai terminata la carriera agonistica, è risultata positiva allo stanozololo in un controllo antidoping svolto su dei campioni prelevati il 19 agosto 2009 ai campionati mondiali di Berlino. In seguito alla positività, è stata squalificata dalle competizioni per due anni fino al 22 luglio 2015.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Misura Note
1991 Europei juniores Grecia Salonicco Lancio del disco Bronzo Bronzo 54,30 m
1996 Olimpiadi Stati Uniti Atlanta Lancio del disco 29ª 57,92 m
1997 Mondiali Grecia Atene Lancio del disco 13ª 59,62 m
1998 Europei Ungheria Budapest Lancio del disco 11ª 60,26 m
1999 Mondiali Spagna Siviglia Lancio del disco 63,61 m
2000 Olimpiadi Australia Sydney Lancio del disco 13ª 60,73 m
2001 Mondiali Canada Edmonton Lancio del disco 16ª 58,55 m
2003 Mondiali Francia Saint-Denis Lancio del disco 65,90 m Record personale stagionale
2004 Olimpiadi Grecia Atene Lancio del disco 65,75 m
2005 Mondiali Finlandia Helsinki Lancio del disco 58,44 m
2007 Mondiali Giappone Osaka Lancio del disco 62,41 m Record personale stagionale
2008 Olimpiadi Cina Pechino Lancio del disco Argento Argento 62,59 m Record personale stagionale
2009 Mondiali Germania Berlino Lancio del disco sq [1]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine della Principessa Olga (III classe) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Principessa Olga (III classe)
«Per gli importanti risultati sportivi conseguiti alle XXIX Olimpiadi estive di Pechino (Cina), trovando il coraggio, la dedizione e la voglia di vincere, per l'affermazione internazionale dell'Ucraina.»
— Kiev, 2008. Di iniziativa del Presidente dell'Ucraina.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 20 agosto 2011 ha ricevuto il premio 20 Perle Nikopol in onore della Festa per il ventesimo anno dell'Indipendenza dell'Ucraina.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Conclusa la gara in trentatreesima posizione con la misura di 54,28 metri, nel luglio 2013 è stata trovata positiva ad un test antidoping postumo riguardante i campioni prelevati nell'agosto 2009 ai Mondiali di Berlino.
  2. ^ (UK) У К А З ПРЕЗИДЕНТА УКРАЇНИ - Документ 804/2008, поточна редакція, Zakon4.rada.gov.ua, 4 settembre 2008. URL consultato il 16 dicembre 2013.
  3. ^ (UK) Новости Днепропетровска и области - 20 Жемчужин Никополя, Tourdnepr.com, 27 agosto 2011. URL consultato il 16 dicembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]